Vaticano indaga su ospedale Bambino Gesù?/ “Nel mirino gestione di Ruggero Parrotto”

- Silvana Palazzo

Vaticano, sta per partire inchiesta sull’ospedale Bambino Gesù? “Nel mirino la gestione del direttore generale Ruggero Parrotto”, rivela La Verità che riporta l’indiscrezione

papa francesco vaticano udienza guardia svizzera lapresse 2019
Vaticano, Papa Francesco (Foto: LaPresse)
Pubblicità

Un’altra bomba sta per scoppiare in Vaticano? Starebbe partendo un’azione penale per corruzione riguardo la gestione dell’ospedale Bambino Gesù. La notizia è stata lanciata da La Verità, secondo cui si stanno allargando le inchieste in Vaticano dopo che la polizia pontificia ha cominciato a indagare sulla gestione della segreteria di Stato e le operazioni finanziarie di monsignor Angelo Becciu. Il quotidiano spiega che il promotore di giustizia di San Pietro starebbe ragionando anche su reati di peculato, truffa e appropriazione indebita in merito alla gestione dell’ospedale già travolto dalle indagini della Procura di Roma e del Vaticano. Papa Francesco nel 2015 decise con l’attuale segretario Pietro Parolin di nominare Mariella Enoc alla presidenza dell’ospedale pediatrico. Ma da oltre un anno la situazione al Bambino Gesù ha cominciato a destare le preoccupazioni della Santa Sede per alcuni investimenti immobiliari e per i conti traballanti. Questa nuova inchiesta, secondo La Verità, metterebbe nel mirino la gestione del direttore generale Ruggero Parrotto, considerato molto vicino a Pietro Parolin.

Pubblicità

VATICANO INDAGA SU OSPEDALE BAMBINO GESÙ? “NEL MIRINO GESTIONE DI RUGGERO PARROTTO”

La presidente Mariella Enoc ha difeso le sue scelte in questi anni, ma qualcosa si è incrinato lo scorso 24 luglio. Il bilancio consolidato non è stato reso pubblico e, secondo indiscrezioni riportate da La Verità, il saldo positivo sarebbe stato raggiunto solo dopo aver attinto 50 milioni di euro da un tesoretto dove ci sarebbero i Tfr dei dipendenti dell’ospedale. Senza questa operazione il rosso sarebbe stato di 33 milioni di euro. Dopo quel Cda è saltata la poltrona di Ruggero Parrotto, rimosso poi anche dall’Idi. Gli investigatori del Vaticano ora starebbero cercando di fare chiarezza sulle relazioni tra Angelo Becciu e il Bambino Gesù, ma anche sulle società di consulenza usate dall’Apsa per le operazioni immobiliari. A questo si aggiunge, secondo La Verità, un altro dettaglio su cui si vuole fare luce. I rapporti trascorsi tra il ministero della Sanità quando era diretto da Beatrice Lorenzin e il Bambino Gesù. Emanuele Calvario, ex segretario particolare del ministro, ora responsabile delle partnership e dei programmi di innovazione sociale presso l’ospedale, sarebbe il punto di collegamento. Ogni anno l’ospedale riceve 193 milioni di euro dalle regioni come rimborso per le prestazioni sanitarie in convenzione, a cui si aggiungono stanziamenti statale. Ma il bilancio consolidato non c’è e il direttore amministrativo Giuseppe Melone si è rifiutato di firmarlo. Quindi ora Papa Francesco vuole vederci chiaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità