VIDEO/ Juventus Atletico Madrid (1-0) highlights, gol. Simeone: Dybala straordinario!

- Stefano Belli

Video Juventus Atletico Madrid (risultato finale 1-0): highlights della partita valevole per la 5^ giornata della fase a gironi di Champions League. Splendido gol di Paulo Dybala.

dybala juventus
Paulo Dybala (Foto LaPresse)

Buon successo della Vecchia Signora contro la formazione di Simeone nella quinta giornata di Champions league. Come abbiamo visto nel video di Juventus Atletico Madrid è bastata una eccezionale punizione di Dybala per portare Sarri al primo posto nella classifica del girone D. Al termine della sfida poi nelle classiche dichiarazioni post gara, è intervenuto anche il tecnico degli spagnoli, che parlando della partita, ha anche fatto focus proprio sul giovane talento argentino. Simeone ha infatti dichiarato ai microfoni di Sky sport: “ I meriti si guadagnano con i fatti non con le parole: è vero che abbiamo fatto una partita per me importante e già nel primo tempo abbiamo fatto bene, mentre nella ripresa siamo andati meno avanti e nel finale credo che potevamo fare di più. Ora ci vuole lavoro, tranquillità e pazienza”. Simeone ha aggiunto: La Juventus? quest’anno mi piace molto, è fortissima. Mi piacciono Dybala e Higuain. Ho applaudito Dybala? Sicuro è un giocatore straordinario e ai giocatori che giocano bene a me piace applaudirlo”. (agg Michela Colombo) CLICCA QUI PER IL VIDEO CON LE PAROLE DI SIMEONE (da sky sport)

SUCCESSO DELLA JUVENTUS!

Paulo Dybala è il grande protagonista del video con gli highlights e i gol di Juventus Atletico Madrid 1-0, all’Allianz Stadium si consuma lo scontro diretto per il primo posto nel girone D di Champions League che i bianconeri si aggiudicano grazie all’ennesima perla della Joya che nel recupero del primo tempo porta in vantaggio la formazione di Sarri con una punizione capolavoro che non lascia scampo a Oblak e alla barriera dei colchoneros che forse poteva essere posizionata meglio. Sta di fatto ce grazie a questa prodezza balistica la vecchia Signora blinda il primo posto e sarà testa di serie nel sorteggio degli ottavi di finale (dove non mancheranno le insidie, a cominciare da Real Madrid, Tottenham e probabilmente una tra Ajax e Chelsea). In tutto ciò non dobbiamo dimenticarci che se i campioni d’Italia hanno strappato i tre punti lo devono anche alle chiusure di Matthijs De Ligt che è ormai diventato una certezza granitica nella retroguardia della Juve, tant’è vero che quasi nessuno sente più l’assenza di Giorgio Chiellini, merito della crescita esponenziale del giovane difensore olandese che assieme a Leonardo Bonucci forma una delle coppie di centrali più impenetrabili del calcio europeo. Anche per Federico Bernardeschi poteva essere una serata da ricordare a lungo, peccato per quel pallone che è andato a sbattere sul palo, chi rientrerà in Spagna con più di un rimpianto è Alvaro Morata che a tempo praticamente scaduto non è riuscito a impattare la sfera a pochi passi da Szczesny. Insufficienti le prove di Cristiano Ronaldo (ancora lontano dalla condizione migliore), Saul Niguez e Angel Correa, Joao Felix vuole spaccare il mondo ma è ancora acerbo per questi palcoscenici, in fondo dicevamo la stessa cosa nel 2004 anche del fuoriclasse di Madeira… L’Atletico Madrid si giocherà il passaggio del turno contro la Lokomotiv Mosca già eliminata, mentre la Juventus farà visita al Bayer Leverkusen a caccia di punti per sperare ancora nel secondo posto.

LE DICHIARAZIONI DI JUVENTUS ATLETICO MADRID

Subito dopo il triplice fischio Paulo Dybala si è aperto ai microfoni di Sky Sport: “È stato un bel gol, soprattutto per la posizione da dove ho calciato, nessuno avrebbe scommesso un centesimo che sarebbe entrata dentro. Primo tempo incredibile dove abbiamo dominato, a essere sinceri questo risultato ci sta anche stretto, meritavamo di vincere con uno scarto più ampio. Mi sento bene, provo a dare sempre il massimo e a rendermi utile per la squadra e i compagni. Le mie esultanze? La prima era dedicata alla mia compagna, la seconda una dedica scherzosa a Demiral”. La Joya ignora però che il saluto militare del turco è un chiaro messaggio politico pro-Erdogan che nelle settimane scorse ha scatenato un autentico putiferio, sui social e non solo. Meglio cambiare argomento e cedere la parola a Maurizio Sarri: “Anche stasera abbiamo speso tante energie, è inevitabile quando affronti squadre così forte. Ci siamo comportati molto bene soprattutto nel primo tempo, nella ripresa siamo inevitabilmente calati perché abbiamo pagato anche gli sforzi di sabato scorso contro l’Atalanta. In campionato fatichiamo di più a giocare con questa intensità, probabilmente ci vengono a mancare gli stimoli che invece troviamo qui. Cristiano Ronaldo non ha avvertito dolore al ginocchio, nel finale ci ha dato una grossa mano in fase difensiva, evidentemente aveva ancora benzina in corpo. Dybala è un fuoriclasse che quando sta bene è in grado di fare la differenza”.

Video, gol e highlights di Juventus Atletico Madrid



© RIPRODUZIONE RISERVATA