Verona, video manifestazione no vax/ Sara Cunial (ex M5s) choc contro Mattarella

- Silvana Palazzo

Verona, video manifestazione no vax contro “dittatura sanitaria”. Sara Cunial (ex M5s) choc contro Mattarella: lo accusa di aver calpestato diritti cittadini. Poi l’appello: “Abbracciatevi”

manifestazione no vax verona yt 640x300
Manifestazione no vax a Verona (Foto: YouTube)

Oltre al rave party alla Darsena a Milano, a far discutere è anche la manifestazione no vax che si è tenuta a Verona ieri pomeriggio. Almeno in 300 si sono presentati in piazza Bra, in particolare i sostenitori del Movimento 3V, la cosiddetta rete “no/free vax”. Un numero non eccezionale, ma ai tempi del Covid trecento persone in piazza fanno notizia. Il tema di ieri era “viviamo liberi e senza paura”, con protagonista assoluta la deputata Sara Cunial, eletta con il MoVimento 5 Stelle e ora nel gruppo misto. È nota per i suoi discorsi “complottisti”. E infatti ieri, tra gli applausi dei presenti, ha annunciato che farà richiesta «per la messa sotto stato d’accusa del presidente della Repubblica» Sergio Mattarella, accusato di aver «calpestato i diritti dei cittadini e la Costituzione».

Inoltre, in nome della disobbedienza civile Sara Cunial ha lanciato un appello ai presenti: «Abbracciate la persona che avete vicino». E le adesioni sono state entusiaste, come ricostruito ieri dal Corriere della Sera.

MANIFESTAZIONE NO VAX A VERONA: “CIRCA 400 IN PIAZZA”

Viste le polemiche che aveva suscitato la manifestazione no vax di settembre a Padova, gli organizzatori di quella di ieri a Verona hanno di tanto in tanto ricordato ai presenti di indossare le mascherine. Molti però l’hanno tenuta sotto il naso, altri invece non l’avevano affatto. Comunque, la lista degli interventi era lunga. Ha parlato il veterinario Paolo Girotto così come Achille Sacchi, “esperto di campi elettromagnetici”. Il concetto espresso è chiaro: niente lockdown e restrizioni, no alla vaccinazione, né a renderla obbligatoria, perché non bisogna cedere alla «dittatura sanitaria». Stando a quanto riportato da L’Arena, la manifestazione era autorizzata, infatti c’era la polizia a controllarla. Inizialmente non erano stati comunicati provvedimenti verso gli organizzatori o i partecipanti della manifestazione no vax, poi in serata il quotidiano veneto ha fatto sapere che alcune persone sarebbero state identificate ed è emerso che per la Questura erano 400 le persone presenti in piazza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA