“Uomini e donne” vs Polizia/ Mennoia e Nilufar odio sull’agente che spara al pitbull

- Hedda Hopper

Raffaella Mennoia chiama a raccolta di “amici di Maria De Filippi” per una denuncia importante contro chi, forze dell’ordine comprese, usano violenza o uccidono i cani

raffaella mennoia 2018 instagram
Raffaella Mennoia

Una brutta storia oggi ha messo insieme “gli amici di Maria De Filippi” alla corte di Raffaella Mennoia che ha pubblicato sui social un video choc chiamando a raccolta tutti coloro che non ne possono più di tanta violenza contro gli animali e i cani. L’autrice di Uomini e donne e di alcuni dei programmi cult della sanguinaria, ha pensato bene di condividere su Instagram un video in cui si vede un poliziotto sparare ad un cane uccidendolo. La donna che ha girato il video in quel di Napoli accompagna le immagini con un urlo straziante che ha spezzato il cuore dei seguaci di Raffaella Mennoia che vogliono lottare insieme a lei contro questa ingiustizia. La stessa autrice scrive: “Lui è l’ennesima vittima dell’ignoranza e della crudeltà umana. L’uniforme non può dare la licenza di uccidere. E’ successo ancora una volta. E ancora una volta con una pistola d’ordinanza. Questa volta è stato ucciso un pitbull a Napoli per mano di un agente di Polizia. Non servono parole, parla il video, parlano i fatti. Un atto gravissimo, insensato e crudele che sta suscitando l’indignazione di tutte le persone dotate di sensibilità e buon senso. Il buon senso e la sensibilità che sono mancatiall’agente che ha sparato ben 2 colpi contro il cane. Un primo colpo e poi un secondo per ucciderlo…Con la nostra denuncia pretendiamo una risposta ferma dalla giustizia“.

Ecco il video:

View this post on Instagram

So già che questo video vi farà rabbia ma vi chiedo se vorrete commentate di moderare i termini grazie..ps il cane è morto .Lui è l’ennesima vittima dell’ignoranza e della crudeltà umana. L'uniforme non può dare la licenza di uccidere. E’successo ancora una volta. E ancora una volta con una pistola d’ordinanza. Questa volta è stato ucciso un pitbull a Napoli per mano di un agente di Polizia. Non servono parole, parla il video, parlano i fatti. Un atto gravissimo, insensato e crudele che sta suscitando l’indignazione di tutte le persone dotate di sensibilità e buon senso. Il buon senso e la sensibilità che sono mancatiall’agente che ha sparato ben 2 colpi contro il cane. Un primo colpo e poi un secondo per ucciderlo. La morte di questa creatura non passerà sotto silenzio. Con la nostra denuncia pretendiamo una risposta ferma dalla giustizia. Un agente di Polizia non può macchiarsi di una uccisione così cruenta e immotivata, dimostrando un totale disprezzo per la vita di un essere vivente. Un gesto inammissibile che denota, oltretutto, una totale impreparazione alla gestione di situazioni del genere, … che dovrebbero invece far parte del bagaglio formativo delle forze dell'ordine e che tanti agenti, purtroppo, dimostrano di non avere. @legadelcane #giustizia sono riuscita a vederlo solo una volta..vi chiedo di condividere con me grazie

A post shared by RAFFAELLA MENNOIA (@raffaellamennoia) on

RAFFAELLA MENNOIA CHIAMA A RACCOLTA TUTTI PER LA SUA DENUNCIA SOCIAL

Il messaggio di Raffaella Mennoia è chiaro. L’autrice chiede ai suoi fan di condividere questo video per far sentire bene la loro denuncia contro chi usa la violenza contro gli animali specie se arriva da una persona che la vita dovrebbe proteggerla e non distruggerla. I commenti dei fan non sono mancati ma nemmeno quelli di alcuni personaggi dell’universo di Maria De Filippi a cominciare da Filippo Bisciglia che con tanto di emoticon in lacrime scrive: “Agghiacciante” e finendo alla tronista di Uomini e donne Nilufar Addati: “Che strazio, che scena indecente. Quanta tristezza a leggere commenti di persone che quasi giustificano un atto esagerato e ingiustificabile come questo….Il pitbull è un cane profondamente fedele al padrone,ed anche il cane più mansueto avrebbe reagito così. Infinito rispetto per le forze dell’ordine,ma non per individui del genere.“. Sono molti coloro che si trovano d’accordo con loro ma molti altri hanno fatto notare che ci sono persone che addestrano i cani proprio per andare all’attacco delle forze dell’ordine per proteggere i loro loschi affari. Raffaella Mennoia comunque non transige e fa notare che forse sono proprio le forze dell’ordine a non avere la giusta preparazione per affrontare questi casi: “Sono d accordo con te che polizia e carabinieri lavorano in condizioni non immaginabili ma questo non li rende diversi per me..quindi se un poliziotto o chiunque altro uccide un animale per me va punito…“.

Ecco alcuni commenti “vip”:



© RIPRODUZIONE RISERVATA