Video/ Juventus Cagliari (2-0): highlights e gol. Ronaldo bussa due volte

- Fabio Belli

Video Juventus Cagliari (risultato finale 2-0) gol e highlights della partita, nella 8^ giornata della Serie A. Bastano due gol del portoghese per tornare al successo.

Cristiano Ronaldo Juventus
Cristiano Ronaldo, Juventus (LaPresse, 2020)

VIDEO JUVENTUS CAGLIARI: LA PARTITA

Alla Juventus bastano due gol di Cristiano Ronaldo, un micidiale uno-due a fine primo tempo per riprendersi i tre punti a rilanciarsi in classifica. Già all’11′ la Juve va in gol con una rasoiata di Bernardeschi: esultanza subito soffocata visto che viene rilevata la posizione di fuorigioco di Morata nell’azione, che porta all’annullamento del gol. Ancora Tripaldelli pericoloso, quindi la Juventus cerca la soluzione dalla lunga distanza con Rabiot, ma senza fortuna. Al 19′ ancora Bernardeschi arriva alla conclusione dal cuore dell’area di rigore dei sardi, ma lo fa senza trovare la giusta coordinazione. Al 29′ ad andare vicinissimo al vantaggio è stato Kulusevski con un colpo da biliardo che sfiora il palo alla sinistra di Cragno. Al 33′ e al 35′ vengono ammoniti rispettivamente Rabiot e Tripaldelli, quindi al 38′ passa la Juventus con Morata che innesca Cristiano Ronaldo, il portoghese sguscia in area e scarica di potenza alle spalle del portiere cagliaritano. E’ la prodezza che sblocca la Juve, con CR7 che riesce a ripetersi al 42′: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sponda di Demiral, Cristiano Ronaldo sembra arrivare con un attimo di ritardo sul secondo palo ma trova il pallone “a rimorchio” col destro, strepitosa giocata e Juventus avanti 2-0 sul Cagliari all’intervallo. Nella ripresa il Cagliari prova ad affacciarsi in avanti ma non trova spazi e anzi la Juventus sfiora il tris all’8′ con un grande stacco di testa di Demiral che vede però il pallone infrangersi sulla traversa. Nel giro di 2′ vengono ammoniti Danilo e Arthur tra le fila dei bianconeri, poi all’11’ una combinazione tra Kulusevski e Cristiano Ronaldo porta al tiro Bernardeschi, che trova però la risposta di Cragno. Brivido per i bianconeri al 22′, Cristiano Ronaldo rimette in gioco in area un pallone sanguinoso che Klavan insacca, trovando però la bandierina alzata, poi la Juventus gestisce con sicurezza la parte finale della partita.

LE DICHIARAZIONI DEI TECNICI

Andrea Pirlo commenta il ritorno alla vittoria della Juventus: “Sono soddisfatto per l’atteggiamento e per la voglia di raggiungere la vittoria dall’inizio alla fine. Avevamo una voglia importante di fare una prestazione sull’onda di Roma, tornare a vincere e prendere consapevolezza del lavoro che stiamo portano avanti. Sono stati bravi sia De Ligt che Demiral. Demiral ha fatto la miglior partita a livello tecnico. Ero curioso anche di vedere De Ligt, era entusiasmante vederlo scapitare in allenamento e ha fatto una partita da campione. Bernardeschi ha fatto una grande partita, se lo meritava. Le partite in nazionale gli hanno fatto bene, aveva uno spirito diverso. Lui deve pensare solo a giocare, si meritava una serata del genere. Arthur aveva solo bisogno di raggiungere una condizione fisica accettabile e giocare, veniva da un campionato diverso con allenamenti diversi. Per noi è fondamentale. Volevo vedere una squadra intensa, quando abbiamo giocato a due tocchi ci siamo anche divertiti. Quello deve esser il nostro fulcro perché abbiamo grandi giocatori con grande tecnica e ci possiamo divertire. Quello che stiamo cercando dal primo giorno, pian piano i giocatori si conoscono. Con squadre che si chiudono è importante trovare il dominio del gioco, l’abbiamo fatto bene sin dal primo minuto recuperando il pallone nella loro metà campo”. Eusebio Di Francesco ricorda le difficoltà che il Cagliari ha dovuto affrontare in questa trasferta. “E’ venuta fuori la qualità maggiore della Juventus, il loro palleggio. La differenza c’è, la difficoltà per noi allenatori non è tanto preparare le gare ma i giocatori che arrivano all’ultimo momento. Tre che hanno giocato stasera li ho visti ieri mattina e preparare una gara contro la Juventus, dove conta tanto, fai fatica a determinare… La Juve ha vinto con merito perché è superiore.  Avevo 12-13 giocatori fuori, sarebbe giusto fare 2 partite della Nazionali e non due. Sarebbe corretto anche coi club: c’è sempre il rischio del Covid, sarebbe giusto avere i giocatori prima a disposizione. E’ giusto che i ragazzi vadano in Nazionale ma ci sia una gestione diversa.

VIDEO JUVENTUS CAGLIARI: HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA