Un posto al sole resta alle 20.40/ Daniele (Cgil): “Vittoria lavoratori e sindacati”

- Alessandro Nidi

La soap di Rai Tre “Un posto al sole” non cambia fascia oraria di trasmissione: resterà in programma alle 20.40. I sindacati esultano

Un posto al sole
Un posto al sole

Un posto al sole“, fiction di Rai Tre, non cambierà la sua fascia oraria di programmazione e continuerà ad andare in onda regolarmente alle 20.40. Una notizia che ha fatto esultare Gianluca Daniele, responsabile del progetto “Mezzogiorno e Politiche Culturali” della Fondazione Di Vittorio, istituto di ricerca della Cgil, il quale, ai microfoni de “La Repubblica”, ha dichiarato: “La conferma dell’orario di ‘Un posto al sole’ è una vittoria dei lavoratori e dei sindacati, che hanno difeso una nostra importante produzione. Ora serve un rilancio forte del centro di produzione Rai di Napoli, fondamentale per ripartire con la cultura in Campania”.

Al di là della dichiarazione in sé, la conferma dell’orario di “Un posto al sole”, ha registrato un’esultanza collettiva sui social media, dove i fan accaniti della soap erano già in allarme in vista di una possibile variazione della fascia di trasmissione dello sceneggiato Rai. C’è chi si dice felice, perché segue ormai da 25 anni la serie e non può rinunciarvi, chi invece dice che l’ipotesi di modificare l’orario non doveva neppure essere presa in considerazione, soprattutto per una questione di rispetto verso chi lavora da anni nel cast e dietro le quinte e per gli abbonati Rai.

UN POSTO AL SOLE NON CAMBIA ORARIO, GIANCARLO LEONE (EX RAI): “SCELTA OPPORTUNA”

Giancarlo Leone, ex manager della Rai, non si è astenuto dal commentare la situazione, come riferisce “La Repubblica”, che cita testualmente le sue affermazioni: “Opportuna la decisione Rai di non affrontare il tema dello spostamento di ‘Un posto al sole’. Come scrivevo ieri, esistono molte possibilità su diversi canali per risolvere il tema dell’approfondimento, mentre è rischioso intervenire su una collocazione di successo per Upas”.

Ricordiamo che le voci circa un possibile cambiamento di orario della messa in onda delle puntate della soap ambientata a Napoli (si parlava del tardo pomeriggio), avevano scatenato veementi e reiterate proteste sul web. La decisione, nel caso, sarebbe stata tesa a concedere spazio ad un programma di informazione condotto dalla giornalista Lucia Annunziata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA