Valentina Dallari Vs Matteo Salvini/ “Caro Babbo Natale, potresti farlo emigrare?”

- Anna Montesano

Valentina Dallari punge Matteo Salvini su Instagram. “Caro Babbo Natale, potresti farlo emigrare?” chiede l’ex tronista di Uomini e Donne

Valentina Dallari
Valentina Dallari (Foto: Instagram)

Natale, tempo di luci, di alberi addobbati e di desideri. Un periodo speciale anche per Valentina Dallari che di desiderio ne ha uno in particolare e lo esprime attraverso il suo profilo Instagram. L’ex tronista di Uomini e Donne, di cui molto si è parlato negli ultimi mesi per la lotta contro l’anoressia e per l’uscita del suo libro, affida alle storie di Instagram il suo desiderio per questo Natale che riguarda un uomo noto a tutti: Matteo Salvini. “Caro Babbo Natale, quest’anno non ti chiederò grandi doni, non ho grandi richieste perché in verità sono anche abbastanza a posto così. – esordisce la Dallari, che poi lancia la richiesta – In realtà però ne ho una che potrebbe essere a favore di tutta l’umanità, di tutto il popolo italiano: potresti far emigrare Salvini? Ma lontano lontano, per favore?”

Valentina Dallari punge Matteo Salvini: “Può emigrare lontano?”

Una particolare e al contempo simpatica richiesta quella fatta da Valentina Dallari su Instagram. D’altronde interventi di questo genere non sono nuovi a Matteo Salvini che abbiamo spesso visto al centro di attacchi da parte di volti noti del mondo dello spettacolo e non solo. Ai tanti di cui si è già parlato in passato si aggiunge dunque anche l’ex tronista di Uomini e Donne, che lo fa comunque simpaticamente e con ironia. D’altronde Valentina ha sempre mostrato, sia in tv che nei social, di essere una ragazza schietta e senza peli sulla lingua, che tante ha dovuto affrontarne nella vita. In una recente intervista a Chedonna.it, pensando al futuro ha ammesso: “La Valentina del futuro rimane una grande incognita, non credo neanche di volerla già immaginare. Vivo il qui ed ora, ma sono certa che, come sempre, saprà prendere decisioni giuste, da qui al momento in cui ci incontreremo.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA