VALERIO MEROLA:”PERSI LA TESTA PER BIANCA BERLINGUER”/ “Io l’avrei sposata, ma lei..”

- Dario D'Angelo

Valerio Merola racconta il flirt con Bianca Berlinguer che avrebbe potuto cambiargli la vita. Fu la figlia di Enrico a lasciarlo…

valerio_merola_mattino_5_panicucci_instagram2_2018
Valerio Merola opinionista a Mattino 5

Valerio Merola viene oggi considerato un inossidabile seduttore. Lui preferisce pensare a se stesso come un playboy, eppure, oggi, se le cose fossero andate diversamente, avrebbe potuto essere il compagno di vita di Bianca Berlinguer. Lo ha ammesso proprio il conduttore nel corso di un’intervista concessa a “Lei”, nella quale ha dichiarato:”Devo dire che la donna che mi ha fatto veramente girare la testa è Bianca Berlinguer. Eravamo molto giovani, ma non ho mai avuto difficoltà a dire che se lei avesse accettato di continuare la storia con me, forse mi sarei sposato ed avrei avuto dei figli”. Merola non è così “orgoglioso” da non ammettere che la storia finì per una scelta della Berlinguer:”Non mi considerava affidabile dal punto di vista di una relazione seria”. Chissà come sarebbe andata a finire…

VALERIO MEROLA:”PERSI LA TESTA PER BIANCA BERLINGUER”

Oggi Valerio Merola ha una compagna di cui è profondamente innamorato:”Sì, una donna che non fa parte del mondo dello spettacolo, vuole mantenere la sua riservatezza e non ha mai accettato di farsi riprendere in tv. Mi lascia libero, è la parte privatissima di una vita che per molti anni è stata pubblica”. Quando si parla di Valerio Merola non può non tornare al processo Vallettopoli, quello che secondo il conduttore costò la vita di Gigi Sabani:”Ho rimosso quel brutto periodo della nostra vita. Ne sono uscito brillantemente, è stato tutto archiviato ma Gigi, che aveva un carattere diverso dal mio, è stato colpito così profondamente da questa ingiustizia da non sopportarne il peso. Questo mi ha portato a dire che la sua morte aveva una firma. E lo ribadisco. Mi sono reso conto da subito che si trattava di un processo basato sul nulla. Io ne sono uscito scegliendo di partire per Cuba e per tre anni sono partito da lì. Gigi, restando in Italia, è stato travolto da un vortice di fango. E non ne ha sopportato il peso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA