Video/ Juventus Dinamo Kiev (3-0): highlights e gol, Ronaldo scrive 750

- Claudio Franceschini

Video Juventus Dinamo Kiev (risultato finale 3-0): gli highlights e i gol della partita valida per la quinta giornata nel gruppo G di Champions League, arriva un tris per i bianconeri.

Juventus
Probabili formazioni Juventus Sassuolo (Foto LaPresse)

VIDEO JUVENTUS DINAMO KIEV (3-0): TRIS DEI BIANCONERI

Con il video di Juventus Dinamo Kiev parliamo della vittoria che i bianconeri strappano nella penultima giornata di Champions League: valida per il gruppo G, la partita resterà nella storia anche per essere stata la prima ad essere diretta da un arbitro donna, Stephanie Frappart, ma dal punto di vista dello spettacolo si è rivelata essere scontata, come da pronostico. Già allo scoccare del 21’ minuto un cross di Alex Sandro, imbeccato da Morata scappato in profondità, ha portato al primo gol di Federico Chiesa con la maglia della Juventus: l’esterno diventa il primo figlio ad andare a segno in Champions League come il padre (ovviamente Enrico) e mette in discesa la strada dei bianconeri. Che nel secondo tempo chiudono i conti: Cristiano Ronaldo irrompe sulla deviazione di Morata (conclusione di Chiesa) e a un centimetro dalla porta si appropria della seconda rete in questa edizione del torneo, poi è lo stesso Alvaro Morata ad aggirare la difesa e depositare alle spalle di Buschchan con il destro, per il sesto gol nel girone. Finisce di fatto al 66’; segnaliamo che Ronaldo, che ha anche colpito una traversa, si è preso il gol numero 750 in carriera e che, per ottenere il primo posto nel girone, la Juventus dovrà battere il Barcellona – al Camp Nou – con almeno tre gol di scarto o farne almeno tre, con due di margine.

VIDEO JUVENTUS DINAMO KIEV: LE DICHIARAZIONI

Al termine di Juventus Dinamo Kiev, Federico Chiesa esprime tutta la sua soddisfazione in collegamento con Sky Sport, ammettendo di non sapere della curiosità legata a lui e papà Enrico e raccontando il gol dicendo che “abbiamo provato la situazione in allenamento, il mister vuole sempre che attacchiamo l’area per andare a chiudere l’azione, questo è il calcio moderno e bisogna portare tanti uomini in zona gol”. Gli fa eco Andrea Pirlo, che sottolinea soprattutto l’aspetto mentale e il segnale positivo “che ci serviva”, dicendo anche come la Juventus non si sia accontentata e sia andata alla ricerca di altri gol, giocando la partita di cui c’era bisogno. Sui singoli, l’allenatore bianconero ha elogiato l’importante crescita di Morata affermando che “qui si sente importante ed è contento di far parte di questo gruppo, noi lo volevamo a tutti i costi”; una dichiarazione anche sulla prestazione di Chiesa, per il quale Pirlo si dice molto contento. “E’ stato bravo, sono felice in particolare per il gol perché lo cercava da tempo”. Poi, a livello tattico, il bresciano ha anche affermato come la Juventus – e qualunque altra squadra – non possa pensare di avere il possesso del pallone per 90 minuti. “Ogni tanto si può anche soffrire” ha affermato, prima di lanciare un pensiero all’imminente derby contro il Torino.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI JUVENTUS DINAMO KIEV (da Uefa.com)

© RIPRODUZIONE RISERVATA