Video/ Fano Rimini (0-0): gli highlights. Nessun gol al Raffaele Mancini (Serie C)

- Raffaele Graziano Flore

Video Fano Rimini (risultato finale 0-0): gli highlights della partita, valida nella nona giornata del girone B per il Campionato di Serie C.

Vano gol Carpi Rimini lapresse 2019
Diretta Arzignano Carpi, Serie C girone B (Foto LaPresse)

Fano e Rimini si dividono la posta in gioco al termine di 90’ intensi e ricchi di emozione a cui in effetti è mancato solo il gol: lo 0-0 finale maturato tra le squadre allenate da Gaetano Fontana e Renato Cioffi è un risultato tutto sommato giusto anche se ambo le compagini hanno qualcosa da recriminare dal momento che avrebbero potuto portare a casa una vittoria. Gara a due facce quella tra marchigiani e romagnoli, con i biancorossi ospiti più bravi nella prima frazione a tenere il pallino del gioco e a creare occasioni da rete anche se poi la chance colossale per passare in vantaggio ce l’ha avuta il Fano al 28’ quando Barbuti però dal dischetto si è fatto ipnotizzare dal portiere avversario Scotti (rigore concesso per un fallo di mano) che con una splendida parata ha salvato capra e cavoli. Lo stesso leitmotiv sembrava riproporsi nella ripresa ma prima i ragazzi di Fontana si sono resi pericolosi con Carpani al 53’ e poi ecco l’episodio che avrebbe potuto indirizzare il match: Zamparo alza troppo il gomito e l’arbitro gli sventola in faccia il cartellino rosso lasciando il Rimini in 10. Poco dopo, col Fano che prende coraggio, arriva pure una sfortunata traversa per i padroni di casa (64’) ma pian piano il forcing si esaurisce e in qualche modo gli ospiti riescono a condurre in porto il pareggio senza danni, accontentandosi. Con questo punto il Fano sale a quota 10, tenendosi ancora a una certa distanza dai bassifondi mentre il Rimini resta a 7 e manca l’aggancio in classifica proprio alla diretta rivale.

VIDEO FANO RIMINI: LE DICHIARAZIONI

Al termine del match che Fano e Rimini hanno pareggiato per 0-0, la prendono con filosofia i tecnici delle due squadre accettando il risultato del campo ma rammaricandosi pure per alcune situazioni di gioco. Gaetano Fontana, allenatore dei marchigiani, ha ammesso di non avere particolari rimpianti dato che è inutile discutere su ciò che poteva essere e non è stato: “Sicuramente la prima di gara non è stata in linea con ciò che avevamo preparato soprattutto dal punto di vista della cattiveria agonistica. Questo sarà un campionato difficile e lungo e dobbiamo battagliare in ogni gara fino alla fine” ha spiegato il tecnico dei marchigiani in sala stampa. “Regalare un tempo come già accaduto domenica scorsa non mi piace e mi disturba: comunque dobbiamo restare coi piedi per terra e dare merito al Rimini che è venuto a giocarsi la sua partita, poi con l’espulsione è cambiata l’inerzia della gara” ha aggiunto Fontana, sottolineando però che la superiorità numerica avrebbe dovuto agevolare il Fano e invece l’ha penalizzato riducendo gli spazi per attaccare. Sull’altro versante Renato Cioffi, coach dei biancorossi ospiti, ha rimarcato l’ottima prestazione dei suoi ragazzi fino alla suddetta espulsione: “Non dico che abbiamo dominato ma il pallino del gioco in mano lo abbiamo sempre avuto noi, cercando di essere propositivi, di pressare, di andarli a prendere alti” ha spiegato, aggiungendo di aver rivisto la squadra delle prime giornate. “Dopo essere rimasti in dieci abbiamo un po’ sofferto ma i ragazzi hanno mostrato grande carattere: peccato però perché in undici contro undici magari sarebbe stata un’altra storia ma per come si era messa è un punto meritato che ci teniamo stretto” ha concluso Cioffi ricordando che ora la testa del Rimini va alla gara di domenica prossima col derby nel quale si cercherà di regalare una gioia ai propri tifosi.

CLICCA QUI PER IL VIDEO FANO RIMINI, HIGHLIGHTS

© RIPRODUZIONE RISERVATA