Un’estate ai caraibi/ Film su Italia 1 con Enrico Brignano e Martina Stella (17 luglio 2020)

- Fabio Belli

Un’estate ai caraibi. Film in onda su Italia 1 venerdì 17 luglio con Enrico Brignano, Carlo Buccirosso, Biagio Izzo e Martina Stella.

Un estate ai Caraibi
Un estate ai Caraibi, il film su Italia 1

Un’estate ai Caraibi, Enrico Brignano protagonista

La programmazione televisiva di Italia1 prevede per la prima serata di venerdì 17 luglio a partire dalle ore 21:30 la messa in onda del film commedia Un’estate ai Caraibi. Si tratta di una pellicola italiana prodotta nel 2009 dalla Medusa Film in collaborazione con Sky la cui regia è stata affidata a Carlo Vanzina il quale si è occupato anche della scrittura del soggetto e della sceneggiatura insieme a suo fratello Enrico. Le musiche della colonna sonora sono state composte da Manuel De Sica in collaborazione con Luigi Mas, il montaggio è stato realizzato da Raimondo Crociani mentre costumi indossati sul set portano la firma di Rossella Palma. Nel cast tanti attori italiani e personaggi televisivi molto famosi tra cui Enrico Brignano, Carlo Buccirosso, Biagio Izzo, Martina Stella, Enrico Bertolino, Alena Seredova, Paolo Conticini e Paolo Ruffini.

Un’estate ai Caraibi, la trama del film

In una lontana isola nel Mar dei Caraibi, un romano di nome Alberto ormai vive qui da diversi anni. Per lui c’è stata l’esigenza di scappare dall’Italia in quanto travolto da una montagna di debiti e dunque inseguito in ogni luogo dai propri creditori. Qui ha deciso di rifarsi una vita ed in particolar modo cerca di guadagnarsi da vivere mettendo in essere una serie di truffe ai danni di turisti grazie al supporto di un socio insospettabile ossia un tenero bambino di colore rimasto orfano. Tra l’altro, con l’aiuto del bambino Alberto, riesce non solo a truffare i vari turisti che fanno tappa nella sua isola caraibica, ma anche a mettere in essere una truffa a distanza ottenendo risorse da ignari genitori che si trovano in Italia e che per dare aiuto ai bambini di quel territorio, inviano periodicamente delle cifre di denaro credendo che lui sia un prete che si occupa di questa esigenza. Tutto sembra messo in discussione quando la coppia di genitori adottivi a distanza decide di fare un salto nell’isola caraibica per conoscere il piccolo bambino e soprattutto adottarlo a tutti gli effetti per portarlo in Italia. Il bambino inizialmente accetta anche per consentire ad Alberto di entrare in possesso di un’importante somma di denaro, ma poi si rende conto di essere felice soltanto al suo fianco per cui vuole rimanere. Roberto invece è un bancario che ha visto cadere a pezzi da propria vita sentimentale e che soprattutto è costantemente sottoposto ad analisi mediche per valutare lo stato di salute.

Il suo migliore amico e soprattutto medico di fiducia commette un imperdonabile errore nel valutare alcune lastre scambiandole per un altro paziente. Questo metterà Roberto dinnanzi ad una diagnosi a dir poco drammatica secondo la quale è destinato a morire nel giro di poche settimane. Volendo fare tutto quello che non ha potuto fare nel corso degli anni, decide di truffare la banca per la quale lavora prelevando un’ ingente quantitativo di denaro con il quale scappa nei Caraibi per godersi la vita per i pochi giorni che restano. Ovviamente quando scoprirà la verità si ritroverà ad essere felice per il fatto di non dover morire, ma dall’altro canto deve gestire una situazione a dir poco drammatica. Nella pellicola si incroceranno anche le storie di altri personaggi tra cui quella di un dentista sposato con una donna molto gelosa che non lo perde mai d’occhio, ma che comunque riesce ad avere un amante con cui peraltro ha già collaborato a livello professionale nelle vesti di infermiera. Insomma, una serie di divertenti episodi che si intrecciano nel meraviglioso Mar dei Caraibi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA