UNIVERSITÀ/ La lista Ateneo Studenti vince le elezioni alla Cattolica

- La Redazione

La lista Ateneo Studenti annuncia la vittoria alle Elezioni delle rappresentanze studentesche svoltesi martedì 11 e mercoledì 12 maggio 2021 all’Università Cattolica del Sacro Cuore

universita-cattolica_cs
Università Cattolica di Milano

La lista Ateneo Studenti annuncia la vittoria alle Elezioni delle rappresentanze studentesche svoltesi martedì 11 e mercoledì 12 maggio 2021 all’Università Cattolica del Sacro Cuore. La lista ha ottenuto 2 seggi su 3 al Consiglio di Amministrazione dell’Ente per la gestione del diritto allo studio universitario (Educatt) con 6823 voti su 12421 votanti. In altre parole, il 55% degli studenti ha votato la lista Ateneo Studenti.

Nella sede di Milano la lista ha ottenuto 36 seggi su 58 negli 8 Consigli di Facoltà. Su 9796 votanti, il 59,33% degli studenti ha espresso la sua preferenza per i candidati di Ateneo Studenti. Inoltre, per la prima volta la lista ha ottenuto 2 seggi alla facoltà di Medicina nella sede di Roma. Alla chiusura dei seggi l’affluenza relativa al Consiglio di Amministrazione dell’Ente per la gestione del diritto allo studio universitario (Educatt) si è attestata al 28,90%. Alle elezioni del 2019 l’affluenza era stata del 15,44%.

Il presidente della lista Ateneo Studenti Paolo Spagnuolo dichiara: “In qualità di presidente della lista Ateneo Studenti desidero ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo grande risultato. La massiccia partecipazione al voto ci consente di poter dire che siamo effettivamente rappresentativi della comunità studentesca e, allo stesso tempo, ci attribuisce una grande responsabilità nel farci portatori delle esigenze degli studenti. Inoltre, la rilevante consistenza del dato sull’affluenza documenta il desiderio degli studenti di poter essere costruttori attivi e partecipi dell’Università soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando. Più di uno studente su due ha scelto Ateneo Studenti. Siamo grati del riconoscimento dato al nostro impegno. Lavoreremo per continuare ad essere una presenza propositiva in Università”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA