Una Vita/ Anticipazioni del 3 e 2 luglio 2020: Samuel morirà, Genoveva vuole vendetta

- Matteo Fantozzi

Una Vita, anticipazioni del 3 e 2 luglio 2020: Samuel è stato incastrato e i cittadini faranno di tutto per consegnarlo alla giustizia.

Una vita
Samuel Alday nella soap opera "Una vita"

Una Vita, anticipazioni puntata 3 luglio 2020

Una Vita torna in onda domani pomeriggio su Canale5 e sabato sera su Rete4 con la vendetta di Genoveva. Proprio in questi giorni, Samuel ha chiesto in giro i soldi in prestito per salvare la moglie ma senza successo e questo gli costerà la vita proprio sotto gli occhi di tutti. Nel quartiere molti si sentiranno in colpa a cominciare da Liberto e finendo a Felipe che lo ha mandato via in malo modo. Lo stesso ha fatto Lucia che, però pagherà con la vita ma per i suoi motivi di salute, e ora? Chi conosce Genoveva e il suo passato sa bene che la donna non potrà far altro che vendicarsi di tutti coloro che li hanno maltrattati e hanno causato la morte di suo marito, ma fino a dove si spingerà? (Hedda Hopper)

Una Vita, anticipazioni puntata 2 luglio 2020

Una Vita torna con le anticipazioni della puntata di oggi, 2 luglio 2020, che non fanno presagire nulla di buono. Samuel infatti, smascherato da Susana dopo il furto a danno di Lolita, verrà braccato da tutti gli abitanti di Acacias, decisi a consegnarlo finalmente alla giustizia; preso dal panico l’uomo si rifugerà con la moglie in soffitta, ma senza sentirsi realmente al sicuro. Deciderà allora per una soluzione estrema: appiccare un incendio ed allontanarsi mentre dilagano le fiamme. Il pericoloso piano tuttavia costringerà la coppia a scendere in strada, in cui Cristobal armato di pistola consumerà la sua vendetta. I criminale infatti non esiterà a sparare a Genoveva, ma l’Alday proteggerà la donna amata fino all’estremo, facendole scudo con il proprio corpo e morendo dissanguato tra le sue braccia. Anche le condizioni di Lucia si aggraveranno, rivelando la vera causa del suo svenimento in chiesa e gettando Telmo nella disperazione.

Una Vita, dove eravamo rimasti

Ecco dove eravamo rimasti nelle ultime puntate di Una Vita. Ursula ha portato a termine il piano per liberarsi di Eduardo, del quale oggi si celebrano i funerali. La donna non sopportava l’idea di veder crescere Mateo con quell’uomo malvagio invece di saperlo felice insieme a Telmo ed ha deciso di ucciderlo con una dose mortale di veleno aggiunta alle medicine di Torralba. Dopo aver bevuto le sue solite gocce Eduardo è stato colto da malore, morendo in pochi minuti nonostante i tempestivi soccorsi. Oggi si svolgono i suoi funerali, cui partecipano tutti tranne Ramon, che non vuole mettere in imbarazzo Lucia proprio il giorno delle esequie del marito.

Anche per Genoveva e Samuel il dramma è vicino: la coppia viene perseguitata da Cristobal, ex amante della donna, deciso ad affrontare i coniugi Alday con cattive intenzioni. I due non sanno come reagire e pensano che l’unica strada possibile sia fuggire lontano da Acacias, facendo perdere per sempre le proprie tracce. Ma per realizzare questo progetto servono molti soldi, che Samuel e Genoveva non hanno: il gioielliere chiede aiuto ad amici e conoscenti del quartiere, sperando di racimolare la cifra necessaria per organizzare la fuga e sostenere le prime spese in attesa di ricostruirsi una nuova vita. Purtroppo però il suo passato non lo agevola e le richieste di aiuto cadono nel vuoto. Ormai nel panico l’uomo prende una decisione disperata: aspetta che tutti gli abitanti di Acacias vadano in chiesa per il funerale di Eduardo e si introduce furtivamente nel negozio di Lolita per derubarla. La donna infatti recentemente ha raccolto una notevole somma di denaro, destinata a finanziare un’iniziativa benefica e la tiene sotto chiave all’interno della sua latteria. Ma il destino tesse la sua trama e si rivolta contro Samuel: Susana, in ritardo per la cerimonia di Eduardo, attraversa la strada proprio mentre l’Alday sta scappando a passo veloce dalla bottega. La donna sospetta che l’uomo stia combinando qualcosa di losco ed è sul punto di rientrare in negozio per verificare l’accaduto, quando viene distratta da un fatto gravissimo: Lucia è svenuta in chiesa durante la funzione e la stanno trasportando con urgenza in ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA