Unicredit online, home banking down/ Disagi per servizi banca e accesso utenti

- Niccolò Magnani

Unicredit online, servizi home banking in down: password e nome utente non vengono accettate, cosa succede. Le segnalazioni

banca unicredit milano lapresse 2018
La sede di Milano di Unicredit (LaPresse)

Questa mattina e in parte ancora questo pomeriggio i servizi di Unicredit online, l’home banking di uno degli istituti di credito con più correntisti in Italia, sono risultati non funzionanti: un “down” del portale online di Unicredit ha scatenato diverse segnalazioni sui social, anche per il prolungato tempo di non accesso alle pagine iniziali tanta pre-login quanto poi al momento effettivo dell’accesso con nome utente e password personale. Come spiega il focus di OptiMagazine il sistema di home banking rigetta le credenziali dei clienti, nonostante vengano inserite correttamente le password e i nomi utente. Non si hanno al momento riscontri ufficiali da parte dell’azienda a proposito dei problemi trapelati attorno alle 12 di oggi 15 ottobre e segnalati anche fino alle 14 sempre sui servizi online di Unicredit.

UNICREDIT ONLINE NON FUNZIONA: ECCO LE SEGNALAZIONI

Nessun messaggio social, nessun intervento ufficiale della stessa azienda sul propri sito principale: è lieve mistero attorno ad Unicredit nella sua sezione home banking: potrebbe trattarsi di una mera manutenzione ordinaria oppure un problema ben maggiore, ma al momento non si hanno gli elementi per propendere per l’uno o l’altra ipotesi. Osservando le segnalazioni raccolti dal servizio allerta Downdetector si può evidenziare come tra le 12 e le 14 il “picco massimo” è stato segnalato praticamente in tutta Italia a livello uniforme. Lo scorso 30 settembre si era verificato un problema simile sempre ai servizi di Unicredit online: come riportava Libero Tecnologia, cercando di completare le operazioni online si incappava nel disservizio, «quando si inseriscono i codici della chiavetta, esce un generico “security error” e non si riesce a effettuare il bonifico o il pagamento». Pare sia simile anche oggi, 15 giorni dopo, il problema per diversi utenti clienti della banca con sede in pIazza Gae Aulenti a Milano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA