VENEZIA PROMOSSO IN SERIE A SE…/ Risultati utili: la grande stagione di Zanetti

- Mauro Mantegazza

Venezia promosso in Serie A se… I risultati utili per i lagunari contro il Cittadella nel ritorno della finale playoff: basta anche perdere con un gol di scarto.

Cittadella Venezia
Venezia, finale Serie B (Foto LaPresse)

LA GRANDE STAGIONE DI PAOLO ZANETTI

Siamo pronti a scoprire se il Venezia verrà promosso in Serie A, al termine della finale di ritorno dei play off della Serie B, attesa oggi al Penzo. L’attesa per la partita è altissima ed è chiaro che, dopo l’1-0 realizzato nel turno di andata, siano i lagunari i gran favoriti oggi. Per Zanetti sarebbe dunque un gran traguardo, arrivato, come lui stesso ha affermato alla vigilia, dopo una stagione “straordinaria” per tanti motivi. Di fatto è stato una vera montagna russa il campionato dei lagunari: tanti alti e bassi e poca costanza nei risultati, almeno nella prima parte del campionato. Poi dopo aver raggiunto persino il secondo posto al 26^ turno, meno squilli ma maggiore costanza dei risultati e gran voglia di chiudere bene la stagione, con la consapevolezza che il sogno promozione rea alla portata di mano. E ora è tempo di farlo diventare realtà: il Venezia sarà promosso in Serie A? Diamo la parola al campo per scoprirlo! (agg Michela Colombo)

VENEZIA PROMOSSO IN SERIE A SE…

Il Venezia sarà promosso in Serie A se vince, pareggia o addirittura perde con un gol di scarto questa sera nella partita di ritorno della finale playoff contro il Cittadella che sancirà la terza e ultima promozione dalla Serie B 2020-2021, cioè la squadra che si aggiungerà ad Empoli e Salernitana nella prossima edizione del massimo campionato. Il derby veneto vede il Venezia in netto vantaggio grazie alla vittoria per 0-1 di domenica sera nella partita d’andata a Cittadella grazie al gol firmato da Francesco Di Mariano al quinto minuto di gioco della ripresa del match al Tombolato. La conseguenza più immediata è che il Venezia sarà promosso in Serie A se vincesse o pareggiasse questa sera, dunque i lagunari avranno due risultati su tre a proprio favore, per di più in casa allo stadio Penzo. Non solo: a parità di risultati e gol segnati (non contano doppio i gol in trasferta) ha la meglio la squadra più in alto in classifica del campionato di Serie B, cioè quella che gioca il ritorno in casa, appunto il Venezia. Questo è il motivo per cui i lagunari potrebbero anche perdere con un gol di scarto stasera.

VENEZIA PROMOSSO IN SERIE A SE… LA STORIA

Il Venezia promosso in Serie A è di conseguenza una possibilità molto concreta e per i lagunari sarebbe un graditissimo ritorno dopo ben diciannove anni, dal momento che l’ultima partecipazione del Venezia al massimo campionato risale al 2001-2002. Un ricordo sgradevole, perché il Venezia chiuse al diciottesimo e ultimo posto; poco prima, i veneti erano stati altri due anni in Serie A tra il 1998 e il 2000, con una salvezza firmata dal tandem Recoba-Maniero il primo anno e la retrocessione nel campionato successivo, chiuso al sedicesimo e terzultimo posto. In precedenza dobbiamo tornare molto più indietro, perché in effetti la tradizione calcistica di Venezia non è eccezionale: i campionati di Serie A sono in totale dodici per i lagunari, con il terzo posto del 1941-1942 come migliore risultati, all’epoca di due grandi campioni come Ezio Loik e Valentino Mazzola. Senza fare paragoni che sarebbero francamente esagerati, oggi il Venezia ha comunque una occasione d’oro per tornare in Serie A, colmando un vuoto di ben 19 anni che pesano per una città celeberrima in tutto il mondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA