Venezia, scontro barca-briccola: morta 12enne/ Incidente in Laguna: padre sotto choc

- Silvana Palazzo

Venezia, scontro tra una barca e una briccola: morta 12enne. L’incidente è avvenuto in Laguna: il padre sotto choc, ricoverato in ospedale

barca briccola venezia vigili del fuoco
Venezia, scontro barca-briccola: morta 12enne

Tragedia a Venezia, dove una bambina di 12 anni è morta per un incidente nautico che è avvenuto nel pomeriggio della Laguna. La vittima, deceduta in seguito alle ferite riportate, era con altre tre persone a bordo di un barchino. Stando ad una prima ricostruzione, riportata da Rainews, la barca avrebbe urtato una briccola. Si tratta di una struttura nautica formata da grossi pali di legno che sono conficcati in acqua nel fondale. Le briciole sono utili per indicare le vie d’acqua nella Laguna. Ma per la violenza dell’urto la bambina di 12 anni è stata sbalzata fuori bordo e quindi è morta durante il trasporto all’ospedale. L’incidente è avvenuto verso le 17.30 nella zona Nord della Laguna di Venezia, nei pressi di Punta Sabbioni. La ragazzina, oltre ad aver riportato gravissime lesioni per l’urto, ha subito un arresto cardiocircolatorio. Sottoposta ad un massaggio cardiaco dagli operatori del 118, è stata subito portata d’urgenza all’ospedale Santi Giovanni e Paolo, ma inutilmente.

VENEZIA, SCONTRO BARCA-BRICCOLA: MORTA 12ENNE

Le altre persone che erano a bordo della barca nel momento dello scontro con la briccola non hanno portato ferite gravi, ma il padre della bambina di 12 anni è stato ricoverato in ospedale in stato di forte choc. La dinamica dei fatti avvenuti esattamente nella zona di Sant’Erasmo Bacan, all’altezza del Mose, comunque va accertata, al momento si tratta di indiscrezioni. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il padre della 12enne si è lanciato in acqua per soccorrerla. Nel frattempo un gommone di passaggio ha prestato i primi soccorsi fino all’arrivo dei vigili del fuoco. Poi è arrivata l’imbarcazione del 118, che ha portato via la bambina e il padre. In seguito alla sua morte, la bambina è stata portata quindi all’obitorio dell’ospedale Civile di Venezia. Invece le altre due persone sono state assistite dal personale dei vigili del fuoco, presenti sul posto anche con i sommozzatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA