VASCO ROSSI/ Video: quando Sanremo bocciò “Vado al massimo” e “Vita spericolata”

- Dario D'Angelo

Vasco Rossi tra i protagonisti della puntata di Techetechetè in onda oggi su Rai Uno dedicata ai grandi successi “poco capiti” dal Festival di Sanremo.

vasco rossi sanremo 2020 youtube 640x300
Vasco Rossi a Sanremo 1982

Anche Vasco Rossi ha partecipato al Festival di Sanremo. Lo ha fatto con una di quelle “canzoni stupende, grandi successi spesso entrati nella storia della musica” che però non hanno mai vinto all’Ariston e sono al centro della puntata di oggi di Techetechetè. Il programma di Rai Uno offre quindi l’opportunità di riportare indietro le lancette fino al 1982, anno in cui il Blasco si presenta al Festival condotto da Claudio Cecchetto, Patrizia Rossetti e Daniele Piombi presentando “Vado al massimo”. Un pezzo forse troppo d’avanguardia per il Festival nazional-popolare dell’epoca, ancora ovattato rispetto alle novità rock apportare dal rocker di Zocca. Il risultato ottenuto da Vasco Rossi, nell’edizione vinta da Riccardo Fogli con Storie di tutti i giorni è un accesso alla finale preludio di un ultimo posto in classifica generale…

VASCO ROSSI AL FESTIVAL DI SANREMO: “VITA SPERICOLATA” BOCCIATA NEL 1983

Non sarebbe andata molto meglio neanche l’anno dopo: nel 1983 Vasco Rossi è certamente un volto più conosciuto per il grande pubblico, in particolare grazie alla presenza dell’anno prima sul palco dell’Ariston, ma il suo stile fatica a bucare l’ambiente ovattato del Sanremo dell’epoca. Con “Vita spericolata” Vasco Rossi si classifica penultimo, lasciandosi alle spalle il solo Pupo nell’edizione condotta da Andrea Giordana, con Anna Pettinelli, Isabel Russinova ed Emanuela Falcetti, Daniele Piombi e Roberta Manfredi. La rivincita perfetta si consumerà 22 anni più tardi, quando Vasco Rossi, invitato come ospite per la serata finale del Festival di Sanremo, si concederà il “lusso” di intonare proprio quella “Vita spericolata” bocciata dall’Ariston e premiata dal pubblico che acquista i dischi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA