Diretta US Open 2019/ Fabbiano Thiem (6-4 3-6 6-3 6-2): dominio dell’azzurro

- Claudio Franceschini

Diretta Us Open 2019 streaming video e tv: seconda giornata dedicata alle sfide del torneo di tennis a New York. Fabbiano Thiem 6-4 3-6 6-3: l’azzurro ad un solo set dalla grande impresa.

Thomas Fabbiano pollice Wimbledon lapresse 2019
Diretta Us Open 2019: Thomas Fabbiano apre contro Dominic Thiem (Foto LaPresse)

Il primo turno degli Us Open 2019 fa segnare il trionfo di Thomas Fabbiano, autore di una grande prestazione contro l’austriaco Dominic Thiem, che godeva dei favori del pronostico nel match essendo partito come testa di serie numero 4 del torneo. Dopo il 6-4 3-6 6-3 delle prime due ore del match, in cui Fabbiano ha comunque reagito benissimo alla sbandata del secondo set, nel quarto set non c’è stata praticamente partita. Il tennista azzurro è riuscito a chiudere all’angolo l’avversario e a vincere 6-2 l’ultimo parziale, ottenendo uno spettacolare passaggio del turno, soprattutto considerando le giocate spettacolari sfoderate, strappando due volte il servizio e mandando costantemente in affanno Thiem, che è stato costretto ad alzare bandiera bianca più velocemente di quanto ci si aspettasse. (agg. di Fabio Belli)

A UN SET DAL TRIONFO

Thomas Fabbiano straordinario nel primo turno degli Us Open 2019: il tennista pugliese ancora una volta scatta e si prende il vantaggio nel match di primo turno contro Dominic Thiem che, ricordiamo, è la testa di serie numero 4 del torneo e ha raggiunto le finali nelle ultime due edizioni del Roland Garros. Eppure oggi il giocatore della Top Ten sembra Fabbiano, che sta replicando la grande partita giocata a Wimbledon contro Tsitsipas: possiamo accettare che l’austriaco non sia nella sua migliore condizione, ma certamente non possiamo dimenticare la differenza nel ranking e questo va a tutto favore del nostro rappresentante, che nel terzo set è volato subito sul 3-1, ha resistito al ritorno dell’avversario allungando sul 5-2 dopo un momento di calo e ha saputo mantenere i nervi saldi anche dopo che Thiem gli ha cancellato due set point che lo avrebbero anche portato ad aprire il quarto set al servizio. Ancora una volta l’austriaco ha minacciato di recuperare il break, ancora una volta Thomas lo ha spinto indietro: due break point cancellati, e chiusura alla prima occasione utile. Il risultato adesso è 6-4 3-6 6-3 dopo un’ora e 56 minuti: un’altra grande impresa si avvicina… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv degli Us Open 2019 è disponibile su Eurosport ed Eurosport 2, che vi permetteranno di seguire i match principali della giornata con particolare riferimento al campo centrale e, almeno tentativamente, con l’idea di seguire i tennisti italiani anche se la regia sarà principalmente quella internazionale. In assenza di un televisore potrete assistere alle sfide di Flushing Meadows anche in diretta streaming video, avvalendovi della piattaforma Eurosport Player per la quale dovrete sottoscrivere un abbonamento.

DIRETTA US OPEN 2019: FABBIANO THIEM 6-4 3-6

Nel primo turno degli Us Open 2019, sul campo centrale, la situazione è adesso di parità: è arrivata la reazione attesa di Dominic Thiem che dal 2-2 nel secondo set si è staccato elevando il suo livello di gioco, e ha costretto Thomas Fabbiano a inseguire con un break centrato nel sesto gioco che, confermato con il servizio appena dopo, gli ha permesso di salire 5-2. Qui la testa di serie numero 4 ha anche avuto una palla set a disposizione per chiudere “in anticipo”; Fabbiano ha reagito e con tre punti consecutivi ha mantenuto il turno di battuta, ma poi ha dovuto capitolare. Adesso dunque siamo 6-4 3-6: sull’Arthur Ashe Fabbiano dovrà nuovamente tirare fuori gli artigli e provare a prendersi nuovamente il vantaggio, contrastando l’inerzia che è inevitabilmente passata nelle mani di Thiem. L’azzurro ha ormai imparato a gestire questo tipo di battaglie e l’ultimo Wimbledon lo conferma: vedremo allora come proseguirà questa partita. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: FABBIANO THIEM 6-4

Uno straordinario Thomas Fabbiano vince il primo set nel suo esordio agli Us Open 2019, contro la testa di serie numero 4 del tabellone Atp: il pugliese sembra del tutto intenzionato a ripetere l’impresa di Wimbledon dove aveva eliminato Stefanos Tsitsipas – che, a proposito, ha appena perso contro Andrey Rublev continuando nel suo periodo negativo – e dopo aver strappato il servizio all’inizio del parziale lo ha confermato contro Dominic Thiem, che non è riuscito a recuperare la situazione. Fabbiano dunque è avanti: potrebbe ancora significare poco visto che l’austriaco resta superiore per classifica e livello di gioco, ma intanto è lui che deve rimontare. Al pugliese “bastano” due set per qualificarsi al secondo turno: speriamo che il nostro tennista continui così riuscendo a centrare un’altra grande impresa in un torneo dello Slam. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: FABBIANO THIEM COMINCIA

Anche Fabbiano Thiem prende il via agli Us Open 2019: i due giocatori sono pronti a sfidarsi sull’Arthur Ashe, e dunque il pugliese avrà l’onore di esordire agli Us Open 2019 sul campo centrale, in una sfida semi-impossibile contro la testa di serie numero 4 ma con il ricordo della vittoria su Stefanos Tsitsipas a Wimbledon. Il greco, a proposito, ha rimontato un break di svantaggio nel quarto set e adesso si trova 5-5, ma sotto di due set a uno: Andrey Rublev infatti gli aveva strappato al tie break il terzo parziale. Si è qualificato Marin Cilic, che ha tenuto fede al pronostico; così anche la campionessa in carica Naomi Osaka, che però ha avuto bisogno di giocare tre set per avere ragione di Anna Blinkova. Vedremo dunque quello che succederà: tra poco si torna in campo sul centrale, il nostro Thomas Fabbiano spera di raggiungere Matteo Berrettini e Lorenzo Sonego al secondo turno degli Us Open 2019. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: BERRETTINI E SONEGO AL SECONDO TURNO

Agli Us Open 2019 abbiamo un altro italiano al secondo turno: si tratta di Lorenzo Sonego, che vendica la sconfitta subita a Wimbledon e si libera di Marcel Granollers con un agile 6-3 6-4 6-4, regalandosi una sfida che potrebbe essere contro Kyle Edmund, sulla carta favorito ma certamente non imbattibile e specialmente su questa superficie. Ha appena concluso anche Matteo Berrettini: per il romano vittoria contro Richard Gasquet con il risultato di 6-4 6-3 2-6 6-2, dunque la sconfitta nel terzo set non ha influito sulla prestazione della testa di serie numero 24 che attende adesso il vincente della sfida tra Joao Sousa e Jordan Thompson. Il primo turno degli Us Open 2019 ha mietuto un’altra vittima illustre in Garbine Muguruza, che non riesce a ritrovarsi: la spagnola è stata rimontata da Alison Riske che dunque approda al turno successivo, potrebbe arrivarci Naomi Osaka che è al tie break del secondo set contro Anna Blinkova mentre sta giocando ora Bianca Andreescu, vincitrice a Indian Wells e Toronto. Intanto Stefanos Tsitsipas ha impattato la splendida partita contro Andrey Rublev: dopo quasi tre ore siamo al tie break del terzo set e ce ne sarà sicuramente un quarto. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: SONEGO E BERRETTINI IN VANTAGGIO

Nella giornata odierna degli Us Open 2019 gli italiani stanno brillando: Lorenzo Sonego ha il vantaggio di un set e un break (6-3 3-2) nei confronti di Marcel Granollers mentre Matteo Berrettini ha ribaltato alla grande la partita contro Richard Gasquet, vincendo il primo parziale con il risultato di 6-4 e prendendo il largo nel secondo, dove ha un break da difendere. Una giornata che dunque sembra ben diversa rispetto a quella di ieri; nel frattempo sul campo centrale Naomi Osaka sta penando, è sotto di un break contro Anna Blinkova una clamorosa e precoce eliminazione al primo turno da campionessa in carica. Meglio Garbine Muguruza che ha già vinto il primo set contro Alison Riske, Stefanos Tsitsipas invece è sotto (4-6) contro Andrey Rublev ma nel secondo parziale ha recuperato lo svantaggio e adesso è sul 5-5. Intanto Belinda Bencic è la prima vincitrice di questa giornata: la svizzera impiega appena 67 minuti per rifilare un convincente 6-3 6-2 a Mandy Minella e continuare la sua crescita verso il ritorno nella Top Ten del ranking Wta, già raggiunta quattro anni fa prima dei tanti problemi fisici. La segue a stretto giro di posta Alizé Cornet: identico punteggio ma “girato” (6-2 6-3) nei confronti di Jessica Pegula. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: DUE ITALIANI IN CAMPO

Agli Us Open 2019 sono già due gli italiani che stanno giocando: ottimo avvio di partita per Lorenzo Sonego che ha centrato il break contro Marcel Granollers e conduce per 3-0 nel primo set, volendo a tutti i costi riscattare l’ultima sconfitta incassata a Wimbledon. Discorso più complesso per Matteo Berrettini, che ha pescato un Richard Gasquet in grand forma: il romano sta comunque facendo partita pari anche se il francese, decisamente più esperto di lui, ha già dimostrato di poterlo mettere in difficoltà su un servizio che non è così efficace come sull’erba. Ad ogni modo Berrettini ha cancellato un’insidiosa palla break e adesso conduce per 3-2 nel primo set; intanto Garbine Muguruza vuole cancellare un anno decisamente negativo e sta giocando il suo primo turno degli Us Open 2019 contro Alison Riske, una delle padrone di casa; in campo anche Stefanos Tsitsipas che, dopo essere stato battuto al primo turno di Wimbledon (dal nostro Thomas Fabbiano) rischia la stessa sorte a Flushing Meadows visto che incrocia la racchetta con il talentuosissimo Andrey Rublev, non a caso già avanti di un break. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: SI COMINCIA!

Finalmente agli Us Open 2019 si torna a giocare: tra i giocatori che vedremo impegnati oggi a Flushing Meadows ci sono anche quattro italiani. I riflettori sono puntati in particolar modo su Marco Cecchinato: il palermitano sta vivendo un periodo particolarmente complesso, e non è più riuscito a ritrovare le sensazioni dello scorso anno. Basta un dato per raccontare il momento: da quella storica e del tutto inaspettata semifinale al Roland Garros, Cecchinato non ha più vinto un singolo turno in uno Slam. Il record dunque è 0-5: incredibile a dirsi – soprattutto per il fatto che spesso e volentieri l’azzurro faceva parte del seeding – eppure è quello che successo. Noi sappiamo che Marco vale molto più di questo, ma ora deve essere bravo lui a dimostrarlo in campo: per spezzare il tabù legato ai Major serve una vittoria nel primo turno degli Us Open 2019, e allora noi ci mettiamo comodi e stiamo a vedere quello che succederà sui campi di New York, perché finalmente si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: IL RITORNO DI COCO GAUFF

Grande attesa per Cori Gauff agli Us Open 2019: la quindicenne di Atlanta si prepara a giocare nello Slam di casa, ovviamente per la prima volta nel main draw, e rispetto a Wimbledon avrà ora enormi attenzioni su di sé. Del resto Coco, come la chiamano tutti nel circuito, è riuscita a raggiungere gli ottavi dei Championships diventando la più giovane a vincere un match in un Major dai tempi di Anna Kournikova (stiamo parlando di 20 anni fa) e poco meno di un mese fa ha ottenuto il primo titolo Wta della carriera, anche se lo ha fatto nel doppio con la fidata Caty McNally (le due, al Citi Open di Washintgon, hanno superato Fanny Stollar e Maria Sanchez). Adesso la Gauff è pronta a stupire anche agli Us Open 2019: decisamente suggestivo il suo esordio perché, come già visto, la statunitense affronterà la giovane Anastasia Potapova che viene considerata da molti come una futura stella del tennis mondiale, e che lo scorso anno ha giocato (perdendole) due finali International. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: GIOCA LA CAMPIONESSA OSAKA

Agli Us Open 2019, come abbiamo visto nel presentare la giornata di martedì, gioca anche Naomi Osaka: la campionessa in carica apre la difesa del titolo contro Anna Blinkova. La giapponese a dire il vero ha vissuto qualche periodo complicato dopo il successo agli Australian Open, che le aveva consegnato la prima posizione nel ranking Wta: non è più riuscita a mantenere quei risultati e si è fatta scavalcare in classifica da Ashleigh Barty, riuscendo comunque a tornare in vetta appena prima dell’appuntamento con lo Slam di New York. Sul calo della Osaka potrebbe aver influito anche la separazione con l’allenatore Sascha Bajin: lui si è sempre detto deluso della cosa, lei invece ha candidamente ammesso di non avere intenzione di leggere il libro che l’ex coach ha scritto e pubblicato. Al netto di questo, la Osaka resta comunque una delle favorite per vincere gli Us Open 2019, anche se il bis non riesce dai tempi di Serena Williams (che qui vinse addirittura tre titoli consecutivi tra il 2012 e il 2014. (agg. di Claudio Franceschini)

US OPEN 2019: ORARIO E PRESENTAZIONE

Gli Us Open 2019 vivono la loro seconda giornata martedì 27 agosto: alle ore 11:00 italiane inizia il programma sui campi “limitrofi” con il centrale che invece si apre un’ora più tardi, oggi abbiamo le sfide della parte bassa del tabellone Atp e quelle della metà alta nel main draw femminile. Siamo arrivati all’ultimo Major della stagione: abbiamo vissuto un’estate interessante tra sorprese e conferme, e adesso scopriremo – tra due settimane – quali giocatori riusciranno a portare a casa il trofeo di Flushing Meadows. I campioni in carica sono Novak Djokovic e Naomi Osaka: è già passato un anno da quando la giovane giapponese vinse il suo primo Slam battendo in finale Serena Williams, avanzando la sua candidatura verso quella prima posizione mondiale che si è ripresa poco fa. Djokovic invece proverà a centrare il quinto Slam negli ultimi sei giocati: fino a questo momento gli è mancato soltanto il Roland Garros. Da valutare anche gli italiani impegnati, perché in questo momento storico potremmo avere belle possibilità di fare strada.

US OPEN 2019: LE PARTITE DEL MERCOLEDì

Tra le sfide nella diretta degli Us Open 2019 per il martedì abbiamo soprattutto l’esordio di Rafa Nadal, impegnato contro l’australiano John Millman, ma anche la numero 1 Wta e campionessa in carica Naomi Osaka che inizia la sua difesa del titolo contro Anna Blinkova, dopo aver avuto qualche difficoltà di troppo in una stagione nella quale non ha ripetuto le grandi cose del 2018. In campo anche Coco Gauff, grande sensazione di Wimbledon: interessante l’incrocio con la classe 2001 Anastasia Potapova, che è stata numero 1 e campionessa Slam a livello juniores. Oggi però sono attesi anche gli italiani: Matteo Berrettini, testa di serie numero 24, se la vede con Richard Gasquet che si sta ritrovando, poi Marco Cecchinato affronta lo svizzero Henri Laaksonen e Lorenzo Sonego ha una sfida non semplicissima contro Marcel Granollers, che lo aveva già nettamente sconfitto a Wimbledon. Speriamo invece che Thomas Fabbiano possa farsi onore: il pugliese ha pescato subito la testa di serie numero 4 Dominic Thiem e dunque le previsioni gli sono contrarie, a meno che non arrivi una prestazione super come quella che a Wimbledon gli aveva permesso di far fuori Tsitsipas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA