VECINO AL NAPOLI?/ Calciomercato Inter, 6 mln tra domanda e offerta: ecco la formula

- Raffaele Graziano Flore

Matias Vecino al Napoli? Calciomercato, trattativa con l’Inter: per l’uruguaiano classe ’91, che avrebbe già detto sì ai partenopei, si parla di prestito con obbligo di riscatto a 16 milioni

Matias Vecino
Matias Vecino, centrocampista dell'Inter (Foto LaPresse)

È calda la pista di mercato che vorrebbe Matias Vecino verso il Napoli: il centrocampista uruguaiano, attualmente infortunato, è uno degli esuberi della nuova Inter di Conte e stando a quanto rivelato da Sky Sport nelle ultime ore per 18 milioni la società nerazzurra lascerebbe partire il mediano alla volta della Campania. Tuttavia, se la dirigenza del Napoli avrebbe contattato l’entourage del giocatore ottenendo già il suo sì, più complicato è capire quale possa essere la formula che consenta agli azzurri di assicurarsi l’erede di Allan e a Beppe Marotta di non iscrivere a bilancio una minusvalenza. Secondo Radiomercato l’Inter chiede almeno 18 milioni (cifra ritoccata al ribasso per via della difficile congiuntura economica) per Vecino, laddove al momento l’offerta di Giuntoli si aggirerebbe attorno 12; un altro nodo invece è il riscatto, che la società milanese vorrebbe fosse obbligatorio al raggiungimento di un certo numero di presenze, mentre pare meno praticabile l’ipotesi di una cessione in prestito “con diritto”. Il tempo per imbastire l’operazione c’è e l’impressione è che i 6 milioni che ancora “ballano” non dovrebbero essere un ostacolo insormontabile… (agg. di R. G. Flore)

POSSIBILE INTESA SUL PRESTITO CON OBBLIGO DI RISCATTO LEGATO A…

Matias Vecino al Napoli? È questa l’ultima indiscrezione di calciomercato a proposito dell’Inter che, come è noto, da alcune settimane sta cercando di sistemare alcuni degli esuberi nella rosa a disposizione di Antonio Conte. E come è noto tra i quasi sicuri partenti c’è pure il centrocampista uruguaiano classe 1991 che non rientra più nei piani dei nerazzurri e che dovrà rimanere fermo ai box fino al prossimo novembre: secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio e poi da Sky Sport, il club campano avrebbe trovato una bozza di intesa con Vecino e il suo entourage, disponibili a trasferirsi all’ombra del Vesuvio dato che Gennaro Gattuso avrebbe chiesto un mediano per ovviare alla partenza del brasiliano Allan, finito all’Everton. Tuttavia, anche se la pista pare calda, l’affare è ben lontano dalla definizione dal momento che l’Inter non può permettersi di svendere il calciatore che, come si ricorda, era stato protagonista di alcuni rumors che parlavano di uno scambio proprio con Allan nei mesi passati.

VECINO AL NAPOLI? C’E’ IL SI DEL GIOCATORE: MA L’INTER CHIEDE ALMENO 16 MILIONI

Infatti, stando sempre a quanto riportato da Di Marzio sul suo sito, la richiesta di Beppe Marotta per lasciar partire Vecino è di almeno 16 milioni di euro, probabilmente tenuto conto sia del valore del centrocampista sia del suo valore residuo a bilancio: difficile che i nerazzurri possano scendere troppo al di sotto di questa cifra, mentre visti i buoni rapporti tra la società milanese e quella campana (si veda ad esempio la cessione di Matteo Politano la scorsa estate) è facile pensare che si possa raggiungere una intesa su di un prestito con successivo obbligo di riscatto legato a determinate condizioni. “La formula dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto, che diventa obbligo al raggiungimento di un determinato numero di presenze” ha fatto sapere l’esperto di mercato, ricordando che al momento l’offerta degli azzurri è di circa 12 milioni di euro. Insomma, come si dice spesso in questi casi quando l’affare si sta ancora abbozzando: “si tratta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA