BLOOPERS/ La mela di Biancaneve, l’erba tagliata di Orgoglio e pregiudizio e il costume di Kevin Costner

- Dana e Spinoza

Come ogni settimana, ecco tornare un nuovo appuntamento con i bloopers, errori e sviste contenuti nei film trasmessi in tv in questi giorni. Li fanno notare DANA e SPINOZA

costner_r439
Kevin Costner è il regista di Terra di confine

Buongiorno Dana, e benvenuta a settembre! Le giornate si accorciano, ahimè, e le città si ripopolano. Anche se quest’anno, almeno qui a Brescia, non ho visto chissà che differenza tra maggio e agosto, per dire. Soldini pochi, mi sa.

Ti sa bene. O anche vacanze intelligenti, scaglionate, partendo quando è bassa stagione per evitare di essere spennati uso polli, se appena è possibile. Tipo come faccio io: pochi giorni, in periodi che non si fila mai nessuno.

Anche le mie vacanze sono durate poco, 3 giorni 3. È che non posso stare lontano dai bloopers…

In epoca di smartphone e portatili grossi come “La Settimana Enigmistica” e con chiavette che prendono anche in cima a Punta Penia? Oh, yeah, sure…

… e non prendere in giro, è per quello che ho fatto poche vacanze… non perché ho i conti in rosso…

Ma blooperiamo piuttosto va’, che questo almeno è gratis! Al netto del canone tv e/o sky e/o noleggio dvd e/o streaming (legale!) via internet…

Esiste lo streaming LEGALE? Oh, my… questa mi è nuova…

Venerdì alle 21.05 su Rai 3 c’è “Gorbaciof”. Gorbaciof dice al cinese nel ristorante: “Mi fai schifo, lo sai? Mi fai schifo. Mi fai più schifo di quell’ommemmerda là dentro. Vedi come te lo dico?” Nelle inquadrature di tre quarti da dietro si vede la bocca di Gorbaciof aprirsi e chiudersi come se parlasse, anche nelle pause tra le frasi, quando in realtà non dice niente.

Chissà se anche il Gorbaciof vero quando apriva bocca non diceva niente. Qualcosa l’avrà pur detto, per far crollare il comunismo.

Anche solo qualcosa tipo: “Tana liberi tutti!” No, eh?

Alle 21.10 su Italia1 troviamo “Il mondo perduto – Jurassic Park II”. Mi piaceva un casino Jeff Goldblum all’epoca e l’ho visto pure molto volentieri. I dino sono sempre meravigliosi, by the way, va visto anche solo per questo. Quando il pullman sta cadendo dal dirupo, un uomo (non ricordo il nome) entra per salvare i malcapitati protagonisti, se si fa molta attenzione si nota che esso mette la mano proprio su di un vetro, che si piega come fosse di plastica.

“Come fosse”… È di plastica!

Sabato alle 21.15 su Rai1 un film che si intitola come un giochino da bimbi delle elementari: “Maschi contro femmine”. Renato mostra a Nicoletta la sua macchina fotografica “tradizionale”. Le dice che fotocamere come quella sono state sulla Luna. Falso: la sua è una normale Nikon, se non erro, mentre quelle sulla Luna erano Hasselblad speciali.

Forse faceva il bello per rimorchiare…

Ma tu cosa ne sai di che macchine fotografiche c’erano sulla Luna? Eh? Tu c’eri? Eh? Magari lui sì…

Deh… magari era uno di quelli che credono alla cospirazione… “non siamo mai andati sulla Luna” e robe così…

Io finisco il trittico dei Dino (facendomi anche venire il sospetto che magari giovedì c’è pure il primo, ma non sottilizziamo…) che alle 21.10 su Italia1 ci presenta “Jurassic Park III”, film in cui una coppia di sciroccati permette al proprio figlio di fare il volavola attaccato a una specie di deltaplano tirato da un motoscafo in acque segnalate pericolose come quelle frequentate da Godzilla quando gli gira male e poi si stupiscono pure se il figliolo viene catafottuto sull’isola più pericolosa del creato, Krakatoa in eruzione compreso, perché il pilota del motoscafo viene usato come snack da un parente acquatico di Alien. No, per dire…

Nella scena in cui i protagonisti si trovano nella gabbia degli Pterodattili, quando Sam Neill si avventura sulla passerella, si nota benissimo la corda di sicurezza che gli passa dietro e poi davanti alla sua spalla destra.

Farla a forma di liana sarebbe risultato molto meno credibile, però…

Domenica “La mia vita a Garden State”, su MTV alle 21.10. Quando i ragazzi sono sul bordo della mega piscina riscaldata per il tuffo notturno hanno tutti intimo di colore chiaro. Dopo il tuffo Sam (Natalie Portman) sfoggia reggiseno e mutandine… neri.

Forse la Portman si è accorta che mutandine chiare bagnate sono un po’ troppo… trasparenti?

Forse, eh? Poi il nero è molto più sexy.

“Biancaneve nella foresta nera”, alle 21.15 su RaiMovie. Che se la smettessero con ‘sta moda di rovinarmi le fiabe mi farebbero anche un piacere, eh. Che basta Disney a fare film prendendo ad cazzum le fiabe o i libri e montandoli un po’ come gli gira. Oh. Dovevo dirlo.

Nei primi minuti di film la piccola (odiosa) Lilly parlando con la nonna prende una mela dall’albero del cimitero. Beh, siamo proprio nel regno delle fiabe, perché Lilly riesce a cogliere una mela da un albero che chiaramente melo non è (ha delle grosse foglie lobate, quelle del melo hanno tutt’altra forma e generalmente dentate).

Peraltro, anche mettere un melo al cimitero non è che sia proprio la furbata del secolo, ma questi, lo so, non sono affari miei…

Non penso che gli ospiti del cimitero si preoccupino troppo della flora locale…

Lunedì “Danny the dog”, su Rai 4 alle 21.10. Danny va a prendere la ragazza a scuola e si fermano a parlare sulla gradinata. In alcuni stacchi frontali/dorsali lei è ora un gradino più in su, ora uno più in giù rispetto al ragazzo.

Doveva decidere se farlo sentire più basso o più alto, a seconda.

Su RSI La2, per i fortunati che la beccano, troviamo “Orgoglio e pregiudizio” alle 12, quello con la Keira Knightley, adatta a fare Lizzi Bennet più o meno come io sono adatta a posare per un servizio in bikini. Quando si vede l’inquadratura globale di casa Bennet, con tanto di giardino circostante, l’erba è stata visibilmente tagliata con un tosaerba, data l’evidenza delle inconfondibili strisce.

Capisco però che far tagliare tutta quell’erba a mano dai crew avrebbe provocato una sommossa.

Martedì “Mare dentro”, su La7D alle 21.10. La prima volta che vediamo il personaggio interpretato da Lola Dueñas (Rosa), tra campo e controcampo questa stringe con la mano destra una sbarra diversa della cancellata.

 

Alle 21 su TopCrime troviamo “Delitto perfetto”. Se non avete voglia di vederlo tranquilli, ve lo dico io che l’assassino è il maggiordomo e non ci pensate più. Contenti? Quando Grace Kelly pre-Principato cerca di accoltellare un uomo con le forbici… vediamo che il signore, per aiutare la fanciulla, aveva già provveduto a piantarsene un paio nella schiena. Ciccio, lui, così galante…

Mercoledì “Fast & furious 5” (ma quanti diavolo ne han fatti?), alle 21.10 su Italia1. Nella corsa con la cassaforte, mentre scappano sul ponte, la polizia spara più volte alle auto di Toretto e di O’Connor e si vede benissimo che spaccano il lunotto posteriore della macchina di Brian, ma a seconda delle inquadrature il vetro è intatto o rotto.

Un superclassico degli inseguimenti.

Perché in quel film io ho guardato i vetri… oh, yeah, sure…

Alle 21.10 su Rai4 troviamo un classicone con un Sean “007” Connery in pienissima forma: “Caccia a Ottobre Rosso”. Quando l’Ufficiale Politico legge gli ordini, si suppone essi siano fare il test per ritornare a casa “il 16 di questo mese…”. Qualche minuto dopo, Jack Ryan dice a Jeffrey “..il 23 del mese”.

Vedo che anche lì le cose sono chiare come qui in Italia…

Giovedì per il trash della settimana ti verrebbe in mente “Siamo tutti pomicioni”, ma invece no. Titolo assurdo per titolo assurdo, ci metto “Teste di cocco”, alle 9.55 su Mediaset Italia 2. In una scena la Arcuri, Tognazzi e Gassman si prendono a sassate in fronte per evitare di essere decapitati dai cacciatori di teste, procurandosi delle vistose ferite. La mattina dopo queste ferite erano miracolosamente guarite, e scomparse del tutto.

Io prendo “Balla coi Lupi” (21.10 La7), che non posso fare a meno di associare al suo omologo “Balla coi Ciucci” di Simpsoniana memoria. Durante i primi giorni di “soggiorno” nel fortino Kevin Costner, dopo aver fatto il bagno nel laghetto, sorprende un indiano a frugare tra le sue cose e per farlo fuggire lo insegue ancora nudo, dopodiché si vede un’inquadratura di lui da dietro. Beh, non so come la pensiate voi, ma io dubito fortemente che un soldato alla fine del diciottesimo secolo potesse avere il segno del costume.

Non che la cosa mi faccia perdere il sonno, eh, che il fondoschiena di Kevin, all’epoca, poteva avere tutti i segni del costume che voleva, ecco…

Dana! Non fare la allupata. Senti piuttosto… non è che mi presti 10 sacchi… …

Of what, dearest? *sbrill*

Dai Spinuccio, consoliamoci con il fatto che venerdì torniamo ad allietare il mondo (sì, penso in grande anche io come la Sev…) con le nostra vacc… aehm, autorevoli opinioni su il sussidiario.net, e che per il momento una connessione wifi si può ottenere gratis in qualsiasi centro commerciale per poter venire a trovarci suwww.bloopers.it e su http://forum.multiplayer.it/forumdisplay.php?120-Bloopers .

Baci a tutti, fanciulli & fanciulle e ci rileggiamo presto! Ciauz!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori