Ultime notizie/ Ultim’ora oggi: tromba d’aria Pantelleria, due morti (11 settembre)

- Andrea Murgia

Ultime notizie e ultim’ora di oggi, sabato 11 settembre 2021: la tromba d’aria che si è abbattuta su Pantelleria causando morti e feriti, danneggiando case e automobili

tromba dariaa 640x300
I danni della tromba d'aria che ha colpito Pantelleria (Twitter)

Nelle ultime notizie di oggi, una tromba d’aria si è abbattuta sull’isola di Pantelleria e ha provocato, secondo i soccorritori, la morte di due persone e il ferimento di altre nove. La tromba d’aria avrebbe investito in pieno almeno dieci auto. Le vittime, che erano a bordo delle loro auto, sono state investite in pieno dalla tromba d’aria e scaraventate fuori dall’abitacolo, una su un muretto l’altra a terra. Le due persone morte in seguito al passaggio del tornado sono abitanti dell’isola sarebbero Giovanni Errera, di 47 anni, vigile del fuoco in servizio sull’isola, e un pensionato di 86 anni, Francesco Valenza. I due viaggiavano a bordo delle loro auto, sulla strada che porta al lago di Venere, quando sono stati investiti dalla tromba d’aria. Anche i feriti, quattro dei quali sono in gravi condizioni, sarebbero stati coinvolti in incidenti stradali provocati dalla furia del maltempo.

Sul posto stanno intervenendo i sanitari del 118 e i carabinieri. Le condizioni meteo sull’isola sono in miglioramento. I sanitari del 118 stanno organizzando il trasferimento dei feriti negli ospedali di Palermo. Intanto proseguono nella zona i sopralluoghi da parte dei carabinieri, che sono stati i primi a organizzare i soccorsi insieme ai sanitari in servizio sull’isola e che stanno facendo la conta dei danni. Il sindaco di Pantelleria Vincenzo Campo, che sta seguendo e coordinando le operazioni di soccorso, ha detto: “E’ stata certamente una tromba d’aria che ha coinvolto case e anche diverse auto. Sono in corso le ricerche. Stiamo ancora valutando quello che è successo”.

Ultime notizie, calano i numeri Covid

Numeri in calo nel bollettino di oggi: sono 5.621 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.522. Sono invece 62 le vittime in un giorno, ieri erano state 59. Sono 548 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 10 in meno rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 37 (ieri erano 38). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.164, in calo di 66 rispetto a ieri. Sono 286.028 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 291.468. Il tasso di positività è al 2%, stabile rispetto a ieri.

Polemiche sulle parole del segretario leghista Matteo Salvini a La7 (“Il problema non sono i non vaccinati, ma il virus che varia. Le variazioni nascono come reazione ai vaccini. In Israele sono tutti vaccinati e il virus sta girando tra migliaia di persone. Io invito, non obbligo tutti a vaccinarsi, ma servono i tamponi, gratuiti per chi non se lo può permettere”). Il virologo Roberto Burioni, pubblicando la frase di Salvini, scrive su twitter: “Voi capite perché sono scoraggiato?”. Per Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e coordinatore dei sindaci dem, “Salvini è totalmente irresponsabile”.

Ultime notizie, il Green pass a scuola

Nelle ultime notizie di oggi, l’estensione dell’obbligo del Green pass ai genitori che entrano a scuola preoccupa i presidi, sui quali pende anche il rischio di multe fino a 1000 euro in caso di inadempienze. Il ministro Renato Brunetta auspica per il futuro un’estensione totale del certificato, sia per il lavoro pubblico che quello privato. Il titolare del dicastero della Funzione pubblica, definisce la misura “geniale” perché aumenta il costo sia psichico che monetario “per gli opportunisti contrari al vaccino” costringendoli a fare il tampone e diminuisce la circolazione del virus e quindi la nascita di nuove varianti.

E il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ribadisce l’importanza della misura “perché vogliamo che chiunque entri in una scuola possa essere sicuro. Vogliamo mettere in sicurezza tutte le nostre scuole, i nostri ragazzi, i nostri figli”. A lanciare l’allarme sull’estensione del Green pass al mondo della scuola era stato il presidente di Anp, Antonello Giannelli. “Un enorme problema. Per i controlli ci saranno code all’esterno o all’interno degli istituti con il rischio di creare assembramenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA