VIDEO/ Juventus Lokomotiv Mosca (2-1): highlights e gol, Howedes “incorona” Dybala

- Stefano Belli

Video Juventus Lokomotiv Mosca (2-1): gol e highlights della grande notte di Dybala, celebrato anche dall’ex Howedes dopo la vittoria bianconera in Champions League.

Paulo Dybala Juventus
Serie A, 12^ giornata: Juventus Milan (Foto Lapresse)

Nel video di Juventus Lokomotiv Mosca si può notare anche la presenza di Benedikt Höwedes, il difensore tedesco della Lokomotiv Mosca che in passato ha vestito anche la maglia della Juventus pur giocando pochissimo in una stagione che fu per lui tormentata dagli infortuni. Howedes ieri sera ha parlato in zona mista dopo il ko subito sul campo dei bianconeri a causa della doppietta di Dybala, TuttoMercatoWeb ha raccolto le sue dichiarazioni nelle quali il difensore della Lokomotiv non ha potuto fare altro che inchinarsi alla grande serata della Joya: “Sono contento per Dybala, è uno dei migliori giocatori al mondo che fa la differenza. Purtroppo abbiamo perso per due sue invenzioni, anche se abbiamo fatto una buona gara a livello difensivo”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) CLICCA QUI PER IL VIDEO JUVENTUS LOKOMOTIV MOSCA

VITTORIA IN RIMONTA CON DYBALA

Il video con i gol e gli highlights di Juventus Lokomotiv Mosca 2-1 contiene le immagini salienti del match valevole per la terza giornata del girone D di Champions League 2019-2020. A un quarto d’ora dal novantesimo la situazione era nerissima per la Vecchia Signora, sotto di un gol e assolutamente incapace di raddrizzare la barca. Il gol di Miranchuk alla mezz’ora del primo tempo aveva gelato l’Allianz Stadium perché è arrivato all’improvviso, quando i bianconeri magari non stavano facendo fuoco e fiamme ma avevano preso il controllo della situazione. Invece si sono fatti sorprendere dal contropiede degli avversari che poi hanno concesso ancora meno spazi agli attaccanti di Sarri. Cristiano Ronaldo e Pjanic ci hanno provato solamente su calcio piazzato e tutti i loro tentativi si sono infranti sulla barriera, Higuain ha cercato di dare man forte al reparto offensivo e in effetti ha contribuito a far alzare il baricentro ai suoi. Ma a fare la differenza è stato soprattutto Dybala che con una doppietta tra il 77′ e l’80’ ha messo a posto le cose regalando alla Juve una vittoria importantissima in chiave qualificazione. Ora in classifica i campioni d’Italia sono a 7 punti assieme all’Atletico Madrid, entrambe tengono così a debita distanza la Lokomotiv Mosca che resta ferma a quota 3, sembra già condannato all’eliminazione il Bayer Leverkusen che ha collezionato solo sconfitte. Tra due settimane, se tutto va come deve andare, avremo già una squadra italiana tra le migliori sedici d’Europa.

VIDEO JUVENTUS LOKOMOTIV MOSCA: LE DICHIARAZIONI

Protagonista assoluto della serata è stato Paulo Dybala, grazie alla sua doppietta la Juventus è riuscita a ribaltare la Lokomotiv Mosca: “Avevo bisogno di uan notte speciale come questa, sono molto contento per il risultato, è stata una partita molto difficile dove abbiamo sofferto parecchio, la nostra esperienza ci ha permesso di non farci prendere dal panico nei momenti più critici. Con questa vittoria abbiamo lanciato un chiaro messaggio, per la Champions ci siamo anche noi”. Gli fa eco Wojciech Szczesny: “Vittoria sofferta pur avendo controllato la partita per novanta minuti, ci è voluta tantissima pazienza per segnare a una squadra che ha saputo difendersi benissimo, non è stato facile scalfire il muro tirato su dagli avversari, soltanto nel finale abbiamo trovato un po’ di spazi. Ora pensiamo di nuovo al campionato, a Lecce sarà dura”. L’allenatore dei bianconeri, Maurizio Sarri, ha commentato così la partita dei suoi: “Nell’arco dei novanta minuti non abbiamo incontrato grosse problematiche, purtroppo siamo andati in svantaggio e attaccare è diventato ancora più difficile per noi, siamo stati bravi a non perdere la testa e a ragionare in mezzo al campo, ci siamo presi dei rischi che però alla lunga hanno pagato. Potevamo farci prendere facilmente dall’ansia, soprattutto perché ci sono voluti 8 tiri in porta per trovare il gol, per non parlare del 70% di possesso palla che in una partita di Champions League non si è mai visto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA