Variante Delta, in Uk 42 morti: 12 erano stati vaccinati/ L’indiana ‘buca’ il siero?

- Davide Giancristofaro Alberti

Monta la preoccupazione in Inghilterra per via dei numerosi casi di variante Delta emersi: 42 persone sono morte nelle ultime settimane e 12 erano state vaccinate

Coronavirus Uk Londra
Coronavirus nel Regno Unito (Foto LaPresse)

Continua a preoccupare l’aumentare di contagi in Inghilterra dovuti alla diffusione della variante Delta del covid, il nome tecnico della “modifica” indiana del ceppo originario. Come si legge sull’edizione online di Rai News, in totale sono morte 42 persone a causa di questa variante nelle ultime settimane, ma il dato più preoccupante è che 12 di esse erano state vaccinate con un completamento del ciclo (quindi prima dose e seconda), da almeno 14 giorni. Per quanto riguarda gli altri decessi, invece, 23 non erano ancora stati vaccinati mentre i restanti sette avevano ricevuto solo la prima dose entro 21 giorni la data del decesso.

I dati sono stati pubblicati dal Phe, il Public Health England, poi citati dal tabloid britannico Guardian, numeri che confermano anche che il 90% dei nuovi casi in Inghilterra sono legati proprio alla mutazione Delta. Quest’ultima non sembrerebbe essere più aggressiva ma avrebbe un maggiore tasso di diffusione, più elevato rispetto alla variante classica del 60%. Da quando la variante indiana ha iniziato a circolare oltre Manica, in totale sono emerse 42.323 casi di contagio, dati cresciuti rispetto ai 29.892 della scorsa settimana.

VARIANTE DELTA, PREOCCUPAZIONE IN INGHILTERRA E ANCHE IN CINA…

Grande preoccupazione quindi in Inghilterra, che sperava di aver finalmente rialzato la testa dopo mesi duri e grazie ad una campagna di vaccinazione di massa che fino a pochi giorni fa aveva fatto crollare i casi, e soprattutto le ospedalizzazioni e i decessi. Ora la variante Delta ha rimescolato le carte in gioco e bisognerà capire se la fine del “lockdown”, programmata per il prossimo 21 giugno, data simbolica dell’inizio dell’estate, verrà rispettata o meno.

Variante Delta che sta provocando non pochi problemi anche al commercio internazionale, visto che nei porti della Cina vi sono sempre più container bloccati a causa dei focolai scoppiati fra i lavoratori portuali. Si teme un ingorgo addirittura maggiore rispetto a quanto accaduto poche settimane fa lungo il Canale di Suez, con i prezzi dei prodotti che potrebbero così schizzare alle stelle.



© RIPRODUZIONE RISERVATA