Ultime notizie/ Ultim’ora oggi Foggia: omicidio-suicidio, grave anche un’altra donna

- Carmine Massimo Balsamo

Ultime notizie, ultim’ora. Un uomo ha ucciso una donna in provincia di Foggia, per poi togliersi la vita, ferita anche la vicina di casa (13 novembre)

omicidio cusano milanino
Carabinieri (LaPresse)

Gravissimo episodio avvenuto poco fa in provincia di Foggia, precisamente nella nota località di Cerignola. Come riferito dai colleghi dell’agenzia Ansa, edizione online, un uomo ha ucciso una donna, per poi suicidarsi dopo aver ferito un’altra donna. L’episodio si è verificato nelle campagne, a Posta Aucello, e il killer suicida sarebbe un uomo di sessantanove anni: questi avrebbe preso la pistola e fatto fuoco nei confronti di una donna rumena, morta praticamente sul colpo, dopo di che, avrebbe rivolto l’arma a se stesso, uccidendosi. Coinvolta, come detto sopra, anche un’altra donna, che dovrebbe essere la vicina di casa dei due e che probabilmente era intervenuta in soccorso: quest’ultima è stata a sua volta colpita da un colpo d’arma da fuoco ed è stata trasportata presso l’ospedale Tatarella di Cerignola in condizioni disperate. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie Kabul: autobomba uccide 7 persone

Un nuovo attentato avvenuto stamane in Afghanistan. Ad essere colpito, il cuore della nazionale, leggasi la capitale Kabul. Come riferito poco fa dall’edizione online dell’Agenzia Ansa, una deflagrazione avrebbe ucciso sette persone, ferendone almeno altre sette. Un bilancio che risulta comunque essere parziale, di conseguenza potrebbe aggravarsi nelle prossime ore. Stando a quanto specificato dal ministero degli interni afgano, l’esplosione sarebbe avvenuta nel distretto di polizia numero 15, nell’area di Qasaba. Al momento nessuno ha rivendicato l’attentato terroristico, e di conseguenza, non è ben chiaro quale fosse l’obiettivo degli stessi. Non è comunque da escludere che tale gesto sia di matrice dello Stato Islamico o dei talebani, che in un passato non troppo lontano hanno dato vita a numerosi attentati proprio in quel di Kabul. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, acqua alta record a Venezia

Allarme acqua alta a Venezia: ieri sera sono stati superati i 180 centimetri, piazza San Marco completamente sommersa. Il ministero dei Beni Culturali ha inviato gli ispettori per verifiche alla Basilica, mentre il sindaco Brugnaro ha parlato di «disastro», invitando i residenti a non uscire di casa. «Tutti mobilitati per gestire l’emergenza», ha sottolineato il primo cittadino, che ha invocato lo stato di calamità. Scuole chiuse a Venezia e isole limitrofe, una marea eccezionale che ha provocato gravi danni sull’intera laguna: segnalazioni di condizioni di allarme sull’intera costiera, senza dimenticare le preoccupazioni per la situazione di alcuni fiumi, il Piave su tutti. Il governatore di Regione Veneto Luca Zaia ha annunciato l’attivazione dell’unità di crisi della Protezione Civile: «Attivati i collegamenti con il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale e con il Comando nazionale dei Vigili del Fuoco».

Ultime notizie Isis, reazione della jihad per la morte di Baha Abu Al-Ata

E’ stato ucciso Baha Abu al-Ata, comandante della jihad islamica. Secondo un’autorevole fonte israeliana, il capo islamico stava per preparare altri attentati terroristici. Nell’anno 2018 Baha Abu al-Ata è stato ritenuto responsabile degli attacchi contro Israele. Ieri mattina l’agenzia siriana ha fatto sapere che un altro raid israeliano avrebbe distrutto l’abitazione di Akram al-Ajouri, un importante esponente dell’Isis. L’operazione bellica è stata portata avanti dalle forze militari e dai servizi segreti. Ajouri – portavoce della jihad islamica – si è salvato dall’attacco, mentre suo figlio è stato eliminato, insieme alla sua scorta. La risposta della jihad islamica si è fatta sentire senza indugio: una decina di razzi hanno colpito Israele, ma al momento non è dato sapere l’entità dei danni. Israele ha fatto suonare immediatamente le sirene di allarme: tutti gli abitanti sono stati obbligati a nascondersi nei rifugi. I transiti con Gaza, le scuole, le università e le sede delle riunioni pubbliche e tutte le attività commerciali sono stati chiusi. Il terrorista Baha Abu al-Ata è stato eliminato in un momento critico per il governo israeliano: da due settimane, infatti, il governo non ha una maggioranza solida e Benjamin Netanyahu continua ad esercitare il potere esecutivo, ma il suo antagonista Benny Gantz sta tentando di creare una maggioranza con un altro membro del governo.

Ultime notizie, Hong Kong: continuano le proteste

Hong Kong: tutte le strade di Central e le zone tra Des Voeux Road Central e Pedder Street sono state occupate da migliaia di studenti in segno di protesta per i violenti scontri con le forze dell’ordine. Tutti i servizi di trasporto sono stati bloccati, paralizzando così anche la regolare circolazione dei mezzi privati. La polizia ha lanciato contro la folla candelotti lacrimogeni nel tentativo di disperdere il raduno, mentre un numero ristretto di attivisti a volto coperto è tornato ad affacciarsi per le strade seminando disordine. Il numero degli arresti è in continuo aumento. Il leader degli attivisti Joshua Wong ha criticato su Twitter la brutalità della polizia nei confronti dei partecipanti alla manifestazione in quanto ritenuta eccessiva: la forza pubblica ha sparato colpi di pistola contro due giovani all’altezza d’uomo ed un agente avrebbe investito volutamente con la motocicletta diverse persone vestite di nero.

Ultime notizie, manifestazione a Milano per Liliana Segre

Si è svolta la manifestazione di solidarietà per Liliana Segre presso il binario 21 della Stazione Centrale di Milano, nonostante le avverse condizioni climatiche. Oltre ai figli della senatrice erano presenti diversi consiglieri, alcuni assessori della giunta milanese e vari esponenti di diversi partiti politici. Ogni manifestante portava dei gigli in segno di protesta contro ogni forma di razzismo. Segre, che ha seguito la celebrazione dalla propria abitazione, ha espresso la propria commozione e solidarietà al popolo milanese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA