Video/ Italia Galles (risultato 1-0) gol e highlights: il primo di Pessina! Euro 2020

- Fabio Belli

Video Italia Galles (risultato 1-0) gol e highlights: con Pessina percorso perfetto, ora ottavi di finale a Wembley sabato prossimo contro Ucraina o Austria.

matteo pessina italia galles euro 2021 lapresse 640x300
Matteo Pessina (Foto: 2021, LaPresse)

VIDEO GOL ITALIA-GALLES: LA CONQUISTA PESSINA!

L’Italia chiude a punteggio pieno il girone A e ora sabato prossimo, a Wembley, affronterà una tra Ucraina e Austria negli ottavi di finale di Euro 2020. Festeggia anche il Galles che grazie alla miglior differenza reti sulla Svizzera si piazza secondo ed è sicuro del passaggio del turno. Partenza a ritmi molto compassati, al 12′ Belotti non arriva d’un soffio alla deviazione vincente su un cross piazzato sul secondo palo da Bastoni, poi al quarto d’ora è Rodon ad anticipare Belotti, impossibilitato al colpo di testa su un cross di Chiesa.

Al 16′ Emerson Palmieri fa tutto da solo, avanza e tenta la potente conclusione dalla distanza, senza riuscire però a sorprendere Ward. Al 23′ Galles pericoloso con una combinazione in area proprio tra Bale e Joe Allen che viene però chiuso dai difensori azzurri. Al 24′ gran pallone recuperato da Bernardeschi, Chiesa serve Belotti che chiude troppo l’angolo e spreca la migliore occasione azzurra. Prima grande occasione da gol anche per il Galles al 27′, con Gunter che gira a rete di testa un cross da calcio d’angolo sfiorando l’incrocio dei pali. Al 29′ però Chiesa va alla conclusione più o meno dalla stessa posizione defilata di Belotti poco prima, ma stavolta trova sulla sua traiettoria Ampadu che salva la porta del Galles.

L’Italia conquista un’interessante punizione sulla trequarti e al 39′ sblocca il risultato: alla battuta Verratti che batte a rientrare forte e teso in area, dove Pessina con perfetti tempi di inserimento arriva alla deviazione che porta gli Azzurri in vantaggio. L’Italia inizia la ripresa con Acerbi in campo al posto di Bonucci. Arriva un’ammonizione per Allen al 7′ per un fallo su Belotti. Calcio di punizione che Bernardeschi prova a piazzare all’angolino, Ward è superato ma il pallone si stampa sul palo.

Al 10′ della ripresa l’Italia è in superiorità numerica: piede a martello a centrocampo di Ampadu su Bernardeschi, rosso diretto per il giocatore del Galles che resta così in dieci uomini. L’Italia non forza e il Galles porta a casa la sconfitta di misura, fondamentale per il secondo posto mentre Mancini inserisce anche Raspadori, Castrovilli e Sirigu, coinvolgendo praticamente tuti i convocati in questo girone eliminatorio.

VIDEO ITALIA GALLES, LE DICHIARAZIONI DEL POST-PARTITA

Il CT Roberto Mancini ovviamente soddisfatto del percorso perfetto dell’Italia nel girone: “Mi ha fatto piacere vedere che abbiamo cambiato otto giocatori e la squadra ha giocato bene. Meritava di segnare di più ma loro si difendevano bene, i ragazzi sono stati bravi. In undici contro dieci si sono solo difesi, non era facile neanche trovare spazio. Ci abbiamo provato ma non era semplice. E’ abbastanza normale, può capitare.

Poi siamo stati disattenti sui loro calci piazzati. I nostri ragazzi sono abituati a giocare così perché proponiamo questo gioco dal primo giorno, ci siamo arrivati. Poi ci sono altri che lo fanno, non hanno problemi quando lo fanno in azzurro. Qualcuno bravo non giocherà, è capitato anche con chi è rimasto a casa. Per noi è una sofferenza quando dovremo fare altre scelte. Adesso inizia un altro torneo. Se i ragazzi continuano così, sono felice, non chiedo altro“.

Ha parlato anche Marco Verratti, di nuovo titolare dopo l’infortunio: “I primi cinque giorni d’infortunio ho pensato di non farcela, è stata dura: sono stato fortunato, mi sono fatto male in maniera strana. Sapevo che non avevo nulla da perdere, ho lavorato due-tre volte al giorno. Ringrazio il PSG: grazie al loro staff ho raggiunto l’Europeo.. E anche il mister, che mi ha aspettato. Ho rivissuto gli incubi del 2016, già saltare un Europeo è dura. Sono felice di essere tornato“.

VIDEO ITALIA GALLES, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA