Una vita/ Anticipazioni puntata 28 ottobre: Felipe non si ricorda di Genoveva

- La Redazione

Una vita, anticipazioni puntata 28 ottobre: Felipe finalmente si risveglia dal coma, ma i suoi ultimi ricordi sembrano risalire a dieci anni prima.

Una vita Genoveva 640x300
Genoveva in "Una vita"

Una vita, anticipazioni puntata 28 ottobre

Nella puntata di oggi, giovedì 28 ottobre, della soap opera spagnola “Una vita Camino di sente molto in colpa perché si sta diffondendo la voce che Ildefonso si sia suicidato e lei sa che è a causa della confessione che ha fatto ad Anabel. Felipe è effettivamente sveglio e sembra stare bene ma non ricorda nulla dei suoi ultimi dieci anni di vita e soprattutto non sa chi sia Genoveva. Il discorso che Antonito ha fatto qualche giorno prima è andato così bene che anche i giornali ne hanno parlato in modo positivo, così il partito conservatore decide di affidargli anche quello di chiusura della campagna elettorale. Il giovane Palacios, però, teme di non essere nuovamente all’altezza delle aspettative del pubblico.

Una vita, dove siamo rimasti

Nelle puntate precedenti della soap opera “Una vita Rosina racconta a Susana e Carmen che Felicia ha ricevuto un’ottima offerta per vendere il suo ristorante e a breve potrebbe diventare molto ricca. In soffitta i domestici si radunano per dire un rosario nella speranza che Felipe si riprenda. L’occasione, però, viene sfruttata da Servante per cercare di convincere i presenti a mettere la firma per il suo partito ma questo atteggiamento fa molto arrabbiare Fabiana che è davvero preoccupata per l’avvocato. Anche le signore si riuniscono a casa di Genoveva per pregare per Felipe. Per riuscire a trovare le firme necessarie, Servante fa leva sulla voglia di Marcelina di far diventare suo marito un personaggio politico e quindi accetta di aiutarlo a raccogliere le adesioni. Felicia va a trovare Marcos a casa sua, mentre Anabel e la domestica sono all’orazione per Felipe. La donna vuole scusarsi per il comportamento del giorno precedente e gli confessa di aver ricevuto un’offerta di acquisto per il suo locale e non sa cosa fare. Il Bacigalupe le consiglia di decidere in fretta perché sicuramente l’acquirente non sarà disponibile ad aspettare oltre.

Mentre tutti sono a pregare per Felipe, Velasco si introduce di nascosto nella sua stanza dell’ospedale. L’avvocato è lì con l’intenzione di uccidere il rivale ma proprio mentre sta per manomettere la bombola dell’ossigeno, arriva Laura. Velasco ne approfitta per rinfacciarle di non aver portato a termine il compito che le aveva affidato, minacciando nuovamente la domestica di fare del male a sua sorella Lorenza. Le ricorda, quindi, che deve finire il lavoro iniziato. Rimasta da sola, Laura prova a eseguire l’ordine di Xavier ma viene interrotta dall’arrivo di Genoveva che, non avendo capito perché lei è qui, le intima di andare via. Le due però sono interrotte da un rumore e si accorgono che Felipe muove le mani e si sta svegliando. Quando l’uomo apre gli occhi, Genoveva è al settimo cielo ma si rende conto che il marito la guarda con aria assente, come se non sapesse chi sia. Bellita continua ad avere un certo dolore alla gola ma continua a mantenere il massimo riserbo con tutti, compreso suo marito. Quando rientra Josè a casa, prova a convincerla nuovamente ad andare dall’impresario del teatro di Madrid il giorno dopo ma la Del Campo cerca di prendere tempo perché teme che i dolori alla gola possano compromettere il suo lavoro. Josè le confessa di non sapere perché stia facendo tutte queste storie. Camino riceve all’improvviso la visita di Don Armando che ha una notizia terribile per lei: la polizia è appena passata al ristorante per comunicare che il corpo di Ildefonso senza vita è stato trovato nel fiume vicino il quartiere. La ragazza scoppia in un pianto disperato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA