VIDEO/ Italia Belgio (2-1) gol highlights: De Bruyne applaude gli Azzurri, Euro 2020

- Stefano Belli

Video Italia Belgio (risultato finale 2-1): gol e highlights della partita valevole per i quarti di Euro 2020. Barella e Insigne ci regalano la qualificazione alle semifinali di Wembley.

Italia Barella Jorginho
Diretta Italia Lituania (Foto LaPresse)

Nel video di Italia Belgio ammiriamo la bella vittoria azzurra per 2-1 nel quarto di finale di maggiore spicco degli Europei 2020. Anche uno dei campioni più celebri del Belgio, Kevin De Bruyne, ha reso omaggio all’Italia: “Abbiamo perso contro una squadra di prim’ordine”. Recuperato dopo la distorsione alla caviglia sinistra rimediata domenica scorsa nell’ottavo contro il Portogallo, De Bruyne ha analizzato così la sconfitta dei Diavoli Rossi in Italia Belgio: “È stato un torneo difficile per noi, abbiamo subito tanti infortuni. Abbiamo lottato fino alla fine. L’Italia è stata migliore di noi nel primo tempo, ma nel secondo abbiamo creato noi più occasioni. Avremmo potuto segnare il 2-2, ma non ci siamo riusciti. Ringrazio lo staff medico per il lavoro svolto negli ultimi quattro giorni. Ho giocato con una lesione a un legamento della caviglia sinistra, non è stato facile”, si legge sulla Gazzetta dello Sport. Il giocatore del Manchester City esporime infine la sua speranza: “Proveremo a vincere la prossima volta, al Mondiale, ma prima devo riprendermi fisicamente. Ho avuto troppi problemi negli ultimi due mesi (due fratture al volto nella finale di Champions, ndr), ma ho sempre cercato di dare tutto per la squadra”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIDEO ITALIA BELGIO (2-1): GOL E HIGHLIGHTS

L’Italia firma una grande impresa eliminando da Euro 2020 il Belgio, la nazione che occupa il primo posto nel ranking FIFA e una delle grandi favorite per la vittoria finale. Gli azzurri si impongono per 2 a 1 e accedono alle Final Four in programma a Wembley, martedì prossimo in semifinale incontreremo la Spagna di Luis Enrique, le Furie Rosse sono partite in sordina ma stanno uscendo alla distanza e saranno un cliente scomodissimo. Fondamentale aver giocato solamente 90 minuti anziché 120, a differenza degli iberici che hanno avuto bisogno dei calci di rigore per sbarazzarsi della Svizzera che qualche giorno prima si era tolta lo sfizio di battere i campioni del mondo in carica della Francia. Un primo tempo quasi perfetto da parte dei ragazzi di Mancini che sono riusciti a sbloccare il match grazie a un missile di Barella che non ha lasciato scampo a Courtois. Poco prima dell’intervallo il magnifico destro a giro di Insigne – valevole per il raddoppio – sembra il preludio a un secondo tempo in discesa, invece Di Lorenzo commette un’ingenuità clamorosa spingendo giù Doku – che non ha fatto rimpiangere Eden Hazard, anzi – con il pallone che stava sfilando sul fondo.

L’arbitro Vincic non ci ha pensato due volte a indicare il dischetto con Lukaku che accorcia le distanze dagli undici metri. Nella ripresa non riusciamo a chiuderla e rischiamo di subire il 2-2 con Spinazzola che salva clamorosamente sul centravanti dell’Inter prima di lasciare il campo in barella e in lacrime, per lui si teme la rottura del tendine d’Achille, fatale il tentativo di inseguire uno scatenato Thorgan Hazard che in campo aperto era semplicemente imprendibile, proprio come Doku, stella 19enne del Rennes le cui quotazioni di mercato sono già salite alle stelle. Un finale di pura sofferenza dove ci aggrappiamo a Donnarumma per difendere il risultato, ancora una volta il futuro portiere del PSG salva più volte la situazione con una serie di splendide parate. Nel recupero Witsel rifila una manata a Belotti facendogli venire un occhio nero ma il direttore di gara e i suoi assistenti non se ne accorgono. Soffriamo in maniera dignitosa e centriamo l’obiettivo, era dal 2012 che non arrivavamo così in alto. Ma non dobbiamo, non possiamo, non vogliamo fermarci qui: il sogno è proprio dietro l’angolo e sarebbe un peccato non raggiungerlo ora che è così vicino.

VIDEO ITALIA BELGIO 2-1, LE DICHIARAZIONI

Il primo a parlare, come al solito, è il ct Roberto Mancini: “E’ stata una grandissima partita, non meritavamo di soffrire così tanto nel finale. Il Belgio ha una squadra fortissima e siamo orgogliosi di averlo battuto. Ringrazio i ragazzi per l’impegno che ci hanno messo, ero certo che non mi avrebbero deluso. Speriamo che l’infortunio di Spinazzola non sia così grave ma la dinamica non lascia presagire nulla di buono, purtroppo. Niente paragoni con il passato, dobbiamo pensare solo a noi stessi, ci aspetta un’altra sfida difficilissima contro la Spagna, sarà fondamentale recuperare le forze”. Leonardo Bonucci è stato semplicemente monumentale al centro della difesa, assieme a un’altra istituzione come Giorgio Chiellini: “Ancora una volta abbiamo sfoggiato tutti i valori che ci contraddistinguono, cioè abnegazione, voglia di giocare, saper soffrire, tutte qualità che ci hanno portato fin qui. Il nostro valore aggiunto è il gruppo e lo dimostriamo ogni volta che non molliamo nemmeno un centimetro”. La rete del raddoppio porta la firma pregiata di Lorenzo Insigne: “Penso di aver segnato uno dei gol più belli e importanti da quando vesto la maglia della nazionale. Sono davvero contentissimo, siamo in semifinale grazie a una prestazione maiuscola da parte nostra, gran parte del merito però è del CT che ha saputo creare in poco tempo un gruppo meraviglioso. Peccato per l’infortunio di Spinazzola, l’ho visto piangere e ho cercato di consolarlo, speriamo di poterlo recuperare presto”. Gigio Donnarumma è una garanzia in mezzo ai pali, anche oggi uno dei portieri più forti al mondo ci ha dato una grossa mano: “Do sempre il massimo per la nazionale, siamo un grande gruppo, stasera è stato veramente emozionante, abbiamo dato tutto e siamo letteralmente esausti, da domani cercheremo di recuperare le energie per farci trovare pronti contro la Spagna. Dal 24 maggio penso solamente alla nazionale, questo Europeo va onorato fino in fondo e non posso in alcun modo farmi distrarre dalle voci di mercato”.

VIDEO ITALIA BELGIO 2-1, IL TABELLINO

ITALIA-BELGIO 2-1 (2-1)

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola (79′ Emerson Palmieri); Barella, Jorginho, Verratti (74′ Cristante); Chiesa (90’+1′ Toloi), Immobile (74′ Belotti), Insigne (79′ Berardi). All. Roberto Mancini.

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Meunier (70′ Chadli, 73′ Praet), Witsel, Tielemans (69′ Mertens), T. Hazard; De Bruyne, Doku; Lukaku. All. Roberto Martinez.

ARBITRO: Slavko Vincic (SVN).

AMMONITI: 20′ Verratti (I), 21′ Tielemans (B), 90′ Berardi (I).

RECUPERO: 2′ pt, 7′ st.

MARCATORI: 31′ Barella (I), 44′ Insigne (I), 45’+2′ rig. Lukaku (B).

VIDEO ITALIA BELGIO 2-1 GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA