Una vita/ Anticipazioni puntata 17 maggio: Genoveva è sincera con Natalia?

- La Redazione

Una vita, anticipazioni puntata 17 maggio: Natalia viene rilasciata. Felipe le consiglia di evitare l’amicizia di Genova, che non è mai disinteressata…

Una vita Genoveva telefono Mediaset 640x300
Genoveva - Una vita (Mediaset)

Una vita, anticipazioni puntata 17 maggio

Nella puntata di oggi, martedì 17 maggio, della soap opera spagnola “Una vita Genoveva prova a consolare Natalia e le promette che si vendicheranno di Marcos. Più tardi Felipe raggiunge la ragazza in carcere perché ha una bellissima notizia: quel giorno stesso verrà rilasciata. Mentre la riaccompagna a casa, poi, le raccomanda di stare attenta all’amicizia di Genoveva perché non è mai disinteressata. Ignacio non fa ritorno a casa neanche il giorno dopo, quindi José è costretto a raccontare alla moglie che cosa è successo e per quale motivo hanno litigato. La donna inorridisce davanti alla certezza che il nipote si sia macchiato del reato di furto di scheletri umani. Tuttavia la donna non riesce ad essere in collera con il ragazzo e prega il marito di fare di tutto per ritrovarlo e riportarlo a casa, visto che teme che possa commettere qualche sciocchezza senza la guida della famiglia.

Una vita, dove siamo rimasti

Nelle puntate precedenti di “Una vita” Genoveva va in carcere da Natalia e le promette che, nel caso in cui non la faranno uscire, trascorrerà la notte con lei per non lasciarla sola. Subito dopo arriva Felipe che chiede di parlare da solo con la sua assistita e ricorda alla moglie che la sua condotta potrebbe pregiudicare la libertà della Quesada: se il giudice dovesse venire a sapere di queste insubordinazioni, potrebbe decidere di prolungare la permanenza di Natalia in carcere. Così la Salmeron va via ma quella sera stessa si fa arrestare, così da poter restare in carcere con con l’amica. Questa ostinazione a volerla proteggere nonché il racconto di Cristobal che in passato aveva abusato di Genoveva, spingono Natalia ad aprirsi con l’amica e così le racconta che anche lei tempo prima ha vissuto una brutta esperienza ed è stata violentata: il colpevole è il padre di Anabel. A casa Bacigalupe, Marcos viene a sapere che la figlia è scappata dal convento, per poi farvi ritorno qualche ora dopo in compagnia di un giovane prestante. Capisce così immediatamente che si tratta di Aurelio, inoltre lo sciopero della fame che Anabel ha iniziato non fa che esasperare il padre, il quale inizia a pensare che forse sarebbe meglio riportarla a casa. Si confida così con Soledad alla quale, però, spiega di non sapere quale sia la decisione più giusta in proposito.

Alodia è depressa perché è convinta di essere incinta e chiede a Casilda di sostenerla. Dopo aver sentito che l’amica non solo è svenuta il giorno prima ma soprattutto che ogni mattina si sveglia con la nausea e il senso di vomito, senza riuscire a liberarsi, inizia a sospettare che i timori della domestica di casa Dominguez potrebbero avere un fondamento. Così decide di portarla dal medico il pomeriggio successivo. Quando fa ritorno a casa dei suoi signori, Alodia si rende conto che Ignacio è fuggito via e ha portato tutte le sue cose con sé. Va quindi ad avvisare subito José il quale confessa di aver avuto un litigio con il nipote, poi le chiede di non dire niente a Bellita fino al giorno dopo, convinto che possa essersi trattato di una bravata del ragazzo e che presto farà ritorno a casa. Ramon scopre che sua moglie e la nuora hanno raccontato a tutti che Antonito è stato convocato dal primo ministro e i vicini di Acacias, con Liberto in testa, pensano che gli sia stato offerto il ruolo di ambasciatore in Spagna. In realtà al giovane Palacios è stato offerto il ruolo di ministro del lavoro ma per il momento non vuole che si sappia. Servante e Fabiana si comportano sempre di più come marito e moglie e questa novità non sfugge ai loro amici, in particolare a Jacinto.







© RIPRODUZIONE RISERVATA