Ultimo/ Dalla polemica con i virologi all’arrivo (finalmente) del nuovo tour 2022

- Davide Giancristofaro Alberti

Il 2022 dovrebbe essere l’anno, finalmente, di Ultimo, dopo il rinvio di 24 mesi del tour annunciato per il 2022, il cantautore laziale è pronto a tornare sul palco

ultimo
Ultimo (Facebook, 2019)

Ultimo si è reso protagonista, nelle ultime settimane, di dichiarazioni che hanno destato quantomeno scalpore. Nell’idea iniziale di chi ha dato forma al progetto, la simpatica rivisitazione del celeberrimo brano natalizio “Jingle Bells”, messa a punto da un gruppo di virologi italiani, in realtà non ha fatto altro che scatenare le ire di alcuni artisti, tra cui proprio il cantautore laziale. Con parole al veleno, Ultimo ha bocciato l’idea chiedendo loro, piuttosto, di permettere a tutti coloro che non hanno potuto esibirsi a causa delle varie restrizioni di tornare appunto sui palcoscenici di tutta Italia. Stando a ciò che accoratamente afferma, all’artista sembrano quindi non importare gli scopi di questa simpatica rivisitazione in salsa natalizia.

Giunto alle luci della ribalta per aver vinto, nella sezione Nuove Proposte, l’edizione 2018 del Festival della Canzone Italiana, sale sul prestigioso palco dell’Ariston anche l’anno successivo, intonando il brano intitolato “I tuoi particolari”. Soprattutto nei primi anni della sua breve ma già fortunatissima carriera, Ultimo amava definirsi un “cantautorap”, ossia un autore influenzato in egual misura del genere pop e da quello rap. In alcuni dei suoi concerti ha reinterpretato, senza tuttavia significativi stravolgimenti, brani che hanno fatto grande la carriera di un altro grande artista italiano: Vasco Rossi. Orgogliosamente romano, Ultimo non ha rinunciato ad un dialetto della sua città che valorizza in brani come “Fateme Cantà”.

ULTIMO, TUTTO PRONTO PER IL MEGA TOUR NEGLI STADI: 20 DATE DA NORD A SUD

Saranno una ventina le date che lo condurranno ed esibirsi in altrettante località sparse lungo tutto lo stivale. L’annuncio è stato dato dallo stesso artista, tramite i suoi canali social, fin dal mese di maggio dello scorso anno. Inizialmente fissati per l’anno 2020, e successivamente rimandati senza successo per l’anno successivo, i tanto attesi concerti dovrebbero finalmente diventare realtà nell’anno appena iniziato.

Nella puntata di “Tali e quali” il quasi ventiseienne cantante romano verrà imitato da uno dei partecipanti al programma, e in passato, più precisamente nel 2019, il medesimo artista è stato allo stesso modo omaggiato da Antonio Mezzancella. In quell’occasione vennero magistralmente intonate le melodie de “I tuoi particolari”. Imitare Ultimo cela alcune difficoltà. L’espressività costituisce uno soltanto degli aspetti che ne decretano l’unicità. Si è infatti in presenza di un artista la cui musica abbraccia generi differenti ed apparentemente incompatibili, come la musica popolare ed il rap.







© RIPRODUZIONE RISERVATA