Video/ Italia Bosnia (2-1) highlights e gol, Verratti: “Bravi, ma dobbiamo crescere”

- Fabio Belli

Video Italia Bosnia (risultato finale 2-1): highlights e gol della partita, valida nella 4^ giornata del torneo di Qualificazione agli Europei 2020.

Ranking Fifa
Risultati qualificazioni Europei 2020 (Foto LaPresse)

A margine del video di Italia Bosnia, riportiamo anche le parole di Marco Verratti: il centrocampista del Psg è stato decisivo realizzando la rete che a 4 minuti dal termine ha permesso alla nostra nazionale di ribaltare lo svantaggio iniziale e regalare la quarta vittoria in altrettante partite nelle qualificazioni agli Europei 2020. “Era importante vincere: se vogliamo migliorare è giusto anche passare attraverso degli errori”, così il commento di Verratti che ha ammesso come sia possibile trovare avversari che sappiano mettere l’Italia in difficoltà, come la Bosnia che ha impedito agli azzurri di gestire il pallone. “Siamo stati bravi a rimanere tranquilli, l’importante è parlare tra di noi e creare occasioni: questi due gol sono molto importanti” ha detto il centrocampista dell’Italia, che però ha voluto tenere i piedi per terra ricordando come la nazionale non abbia ancora fatto niente. “Siamo l’Italia e dobbiamo continuare a crescere”; poi un commento sull’altro marcatore, Lorenzo Insigne. “Lo conosco molto bene fin dai tempi di Pescara, con lui mi trovo sempre bene”. (agg. di Claudio Franceschini)

VIDEO ITALIA BOSNIA: PARLA CHIELLINI

Quarta vittoria consecutiva per gli azzurri in Italia Bosnia, stavolta un successo in rimonta che tiene l’Italia a punteggio pieno nelle qualificazioni agli Europei 2020. Giorgio Chiellini ha parlato ai microfoni di Rai Sport commentando la prestazione azzurra al termine dell’incontro di Torino: “E’ stata una partita difficile. Nel primo tempo eravamo un po’ lunghi e loro sono una squadra tecnica con Pjanic e Dzeko che ti fanno anche girare a vuoto. Siamo stati bravi a restare in partita e a volerla vincere con equilibrio. Un piede e mezzo no ma abbiamo lanciato un bel segnale a questo Europeo. Il percorso sta andando bene e bisogna continuare così”. Il gioco sempre propositivo presenta qualche rischio, Chiellini spiega così: “Il rischio è contemplato. Ma il rischio come il secondo tempo. Nel primo tempo eravamo disordinati e quando lasci un tempo di gioco a giocatori come Pjanic e Dzeko arrivano in area”. Questo infine il commento del difensore in generale sul nuovo progetto azzurro: “E’ una Nazionale che sta crescendo e sta trovando gli equilibri. Oggi è stato un passo di crescita importate. Oggi l’abbiamo ribaltata con ordine. La squadra sta acquisendo maturità ma oggi ne ha mostrata tanta”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIDEO ITALIA BOSNIA: QUARTA VITTORIA AZZURRA

L’Italia batte la Bosnia 2-1 e mette una seria ipoteca sulla qualificazione a Euro 2020. Quarto successo di fila nel girone J di qualificazione, dopo Finlandia, Lichtenstein e Grecia anche i bosniaci vengono battuti, pur soffrendo. L’Italia infatti inizia bene ma soffre l’iniziativa avversaria, Robert Prosinecki ha schierato una squadra ordinata e trasformata nel piglio agonistico rispetto al pesante ko in Finlandia di qualche giorno fa. E al 32′ passano gli ospiti con uno stellare colpo di tacco di Besic che innesca Visca, bravissimo nel crossare forte e teso a centro area per Dzeko, che realizza così il suo 56esimo gol in Nazionale. Entusiasmo alle stelle da parte degli oltre 5000 tifosi bosniaci presenti all’Allianz Stadium di Torino, ma l’Italia si sa riorganizzare e prima del riposo una grande parata di Sehic nega il gol a Quagliarella. Al 4′ della ripresa il capolavoro di Lorenzo Insigne, su spiovente dalla bandierina di Bernardeschi sfodera un destro al volo che lascia impietrito Sehic e fa spellare d’applausi l’Allianz. Entusiasmo Italia che fa correre però qualche rischio: Sirigu deve salvare su Visca, il quale al 19′ salva di fatto una conclusione di Dzeko che pareva vincente. L’Italia però nel finale di partita è più brillante, Sehic dice di no ai colpi di testa di Insigne e Chiellini, ma al 41′ non può nulla sulla classe di Verratti, che con un colpo da biliardo piazza sul secondo palo il pallone del 2-1. Italia ora prima nel girone J a 12 punti, con distanze importanti sulle inseguitrici dopo sole quattro partite di qualificazione: +3 sulla Finlandia seconda, +6 sull’Armenia terza, +8 su Grecia e Bosnia.

ITALIA BOSNIA LE DICHIARAZIONI NEL DOPOGARA

Conciso ma estremamente felice il CT Azzurro, Roberto Mancini, nel dopogara dopo la vittoria per 2-1 dell’Italia contro la Finlandia nelle qualificazioni ad Euro 2020. “Le partite sono tutte difficili soprattutto quando giochi a fine campionato due gare così ravvicinate. La Bosnia ha giocatori di ottimo livello tecnico, nel primo tempo siamo stati un po’ larghi come squadra ma nella ripresa siamo cresciuti e abbiamo meritato. Non è semplice ribaltare una gara così, nel secondo tempo abbiamo dominato e siamo felici. Abbiamo commesso qualche errore di troppo perché nel secondo tempo siamo andati a pressare tropo alti. L’Italia era e resta una Nazionale di prima fascia, anche le grandi squadre si trovano però ad attraversare momenti estremamente difficili. Insigne e Verratti meritano complimenti, hanno segnato due grandissimi gol.” Non fa drammi Robert Prosinecki, CT della Bosnia, nonostante il cammino verso Euro 2020 per la sua squadra, con 5 punti di ritardo sulla Finlandia seconda, si sia fatto difficile: “Non posso dire niente di male ai miei giocatori, hanno disputato un’ottima partita. Abbiamo avuto abbastanza occasioni per ottenere un risultato positivo, specialmente tra 0-0 e 1-0, potevamo fare altri gol. Andando in vantaggio sarebbe stato più semplice, ma così è il calcio. L’Italia è una grande squadra, non puoi giocare male nemmeno per un secondo. Ci dispiace non essere tornati a casa almeno con un punto. Sul primo gol non c’è stato un errore, Insigne ha fatto una volée dai sedici metri. Pure nella seconda occasione, credo che i nostri difensori si siano comportati bene. Se vedete solo errori non avete visto bene, oggi è stata un’ottima partita. Abbiamo giocato benissimo contro una grande, come l’Italia, potevamo fare il secondo gol e chiudere la partita. Loro sono così forti che possono girare il match, potevamo spingere negli ultimi quindici minuti, avevamo bisogno di un punto.

VIDEO ITALIA BOSNIA, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA