Video/ Benevento Crotone (1-1): gol e highlights, Simy gela Inzaghi (Serie A)

- Fabio Belli

Video Benevento Crotone (risultato 1-1): gol e highlights della partita giocata per la 37^ giornata di Serie A. Simy gela Pippo Inzaghi, permanenza in Serie A appesa a un filo per i sanniti.

Inzaghi Benevento
L'allenatore del Benevento, Filippo Inzaghi (Foto LaPresse)

VIDEO BENEVENTO CROTONE (RISULTATO 1-1): BEFFA PER I SANNITI

Nel video di Benevento Crotone 1-1 assistiamo all’harakiri dei campani: il Crotone già retrocesso strappa il pario al 93′ e costringe i sanniti a sperare nel ko del Torino nel recupero contro la Lazio per avere una minima chance di permanenza in Serie A. Il Benevento parte ad alti ritmi ma la prima grande occasione da gol della partita ce l’hanno i calabresi, con Ounas che riesce a liberarsi della marcatura degli avversari, calciando però addosso a Montipò quando il gol sembrava fatto. E il Benevento approfitta dell’errore avversario andando a segno al 13′: gol di Lapadula, che scarica a rete sfruttando una sponda di Hetemaj, realizzando l’1-0 giallorosso. Il primo giallo della partita lo rimedia Marrone per una trattenuta su Lapadula, poi al 20′ c’è un cambio forzato per Filippo Inzaghi, costretto a far entrare Improta al posto dell’infortunato Ionita. Al 24′ svolta del match col Crotone che resta in dieci uomini: rosso diretto per Golemic, reo di aver fermato Lapadula lanciato a rete. Traversa di Improta, poi al 36′ Filippo Inzaghi è costretto al secondo cambio forzato della partita visto che dopo Ionita si infortuna anche Depaoli: problema alla spalla, al suo posto entra Tuia.

Quindi, prima dell’intervallo doppio grande occasione per il Benevento per il 2-0. Prima Lapadula sfrutta un erroraccio di Benali e manda in porta Schiattarella, che calcia però addosso a Festa a tu per tu col portiere avversario. Quindi al 45′ è ancora Festa a salvare la porta calabrese su una potente conclusione di Lapadula. Nella ripresa il Benevento ha il pieno controllo del gioco ma non riesce ad alzare i ritmi, al 16′ è però Schiattarella a divorarsi il raddoppio, tentando un improbabile pallonetto quando l’assist di Lapadula gli aveva dato tempo e spazio per involarsi a rete. Dopo tante occasioni da gol sprecate, il Benevento si fa raggiungere al 93′ da Simy, che appoggia in rete da due passi sfruttando una clamorosa dormita della difesa sannita. Ventesimo gol in campionato per il bomber nigeriano degli Squali, ma il Benevento ora è davvero nei guai.

VIDEO BENEVENTO CROTONE: LE DICHIARAZIONI DEI TECNICI

Dopo Benevento Crotone, è Amarissimo Filippo Inzaghi: “Questo ci ha penalizzato, se facciamo 20 tiri non possiamo tenere aperta la partita. Non ho visto il gol finale, non è possibile che il portiere loro sia sempre il migliore in campo. Dobbiamo farci un esame di coscienza, eravamo partiti bene. Dovevamo far fallo, fermare l’azione. La partita era finita. Aspettiamo Lazio-Torino, abbiamo ancora una speranza, speriamo di giocarcela all’ultima. È normale che ci sia dispiacere, ma il calcio è questo. Non avevo visto il gol, se non la chiudi rischi che può finire così. Aspettiamo mercoledì, il Crotone non ci ha regalato nulla, come giusto che sia. Se la Lazio vince possiamo giocarcela. Non credo alla fortuna e alla sfortuna, dovevamo essere più cinici. Valuteremo con la società. Bisogna essere uomini nel bene e nel male, nel girone di ritorno non siamo stati all’altezza. Ora abbiamo ancora questa speranza, speriamo che tutto ciò possa accadere“.

Serse Cosmi è orgoglioso di un Crotone che non ha mai mollato: “Lo ripeto, siamo sempre stati dentro le partite fino all’ultimo minuto, abbiamo perso a La Spezia quando vincevamo 2-1. Abbiamo giocato alla pari con tutti, oggi c’era una situazione quasi impossibile, c’erano tutti i presupposti per mollare. Nessuno avrebbe detto niente di particolare. Il Benevento poteva trasformare le occasioni che ha avuto, ma sono stati decisivi i cambi. Simy è quello che avete visto oggi, è un finalizzatore spietato. Ma può fare gare come quella contro il Verona, deve trovare un mix tra le due cose. È un giocatore che sta in questo campionato, dipende dove andrà e come verrà utilizzato. Mi è capitato di giocare queste partite. Ci sta, ma il Benevento non ha perso tutto oggi. Ha fatto un pochino meno bene nel girone di ritorno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA