VALLE D’AOSTA/ Dalle Desarpe alla Festa delle mele, gli eventi fino a ottobre

- Bruno Zampetti

Gli eventi in programma in Valle d’Aosta nelle prossime settimane fino alla fine di ottobre con spazio alle tradizioni e all’enogastronomia

valle aosta panorama pixabay 1280 640x300
Paesaggio valdostano (Pixabay)

Oltre che in estate e in inverno, la montagna ha un fascino particolare anche in autunno, periodo in cui non mancano offerte di carattere turistico, culturale, sportivo, enogastronomico e di valorizzazione delle peculiarità e delle eccellenze del territorio, come accade in Valle d’Aosta, dove l’Assessorato al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali, guidato da Laurent Viérin, ha predisposto un ricco calendario di eventi. Diamo una scorsa a quelli in programma nelle prossime settimane. Momenti che, come spiega lo stesso Assessore Viérin, “uniti al gran numero di altri eventi che costituiscono l’insieme della nostra offerta complessiva e che caratterizzeranno un po’ tutta la valle”, possono rappresentare “un valido biglietto da visita per la nostra Regione e divenire ancor di più un traino turistico importante, capace di promuovere le nostre eccellenze, la nostra tradizione, la nostra storia e la nostra cultura”.

Si comincia già questo fine settimana con le Desarpe a Cogne (28 e 29 settembre) e Valtournenche (28 settembre). In Valle d’Aosta la fine della stagione estiva è contrassegnata da un avvenimento tradizionale, la désarpa appunto. Dopo un’estate negli alpeggi di alta montagna, le mucche fanno ritorno alle loro stalle a valle. Ogni anno, il 29 settembre, la transumanza dei bovini rappresenta un momento importante per la vita dell’allevatore, nonché un giorno di festa da condividere con tutta la popolazione tra musiche folcloristiche, danze e la sfilata delle mandrie. La desarpa a Gressan è in programma invece il 5 ottobre. Giorno in cui inizia anche la Festa del pane nero, in cui i forni comunitari dei villaggi di oltre 50 comuni della Valle d’Aosta si accendono per la cottura del tradizionale pane di segale. Ai turisti verrà data l’occasione non solo di gustarlo, ma anche di conoscerne la storia e i segreti. Ogni anno vengono proposte poi iniziative collaterali in forme diverse. Tutte da scoprire.

Domenica 6 ottobre a Gressan (e il 12 e 13 ottobre ad Antey-Saint-André) è invece in programma la Festa delle mele, una mostra mercato arrivata alla sua 37ª edizione dove si potranno acquistare le mele e i suoi derivati direttamente dai produttori. Previste anche esibizioni di gruppi corali e animazioni per bambini. Non mancheranno poi altri prodotti agricoli, bancarelle di artigianato locale e un’esposizione di artisti valdostani. La domenica successiva, il 13 ottobre, nella suggestiva cornice del borgo medievale di Bard, ai piedi dello storico Forte, è previsto il “Marché au Fort“, una mostra mercato con degustazione e vendita dei migliori prodotti enogastronomici tradizionali della Valle d’Aosta. Sono un centinaio gli espositori che presentano al pubblico i fiori all’occhiello della produzioni di eccellenza della filiera agroalimentare di qualità della più piccola regione d’Italia: dai formaggi ai salumi, dai mieli ai prodotti da forno e alle produzioni ortofrutticole.

Il 20 ottobre all’Arena Croix Noire di Aosta è in programma invece la fase finale delle Batailles de Reines, ovvero la “Battaglia delle Regine”. Si tratta di un evento fortemente sentito a livello regionale, e non solo, con spettatori provenienti anche da Francia e Svizzera. A sfidarsi sono le mucche produttrici del latte con cui si realizzano gli squisiti formaggi valdostani. Le “Batailles” sono organizzate dagli allevatori nell’ottica di un miglioramento della razza bovina valdostana e di incoraggiamento all’agricoltura e sono espressione della tradizione e del folklore della regione.

Infine, nell’ultimo weekend di ottobre (dal 25 al 27) Châtillon si trasforma nella capitale del miele, ospitando il 25°concorso “Mieli della Valle d’Aosta“. Domenica 27 ottobre la via centrale del borgo ospita bancarelle dei produttori locali, offrendo l’occasione agli amanti di questo goloso alimento di degustare le migliori specialità e assaggiare squisiti dolci a tema. Al Castello Gamba in contemporanea si svolge Château Miel, giornata dedicata a conferenze, visite e degustazioni nella suggestiva cornice del maniero, abbinando cultura ed enogastronomia. Nel corso della manifestazione vengono premiati i migliori produttori che ricevono il riconoscimento inerente le categorie: miele millefiori, miele tarassaco, miele di tiglio, miele di castagno e miele di rododendro. Nel programma della manifestazione interessanti iniziative dedicate sia agli adulti che ai bambini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA