Vaccino, Viola “sperimentazione bambini da aprile”/ Villani “Sicuro anche per loro”

- Silvana Palazzo

Vaccino anti-Covid, l’immunologa Antonella Viola: “Sperimentazione bambini da aprile 2021”. Il professor Villani (Sip) garantisce: “Sicuro anche per loro”

antonella viola
Antonella Viola a Piazzapulita

Anche i bambini verranno coinvolti nella sperimentazione del vaccino anti Covid. Lo rivela Antonella Viola, direttore scientifico dell’Istituto di Ricerca Pediatrica-Città della Speranza di Padova. «Gli studi inizieranno probabilmente verso aprile 2021, con la sperimentazione nei bambini», ha dichiarato all’Ansa. I trial, dunque, verranno avviati a partire dalla primavera, perché ora non ci sono vaccini anti-Covid per l’età pediatrica. «Non c’è nulla di certo, ma chi lavora nel campo considera che la primavera sia un tempo probabile», ha proseguito la professoressa Viola. Se i vaccini per gli adulti saranno approvati a fine dicembre, in primavera potrà cominciare la sperimentazione sui bambini. A tal proposito, il professor Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria (Sip), spiega che il vaccino anti-coronavirus sarà sicuro anche per i più piccoli. «Nella sperimentazione dei vaccini è sempre considerata anche la popolazione pediatrica», ha dichiarato.

VACCINO COVID, VILLANI “SICURO ANCHE PER BAMBINI”

Il vaccino anti-Covid, dunque, è sicuro anche per i bambini e può essere usato in serenità. «Quando un vaccino viene immesso sul mercato, si tratta di un prodotto sicuro, certificato dalle agenzie del farmaco: quella italiana, l’Aifa, quella europea, l’Ema», ha dichiarato il professor Alberto Villani, come riportato da Today. Inoltre, il vaccino conterrà le indicazioni per la somministrazione in fascia pediatrica, le modalità e la posologia. «Credo che si possa tranquillamente rasserenare le persone», ha proseguito Villani, ricordando che in Italia, oltre all’Aifa, ci sono il ministero della Salute, l’Istituto superiore di sanità e i Nas a garanzia e tutela. «La popolazione è più che tutelata e deve sapere che quando – e se – un prodotto viene immesso sul mercato, tutti i controlli che devono essere fatti vengono fatti. E tutte le indicazioni hanno motivo di essere», ha concluso Villani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA