Un altro domani/ Anticipazioni puntata 29 giugno: Diana ostacola i piani di Julia

- La Redazione

Un altro domani, anticipazioni puntata 29 giugno: Julia intende far rinascere l’ebanisteria di nonna Carmen, ma Diana non è d’accordo con la figlia.

Un altro domani soap 640x300
Un altro domani su Canale 5

Un altro domani, anticipazioni puntata 29 giugno

La puntata della soap opera Un altro domani di oggi, mercoledì 29 giugno 2022, Julia vuole far rinascere l’ebanisteria di nonna Carmen. Diana decide di togliere tutti i soldi sul conto di Julia: quando la ragazza va a prelevare per iniziare i lavori scopre che ha il conto in rosso. Kiros non riesce a fidarsi di Carmen: è convinto che la ragazza sia responsabile della morte di Dayo visto che il mandante dell’omicidio è Francisco e lei con le sua azioni ha messo in pericolo la vita degli indigeni. L’intera colonia ha messo all’angolo Carmen e questa situazione è favorevole a Patricia che può iniziare a tessere la sua tela: avvicinare la ragazza a Victor così che i due possano frequentarsi e convolare a nozze. In questo modo metterebbe al sicuro la sua situazione finanziaria e la stabilità della falegnameria. Julia interroga la madre e le chiede se le ha prelevato i soldi dal conto, Diana le risponde che si è ripresa l’anticipo che aveva dato per la ristrutturazione della casa di Carlos. Julia è senza parole.

Un altro domani, dove siamo rimasti

Nelle puntate precedenti di Un altro domani Sergio si mostra una persona poco affidabile. Julia dopo aver saputo che il marito non si era perduto sulla montagna ma stava comodo in una stanza di albergo, mentre tutti erano preoccupati per la sua scomparsa, ha deciso di lasciarlo definitivamente. Adesso Julia deve decidere che strada far prendere alla sua vita. Dopo quanto è accaduto è ancora disposta a credere nelle parole di Sergio? Può davvero fidarsi di un uomo che non riesce a dirle la verità? Julia ha trovato alcuni disegni dei mobili che fabbricava sua nonna Carmen e vorrebbe dare vita alla sua attività, anche se non è esperta nella lavorazione del legno, è disposta a imparare. Diana al contrario vorrebbe riportare la figlia dalla sua parte e le fa una proposta molto allettante è disposta a riassumerla nell’azienda di famiglia dandole l’opportunità di creare una linea di scarpe con il suo marchio, inoltre potrà organizzare due sfilate all’anno, non è obbligata a vivere a Madrid, riceverà il triplo dello stipendio che prende ora come contabile e in più le verrà riconosciuto il 20% delle vendite.

In Guinea per Carmen la situazione non è buona. Francisco per difenderla dagli attacchi degli indigeni che la ritengono responsabile della morte di Dayo le ordina di restare nella sua stanza. Anche i signori sono in rivolta contro Carmen, da quando ha messo piede nella colonia stanno succedendo troppe cose che complicano i rapporti tra indigeni e bianchi. La ragazza vuole scoprire chi ha ordinato l’omicidio di Dayo. Kiros dopo la morte di Dayo ha chiesto all’amica di poter avere il corpo del capo tribù per seppellirlo nella giungla secondo il rito indigeno. Questa richiesta diventa scontro tra Carmen e il padre, alla fine Francisco cede. Con il sostegno di Augustina, la ragazza partecipa al rito funebre anche se gli indigeni mostrano il loro malcontento. Alla fine della cerimonia, Kiros le dice che non vuole più parlare con lei e che dovrebbe fare attenzione perché qualcuno per vendicarsi potrebbe ucciderla. Ines rimasta sola in casa con Angel viene a sapere che il marito sospetta che possa avere un amante e il ragazzo le confida che ha affidato a lui il compito di scoprire l’entità dell’uomo. Ines è spaventata.







© RIPRODUZIONE RISERVATA