Vidal risponde a Chiellini/ “Sbagliato rivelare cose private, ma ci siamo chiariti”

- Michela Colombo

Vidal risponde a Giorgio Chiellini: torna a far discutere l’autobiografia del capitano della Juventus, dove pure racconta retroscena poco edificati sul blaugrana.

Vidal Inter
Arturo Vidal (La Presse)
Pubblicità

Torna sotto i riflettori la famosa autobiografia di Giorgio Chiellini, Io, Giorgio che già nei giorni scorsi ha suscitato polemiche violentissime per alcune rivelazioni e retroscena che di certo non hanno messo in grandissima luce personaggi come Felipe Melo e Mario Balotelli. E pure ha oggi avuto parecchio da ridire su quanto scritto nel libro anche grande personaggio della storia bianconera che è stato “preso di mira” dal capitano della Vecchia Signora, come Arturo Vidal, il quale pure oggi spegne 33 candeline, Il giocatore del Barcellona, ha approfittato della gioiosa ricorrenza per festeggiare ma pure per rimproverare l’ex compagno di squadra, in una diretta social con tutti i suoi followers e tifosi. Vidal (suo pure anche oggi la Juventus, tramite i social ha augurato buon compleanno), infatti ha voluto rispondere a tono a certe rivelazioni fatte da Chiellini del libro, come la sua tendenza a bere: “Uno come Vidal ogni tanto usciva e beveva più del dovuto, lo sanno tutti, si può dire che l’alcol era un po’ il suo punto debole. Mica ci mettiamo a discutere il campione o la persona per questo. Le debolezze fanno parte della natura umana, contano le conseguenze che possono avere su un gruppo” le parole di Chiellini nella discussa autobiografia.

Pubblicità

VIDAL RISPONDE: “SBAGLIATO RACCONTARE COSE PRIVATE MA…”

Rivelazioni e indiscrezioni che certo non hanno fatto molto piacere allo stesso Vidal che proprio oggi ha voluto “bacchettare”  l’ex compagno di squadra, spiegando ai suoi tifosi quanto scritto nel libro di Chiellini: “Le persone si sono concentrate sulle cose peggiori che ha detto Chiellini. Non mi sembra giusto raccontare cose private, però ha anche detto che ero un campione”. E infatti nello spazio riservato al cileno nell’opera il capitano della Juventus spende pure parole al miele per l’ex compagno di squadra, raccontando pure: “Il grande Arturo un paio di volte all’anno non si presentava all’allenamento, oppure arrivava che era ancora piuttosto allegro, diciamo così, ma non ha mai battuto la fiacca, anzi penso che certi modi di essere a volte diventino una forza”. Nell’intervento social poi lo stesso Vidal ha comunque rassicurato: “Ci siamo chiariti. Giorgio mi ha chiamato e mi ha spiegato. Non è stata una cosa che non potevo fare, avevo il permesso di uscire. Sono un essere umano come tutti e quando ho sbagliato, ho pagato e mi sono rialzato”. Per ora dunque tutto a posto tra i due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità