VALERIA FABRIZI PIANGE PER MARITO MORTO TATA GIACOBETTI/ “Mi chiese di fidanzarci…”

- Stella Dibenedetto

Valeria Fabrizi, protagonista del faccia a faccia nel programma Io e Te, si commuove per il marito Tata Giacobetti, scomparso nel 1988.

valeria fabrizi min 640x300
Valeria Fabrizi a Io e Te - Screenshot da video

Valeria Fabrizi non trattiene l’emozione ricordando l’amore vissuto con il marito Tata Giacobetti. Ascoltando una canzone di Frank Sinatra, l’attrice si lascia andare ad un racconto inedito: «Prima di chiedermi in sposa, mi canto “My Funny Valentine, dopo averla cantata per me mi disse se poteva essere il mio fidanzato; mi disse che per me ci sarebbe sempre stato”». L’attrice, poi, ha svelato che il prossimo inverno si fare le “punturine” anche se ha aggiunto di piacersi e di non avere problemi ad accettare la propria età. La Fabrizi, inoltre, dopo aver ricordato un viaggio fatto a Medjugorje con la figlia Giorgia, ha donato un bracciale portafortuna al conduttore. Ricordando, poi, il momento difficile che sta vivendo il mondo dello spettacolo, si commuove parlando dei tanti attori in difficoltà che sono costretti a chiedere aiuto alla Caritas (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

VALERIA FABRIZI A IO E TE

Valeria Fabrizi è la protagonista del faccia a faccia con Pierluigi Diaco all’interno della puntata di Io e Te del 12 agosto. Simpatica ed energica come sempre, l’interprete di Suor Costanza di Che Dio ci aiuti, attualmente sul set della sesta stagione, si racconta tra vita privata e carriera. “Sono commossa, quanti ricordi bellissimi”, esordisce Valeria Fabrizi dopo aver visto un filmato dedicato a tutta la sua vita. “Sto sempre con gli amici, viaggio, leggo, mangio bene e sto sempre con mia figlia e mi curo perchè tra qualche mese avrò un’età un po’ più grande”, racconta la Fabrizi che, oltre al cinema, ha una grande passione per la cucina. Uno dei valori a cui non potrebbe mai rinunciare nella sua vita è l’amicizia: “Io mi ricordo una volta che una volta Anthony Queen venne a trovare Walter Chiari  e gli disse che avrebbe dovuto selezionare i suoi amici che avrebbe contato sulle dita di una mano. Io, invece, posso contarli sulle dita di due mani e sono molto fortunata”, racconta l’attrice.

VALERIA FABRIZI, L’AMORE CON TATA GIACOBETTI: “MI MANCA”

Una carriera straordinaria quella di Valeria Fabrizi che ha lavorato anche con Totò. “Le più belle rose che ho ricevuto sono state quelle di Totò. Non ho avuto modo di frequentarlo tanto, ma era un uomo molto generoso e molto malinconico”, svela l’attrice. “Tu conosci la malinconia”, chiede Pierluigi Diaco. “No, la malinconia no. Ho vissuto una cosa grave, ma  come se non l’avessi avuta. Sono forte”, confessa l’attrice riferendosi implicitamente al dramma vissuto con la morte del figlio, scomparso a tre figli. L’attrice, poi, non trattiene le lacrime per il marito Tata Giacobetti del Quartetto Cetra, scomparso nel 1988. “Mi manca tanto. Avevamo organizzato una festa per i 25 anni di matrimonio ed è morto pochi mesi prima”, racconta la Fabrizi non trattenendo l’emozione per aver rivisto alcune immagini e per aver riascoltato la sua voce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA