BLOOPERS/ Gli occhi di Harry Potter, l’inglese di Montecristo e la radio di Eccezzziunale… veramente

- Dana e Spinoza

DANA E SPINOZA tornano con un nuovo, divertente appuntamento con i bloopers, vale a dire quegli errori e sviste che, inevitabilmente, tutte le pellicole cinematografiche contengono

harry-potter-7
Harry Potter

Ciao Dana, ti ho già raccontato vero che ho iniziato a fare il postino? Da ricercatore universitario a postino. Mi piacerebbe che la Fornero e i suoi giovani troppo “choosy” ci sentisse…

A me piacerebbe che il mio postino fossi tu, almeno sarei sicura che la posta mi arriverebbe senza soffrire ogni volta. Ecco, io sono choosy per i postini: rivoglio la mia postina vecchia, cavolaccio…

Io per ora sono choosy sui film da scegliere per i bloopers. Vediamo un po’, venerdì, venerdì…  “L’uomo nell’ombra” no… “The core” assolutamente no… C’è “Corvo Rosso non avrai il mio scalpo”, su 7 gold alle 20.30. Quando si accampa per la prima volta con la moglie, lei ha in mano un panino, nello stacco successivo ne è rimasto solo un boccone.

La moglie non era choosy a mangiare…

 

Perchè “L’uomo nell’ombra” (21.05, Rai3) no? A me è piaciuto pure parecchio, non fosse che sono solidale col collega protagonista… La villa di Emmett si trova a Belmont in Massachusetts, ma la posta che si trova nella sua cassetta delle lettere indica un codice postale diverso (023) da quello della città di Belmont (02478).

 

Sabato per fortuna il postino non lavora. Se avete raccomandate importanti vi toccherà aspettare lunedì. Ma non aspettate nulla per “Asterix alle Olimpiadi”, su Italia 1 alle 21.10. All’inizio del terzo giro della corsa delle bighe si può notare che il tabellone segna già il giro numero 3, mentre pochi secondi dopo c’è un inquadratura che mostra lo stesso tabellone aggiornarsi e passare dal giro 2 al 3.

Ecco, sapessi quante lettere che vanno al civico 2 ho dovuto portare al 3… scrivete bene gli indirizzi!

Non è vero che il postino non lavora il sabato: noi dobbiamo aspettare il sabato per ricevere la posta che ci consegnano colleghi di notevole buon cuore del nostro postino, che si è fatto fantasma da tre settimane e che quindi da tre settimane non consegna un tubazzo. Ergo, io ricevo posta e raccomandate il sabato da tre settimane.

Rischia solo che quando mi rivede o mi fornisce le prove di aver avuto la peste, o mi trasformo in “Million Dollar Baby” (21.05, Rai Movie) sul ring. Scena con Morgan Freeman che legge con i piedi appoggiati alla scrivania. La prima inquadratura riprende Morgan dal lato sinistro con Clint sullo sfondo, davanti la porta. Si vede chiaramente che il calzino di Morgan è bucato sull’alluce (il dito esce dal calzino). L’inquadradura cambia e prende la soggettiva di Clint: il buco non si vede. Dopo un altro cambio di inquadratura c’è un primo piano (con la prospettiva di Clint) del calzino: il buco si vede nuovamente e infatti è motivo di discussione tra i due.

Domenica “Nella morsa del ragno”, su Retequattro alle 21.30, con l’onnipresente e inespressivo Morgan Freeman. Il medico legale dice che il pescatore è stato colpito da bossoli di grosso calibro: direi invece che è stato colpito da proiettili di grosso calibro, dato che i bossoli sono la parte propulsiva del colpo (e rimangono in prossimità della pistola)!

Magari glieli aveva tirati contro a mano…

 

Come no? Li ha infilati in bocca e ha fatto “Ptù!”, magari…

Alle 21.30 su Canale5 c’è “Montecristo”, che presenta il solito, noiosissimo blooper delle scritte in inglese nella Marsiglia dell’800 (in questo caso). Ma io dico… si fa così fatica a scrivere i cartelli nella lingua della zona e a mettere uno straccio di sottotitolino? Tristesse…

 

Lunedì “Rain man”, con Valeria Golino che, ahimè, si doppia da sé. Ma che gli costava assumere una doppiatrice con una voce normale? Brrr… Alle 21.05 su Iris. Quando Dustin Hoffman parla della Qantas all’aeroporto, dice anche delle notizie geopolitiche sull’Australia, e le attribuisce 60.200.000 abitanti. In realtà ne ha 18.000.000 (Stima 1995. Fonte: Atlante Geografico De Agostini). Non va tanto bene per un autistico che si ricorda tutti i numeri a memoria.

 

“Pazzi in Alabama”, alle 21.10 su La5. All’inizio del film il narratore dice che Lucille Vinson (Melanie Griffith) ha sette figli. Poi nel corso del film lei dice che ha passato 54 mesi della vita sua in gravidanza. A parte i complimenti per la tenacia della signora, 7 figli per 9 mesi cadafiglio fa 63 mesi… tutti prematuri?

 

Martedì  “Bronco Billy” di zio Clint. 7 gold il luogo, 21.10 l’ora. Nel corso del film quando si verificano riprese di una certa durata in cui Bronco Billy si cimenta nei suoi numeri acrobatici a cavallo, è occasionalmente possibile vedere chiaramente in faccia la controfigura di Clint Eastwood, e a più riprese! Ciò è specialmente vero nei giri di pista dell’epilogo.

Dovresti vedere che numeri acrobatici faccio col motorino, per raggiungere le cassette postali nei posti più impensati! E senza controfigura!

 

Quelli che mettono le cassettine in cima alla cuccia del cane, sul terzo ramo del quarto albero a sinistra del viale, due metri ALL’INTERNO del cancello semplicemente non meritano di ricevere posta.

Alle 21.10 su La5 troviamo “Ricordati di me”. Giulio dice alla Bellucci di trovarsi al ristorante alle 13:00. Interessante osservare che erano entrambi così impazienti da essere là e mangiare per le 11.45…

 

Mercoledì c’è uno degli Erripotter a caso quindi te lo lascio volentieri. Io mi gusto il capolavoro “La parola ai giurati”, su RaiMovie alle 21.15. Il giurato numero 3 (Lee J. Cobb, l’ultimo a convertirsi), dice questa frase: “Era un vecchio, come poteva essere sicuro di qualche cosa?”. Nel dirlo è appoggiato con la mano sinistra sul tavolo, ma allo stacco invece tiene la mano sinistra sulla cintura.

Non è un Harry Potter a caso, è “Harry Potter e i Doni della Morte Parte II”, alle 21.10 su Canale5. Mi fa ancora il fegato a paté quando vedo Severus che… no, vabbè, non spoilero. Ma sappiate che è stato difficile essere il mio vicino al cinema quando l’ho visto e colgo l’occasione per salutare il gentile signore che era seduto vicino a me e nonostante ciò che ha visto con gli occhi sbarrati non ha chiamato la neuro.  E a proposito di occhi: se Harry ha gli occhi (verdi) di sua madre… perchè la bambina dei ricordi di Severus ha gli occhi scuri? Soprattutto considerando che la Lily adulta ha gli occhi verdi, e supponendo che non avesse le lenti a contatto da bambina, faccio i complimenti al responsabile del casting…

 

Giovedì  c’è il capostipite, il maestro, il re di tutti i trash all’italiana: “Eccezzziunale… veramente”. Non perdetelo, 12.35 Rai Movie. Vale la pena pagare il canone. Mentre Tirzan è bloccato dai poliziotti ascolta i risultati finali alla radio. Tra questi viene annunciato “Roma-Fiorentina 2 a 0”. Quando Franco arriva a casa, i risultati alla tv danno “Fiorentina-Bologna 2 a 0”. 

 

Mah… io di calcio mai capito un ciufolo.

Alle 21.10 su Italia1 c’è “Iron Man 2”, molto molto divertente. Mentre Vanko e Hammer parlano a cena, un cameriere sta riempiendo a Vanko il bicchiere di vino rosso… ma l’istante successivo il cameriere è svanito nel nulla e il vino nel bicchiere è perfettamente immobile.

 

Ricapitolando. Vogliate bene ai vostri postini, mettete sempre gli indirizzi corretti sulle lettere e non abusate dello strumento postale (come si faceva prima delle mail?).

 

Una volta si scrivevano lunghe missive ai propri amici di PENNA, che ti inviavano lettere di carta alle quali tu rispondevi su fogli di carta che poi imbustavi e ‘piccicavi su diligente il francobollo giusto, e poi aspettavi trepidante la risposta… Well, io lo faccio ancora, ho penpals in giro per il vasto globo, ergo ho ottimi motivi per inca…volarmi se il mio postino è latitante. Oh. E a proposito di indirizzi giusti: questo qui?www.ilsussidiario.net è l’indirizzo dove ci troverete il prossimo venerdì, questi ? www.bloopers.it ehttp://multiplayer.it/forum/bloopers/ quelli dove ci trovate 24/7.

E non serve nemmeno il francobollo!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori