Valeria Fabrizi, ladri in casa/ “Hanno portato via tutto, penso il male per loro”

- Emanuele Ambrosio

Valeria Fabrizi sotto choc a Live Non è la D’Urso: “casa devastata. Mi hanno sfasciato i mobili, mi hanno portato via tutto. Non li perdono”.

Valeria Fabrizi a Live

Valeria Fabrizi sotto choc a Live Non è la D’Urso vittima dei ladri. L’attrice si è ritrovata la casa svaligiata e devastata al ritorno dal set dove è impegnata nelle riprese della nuova stagione di “Che Dio Ci Aiuti”. “E’ successo che tutte le mattine sto girando la nuova stagione della fiction con Elena Sofia Ricci. La mattina mi alzo presto, evidentemente mi hanno seguito” – racconta l’attrice – “siamo stati 1 mese e mezzo ad Assisi e mai hanno provato a scardinare; quella mattina io non ho chiuso il cancello di ferro quindi qualcuno avrà visto. Sono entrati verso le 8.30-9 e fino all’1 hanno svaligiato rompendo tutto. Sono entrata alle 3.30-4 e quando stavo per aprire trovo aperto e vedo un candelabro per terra con un vaso. Ho suonato il campanello per vedere se c’era qualcuno. Sono entrata ho chiamato subito l’autista ‘ ti prego aiutami’”. Dietro quella porta di casa la terribile scoperta: la casa era completamente devastata e sfasciata. “Non ti dico Barbara maledetti cosa non hanno fatto. Io vengo dalla guerra e ricordo che quando ero piccola mi portavano a vedere le case distrutte fatte di solo macerie. Mi hanno sfasciato i mobili, mi hanno portato via tutto”.

Valeria Fabrizi svaligiata la sua abitazione: “Sono dei mascalzoni”

Ma non finisce qui, Valeria Fabrizi è ancora visibilmente provata dalla rapina dei ladri nella sua abitazione. “Mi hanno portato via anche due valigie, tutta l’argenteria che io adoro, tutto. Non so cosa pensare, non ho avuto donne in casa che posso avere dei sospetti e poi per via del Covid faccio tutto da sola” – dice l’attrice che poi rivela: “non vivo in casa, ora vivo qui da mia nipote. Mi è rimasta solo la mia fede. Non riesco a staccare gli occhi dentro a quelle cose, non dormo più. Mi ha preso male. Poi alla mia età, a 84 anni hai voglia dei ricordi che ho. Io non li perdono, io penso il male per loro. Lo dico, sono cattolica, tutte le domeniche faccio la comunione, sono una persona buona, ma non li perdono. Sono dei mascalzoni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA