Umberto Tozzi/ Da “Ti amo” alla collaborazione con Raf (Capodanno in musica)

- Emanuele Ambrosio

Umberto Tozzi tra i protagonisti di Capodanno in Musica su Canale 5 rivela: “Ho avuto tanto dalla carriera, io che pensavo di non andare oltre Chiasso”

umberto_tozzi_2018
Umberto Tozzi

Umberto Tozzi è uno dei cantanti ospiti di “Capodanno in Musica“, lo speciale televisivo condotto da Federica Panicucci in occasione della festa di San Silvestro in diretta su Canale 5 dalla splendida cornice di Piazza Libertà a Bari. Un’occasione davvero speciale che vedrà il cantante di “Ti amo” esibirsi dal vivo a pochi giorni dall’uscita di “Due – la nostra storia”, un album live che celebra i concerti live di Tozzi e Raf. I due cantautori, grandi amici fuori e dentro un palco, sono stati protagonisti nei palazzetti in giro per l’Italia di un tour campione di incassi che hanno pensato bene di replicare nel 2020. L’idea è nata durante io concerto – evento che Tozzi ha tenuto presso l’Arena di Verona in occasione dei 40 anni di Ti Amo come ha raccontato a Famiglia Cristiana: “avevo invitato grandi artisti con cui avevo collaborato, ma è con Raffaele che ho sentito un sodalizio profondo. E si è acceso l’entusiasmo per tornare a fare qualcosa insieme. Abbiamo avuto la fortuna di vivere un periodo storico musicalmente irripetibile, gli anni Ž80, dove c’era una creatività pazzesca, abbiamo vissuto i nostri inizi quasi insieme. Raffaele è entrato nella scuderia di Giancarlo Bigazzi, che è stato per entrambi il produttore. Ci siamo conosciuti lì, poi abbiamo scritto canzoni insieme, suonato insieme”.

Umberto Tozzi: da Ti amo alla collaborazione con Raf

L’incontro artistico con Raf, avvenuto durante il concerto per i 40 anni di Ti amo, ha spinto gli artisti ad organizzare un loro tour insieme. “Abbiamo sentito subito che era il momento giusto per tornare, ma non avevamo ancora capito in che modo. Parlandone con il nostro agente Ferdinando Salzano è nata l’idea dei concerti e di non limitarci all’uscita di una raccolta dei nostri successi” ha raccontato Raf a cui ha fatto eco Umberto Tozzi dicendo: “nella quale, oltre alla versione originale, c’è anche una versione rivisitata di Gente di mare perché le nostre voci non ci piacevano più. Abbiamo mantenuto lo schema della canzone, ma i suoni sono più freschi, le voci più attuali. Il bello deve ancora arrivare e sarà il live, dove presenteremo dal vivo le tracce rimasterizzate”. Raf e Tozzi sono legati da una lunghissima amicizia, fatta di ricordi, divertimento, successi nonostante i due vivano in città diverse. “Oggi io vivo tra Roma e Miami e Umberto a Montecarlo. Ma per un periodo siamo stati anche vicini di casa, a Roma” ha raccontato Raf che dalle pagine di Famiglia Cristiana ha rivelato: “ho visto crescere i suoi figli, lui i miei. Abbiamo girato il mondo. Ma più di noi è cambiato il mondo intorno a noi, la musica”.

Umberto Tozzi: “io e Raf abbiamo fatto il ballare il Nord America”

Un successo straordinario per il tour di Umberto Tozzi e Raf che spinto i due artisti a replicare con nuove date nei palasport in programma nei primi mesi del 2020. “Sono diventato salutista e già questo è un miracolo” – ha dichiarato Umberto Tozzi a Famiglia Cristiana, che ha poi sottolineato: “ho avuto tanto dalla carriera, io che pensavo di non andare oltre Chiasso perché ritenevo che la musica italiana non potesse varcare nessuna frontiera, che l’epoca di Volare fosse unica. Invece io e Raf abbiamo fatto ballare il Nord America e manterremo questo primato ancora per qualche tempo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA