Uomini e Donne/ Anticipazioni puntata 26 maggio: nuovo corteggiatore per Gemma

- Stella Dibenedetto

Uomini e Donne, anticipazioni puntata 26 maggio: nuova conoscenza per Gemma Galgani mentre Ida Platano e Riccardo Guarnieri raccontano l’uscita.

gemma galgani min 640x300
Screenshot da video

Uomini e Donne, anticipazioni puntata 26 maggio

Dopo la sfilata maschile che ha animato l’appuntamento di ieri con Riccardo Guarnieri e Ida Platano che si sono lasciati andare ad un momento particolare, Uomini e Donne torna in onda oggi con una nuova puntata che vedrà nuovamente Gemma Galgani al centro dello studio. Come fanno sapere le anticipazioni della registrazione pubblicate dalla pagina Instagram “Uominiedonneclassicoeover” di Lorenzo Pugnaloni, dopo aver chiuso la conoscenza con Maurizio per il quale non ha provato nulla durante i momenti trascorsi insieme, nella puntata odierna, Gemma dovrebbe conoscere un nuovo cavaliere.

In studio, così, arriverà un signore di Caserta che, dopo averla seguita da tempo in tv, spiegherà di volerla conoscere. Dalle anticipazioni pare che Gemma deciderà di farlo restare per cominciare una conoscenza con lui. Sarà quello giusto?

Uomini e Donne, Riccardo Guarnieri e Ida Platano scatenano Tina Cipollari

Gran parte della puntata di Uomini e Donne in onda oggi dovrebbe essere dedicato quasi totalmente a Ida Platano e Riccardo Guarnieri. Stavolta, però, la dama e il cavaliere del trono over, dovranno vedersela con i commenti di Tina Cipollari. La bionda opinionista, assente in studio durante la puntata al termine della quale Riccardo ha chiesto ad Ida di uscire a cena, oggi, ascolterà i dettagli dell’appuntamento che i due ex fidanzati si sono concessi per provare a ricominciare.

Le anticipazioni della pagina Instagram “Uominiedonneclassicoeover” di Lorenzo Pugnaloni parlano di una Tina Cipollari scatenata nei confronti di entrambi. Tina, infatti, è sempre stata convinta dei sentimenti che Ida prova nei confronti di Riccardo: come commenterà la scelta dei due di concedersi un’altra possibilità?







© RIPRODUZIONE RISERVATA