Una vita/ Anticipazioni puntata 7 gennaio: Natalia si avvicina ad Antonito

- La Redazione

Una vita, anticipazioni puntata 7 gennaio: Natalia approfitta dell’assenza di Lolita, partita insieme al piccolo Moncho, e si avvicina molto ad Antonito.

Una vita logo Wikipedia 640x300

Una vita, anticipazioni puntata 7 gennaio

Nella puntata della soap opera spagnola “Una vita in onda su Canale 5 oggi, venerdì 7 gennaio, Lolita si sente di nuovo male, perde i sensi e cade a terra. Viene soccorsa da Ramon e Carmen che chiamano subito il medico. Il dottore purtroppo non è in grado di dire con certezza di cosa è malata la donna e finisce per attribuire le cause dei suoi svenimenti allo stress. La donna esortata dai suoi cari decide di trascorrere una breve vacanza a Cabrahigo portando con sé anche il piccolo Moncho: ritornare nel suo paese e dalla sua famiglia le farà bene. Appena Lolita lascia Acacias, Natalia comincia a tessere la sua tela e sempre interessata a conquistare il cuore di Antonito comincia a civettare con lui. Il Palacios nonostante sia attratto dalla donna, non mostra interesse alle sue avances, in questo momento è preoccupato dalle insistenti pressioni che sta ricevendo da Solano. L’uomo non ha nessuna intenzione di mollare la presa, nonostante il Palacios gli abbia detto più volte che non è disposto a concedergli favoritismi e tanto meno a farsi corrompere.

Una vita, dove siamo rimasti

Nelle puntate precedenti di “Una vita Felipe per dimostrare che i suoi sentimenti nei riguardi della moglie sono sinceri, le propone di partire per una vacanza e vivere la seconda luna di miele. Purtroppo la coppia viene sequestrata da Santiago che conduce i due sfortunati in un casolare disabitato. Una volta legati, l’uomo inizia a torturare Felipe per costringere Genoveva a dire chi ha ucciso Marcia. La donna non cede al ricatto e continua a urlare al suo inquisitore che l’avvocato non ricorda nulla perché ha perso la memoria. Santiago non crede alle sue parole e riprende a torturare Felipe già allo stremo delle sue forze. Quando Rosina viene a sapere da la Salmeron che avrebbe vissuto una seconda luna di miele con il marito, costringe il consorte a fare altrettanto, per accontentare la moglie il povero Liberto organizza in poco tempo un weekend romantico, ma una brutta influenza rischia di compromettere la partenza. Rosita nonostante non riesca a respirare non ha nessuna intenzione di rinunciare al viaggio, Liberto invece vorrebbe starsene a casa. Ramon riesce a parlare con suo figlio e gli dice di essere molto fiero di lui. Antonito ultimamente è molto stressato, è riuscito a scoprire che il mittente dei misteriosi regali non è altro che Solano, un uomo senza scrupoli che rappresenta una nota e potente compagnia di estrazione mineraria.

I sigari, l’orologio non sono altro che alcuni doni che l’uomo ha fatto recapitare ad Antonito per corromperlo e ottenere concessioni e favoritismi. L’uomo non ha intenzione di cadere nella trappola, ma nemmeno sa come tenersi alla larga dall’imprenditore. Riuscirà Antonito a salvaguardare il suo nome senza compromettere la sua carriera e il suo futuro politico? Intanto le condizioni di salute di Lolita non danno segno di miglioramento e la donna confida alla suocera di voler andare al paese vicino e bere l’acqua di una fonte che la gente crede essere miracolosa. Giacinto e Casilda sono intenzionati a cercare un fidanzato a Fabiana anche se la donna è molto confidenziale con il musicista Baltasar, in tutta questa storia Servante mostra di essere geloso. Marcos pur di proteggere sua moglie e sua figlia, decide di scendere a patti con il Quesada: Aurelio dovrà smettere di importunare Anabel, in cambio gli garantisce di riprendere gli affari con Don Salustiano. Per poter riallacciare il rapporto, l’uomo è costretto a lasciare Acacias e partire per il Messico lasciando da sole la moglie e la figlia, ma il Quesada gli promette che fino a quando rispetterà i patti ai suoi cari non succederà nulla.







© RIPRODUZIONE RISERVATA