Video/ Brescia Inter (1-2): highlights e gol. Nerazzurri in testa! (Serie A)

- Stefano Belli

Video Brescia Inter (risultato finale 2-1): highlights e gol della partita, valida nella 10^ giornata del Campionato di Serie A, giocata al Rigamonti.

Inter gioia
Video Inter Spal (Foto LaPresse)

Riviviamo le emozioni di Brescia-Inter 1-2 con il video dei gol e degli highlights dell’anticipo della decima giornata di Serie A 2019-2020. Al Rigamonti i nerazzurri ritrovano la vittoria e tornano momentaneamente in testa alla classifica, con la Juventus chiamata a battere il Genoa per riprendersi il primato e tornare davanti alla formazione di Conte che è riuscita a strappare i tre punti grazie ai gol dei soliti noti: Lautaro Martinez e Romelu Lukaku. Loro due formano la terza miglior coppia d’attacco del campionato avendo firmato dodici dei venti gol realizzati finora dalla Beneamata, meglio di loro solamente Immobile-Correa (13) e Muriel-Zapata (14). Impossibile fare a meno dell’argentino e del belga che nei momenti più delicati del match hanno preso per mano la squadra e l’hanno condotta letteralmente al successo. Il numero 10 la sblocca nel primo tempo anche grazie alla deviazione di Cistana che mette fuori causa Alfonso con il pallone che cambia completamente traiettoria, nella ripresa la formazione di Corini attacca con maggiore convinzione sfiorando il pari con Balotelli, in contropiede gli ospiti raddoppiano con la sassata dell’ex-attaccante del Manchester United che porta a spasso i difensori avversari e buca le mani del sostituito di Joronen (assente per infortunio). Il Brescia non si dà comunque per vinto e a un quarto d’ora dal novantesimo accorcia le distanze grazie a Bisoli che grazie a un rimpallo fortunato batte Handanovic (che maledirà a lungo Skriniar per il tocco decisivo). Partita riaperta quando sembrava chiusa e nerazzurri costretti a soffrire fino al triplice fischio di Fabbri, sicuramente Conte sarà contento per il risultato, un po’ meno nel constatare che i suoi uomini chiudono sempre in affanno. Nulla di strano se a gennaio la società dovesse tornare sul mercato per rinforzare una rosa che rispetto a quelle di Juventus e Napoli sembra più corta, e questo alla lunga può fare la differenza nella corsa al tricolore. Soprattutto se già a fine ottobre più di qualcuno è già con la lingua di fuori.

LE DICHIARAZIONI

A fine gara il primo a parlare è stato Lautaro Martinez: “Partita molto difficile contro una squadra coriacea che ha saputo difendersi molto bene, sapevamo che non sarebbe stato per nulla facile vincere qui al Rigamonti, in ogni caso siamo venuti qui per attaccare e imporre il nostro gioco, il risultato premia gli sforzi che abbiamo compiuto e ci prendiamo questi tre punti con la consapevolezza che peseranno tantissimo nell’economia della stagione. Ovviamente siamo un po’ stanchi visto che giochiamo ogni 3 giorni e il mister pretende sempre il massimo da noi, e guai a deluderlo”. Diamo ora la parola ad Antonio Conte: “Diventa difficile parlare della partita, ormai giochiamo sempre con gli stessi undici, prendiamoci i tre punti senza troppe moine. I ragazzi hanno compiuto un’impresa incredibile, 4 partite in 9 giorni sono tantissime. Di conseguenza c’è poco da dire, posso solo ringraziare i giocatori per l’impegno profuso, pensiamo piuttosto a riposarci visto che ci attendono altre sfide importanti da qui a metà novembre”. Le parole di Eugenio Corini: “Buona prestazione da parte nostra, abbiamo indovinato l’approccio alla partita, purtroppo non sempre abbiamo rispettato le distanze, abbiamo creato tutti i presupposti per un grande secondo tempo, purtroppo la giocata di Lukaku ci ha tagliato le gambe e il gol lo abbiamo trovato quando ormai era troppo tardi. Di questa serata salvo lo spirito di sacrificio e la voglia di fare dei ragazzi che non si sono di certo tirati indietro davanti a una grande squadra. Dobbiamo ancora trovare la nostra dimensione cercando di dare più spazio possibile ai giovani”.

VIDEO BRESCIA INTER, HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA