Video/ Juventus Sassuolo (1-2) highlights e gol: Dionisi fa piangere Allegri

- Stefano Belli

Video Juventus Sassuolo (risultato finale 1-2) highlights e gol della partita valevole per la 10^ giornata di Serie A. Dopo 6 anni i neroverdi rifilano un dispiacere la Vecchia Signora.

traore frattesi sassuolo lapresse 2021 640x300
I giocatori del Sassuolo (LaPresse)

Turno infrasettimanale da incubo per la Juventus che vede interrompersi la marcia di avvicinamento ai vertici della classifica: un KO che non ti aspetti, contro un Sassuolo che sembra aver metabolizzato il passaggio da De Zerbi e Dionisi ed è pronto a tornare nella parte sinistra della graduatoria. All’Allianz Stadium di Torino i neroverdi si impongono con il risultato di 1-2 e a quasi 6 anni esatti dall’ultima volta tornano a battere la Vecchia Signora.

Anche all’epoca la squadra di Allegri non stava attraversando un buon momento e quella sconfitta si rivelò la classica goccia che fece traboccare il vaso. In senso buono, perché alla fine di quella stagione i bianconeri si laurearono campioni d’Italia al termine di una rimonta leggendaria, vedremo se pure stavolta la rinascita partirà proprio da qui.

ALLEGRI PERDE DE SCIGLIO

Intanto però l’ex-compagno di Ambra deve leccarsi le ferite e fare i conti con l’infortunio di De Sciglio, costretto ad abbandonare il campo dopo pochi minuti in seguito a un contrasto con Frattesi. Proprio colui che – sfruttando il taglio di Defrel che fa fuori De Ligt e Alex Sandro – porterà avanti i suoi poco prima dell’intervallo, con i padroni di casa che vanno al riposo sotto di un gol dopo che Dybala aveva scheggiato il palo alla sinistra di Consigli al termine di una splendida giocata.

Nella ripresa l’argentino su punizione confezionerà l’assist per il momentaneo pari di McKennie che svetta in mezzo all’area di rigore e deposita il pallone in rete. La Juve non si accontenta e chiude in avanti, troppo in avanti. Un invito a nozze per uno come Maxime Lopez che in campo aperto si invola verso la porta di Perin che cerca disperatamente di fermarlo ma si fa bucare i guantoni dal beffardo pallonetto del francese che a pochi istanti del triplice rischio regala agli ospiti una vittoria che sembrava ormai insperata. E getta nello sconforto gli juventini che dagli spalti o da casa hanno assistito alla disfatta dei loro beniamini.

VIDEO JUVENTUS SASSUOLO 1-2, LE DICHIARAZIONI

L’eroe del giorno in casa Sassuolo, senza nulla togliere a Davide Frattesi, è senz’altro Maxime Lopez che all’ultimo secondo ha regalato ai neroverdi una storica vittoria in casa della Juventus: “E’ stata una partita molto difficile e si era messa molto male per noi dopo il pareggio di McKennie, abbiamo sofferto tantissimo nella ripresa ma alla fine siamo riusciti a trovare quel guizzo che ci serviva per fare risultato contro una big. Non potrei essere più contento, in effetti ho segnato solo a grandi squadre ma è perché il livello in Italia è molto alto. Io mi trovo molto bene qui e penso solamente a ricambiare la fiducia che questo club mi ha concesso. Il nuovo mister ha tanto coraggio e non ha paura di sbagliare”.

Alessio Dionisi si è tolto una grossa soddisfazione, non capita spesso di vedere un allenatore al primo anno nella massima categoria espugnare l’Allianz Stadium, fortino quasi inespugnabile: “Sono davvero orgoglioso di aver battuto uno dei migliori tecnici che conosca, detto ciò alla fine sono i giocatori che scendono in campo e sono loro che si sono conquistati meritatamente i tre punti. La squadra mi è piaciuta molto nel primo tempo, un po’ meno nella ripresa abbiamo preso gol su palla inattiva e dobbiamo evitare che accada di nuovo. Siamo solamente alla decima giornata e alla prossima ci scontreremo con l’Empoli, per cui ci prendiamo i complimenti ma senza adagiarci sugli allori”. Massimiliano Allegri non fa drammi ma è evidente che una sconfitta così lascia il segno: “Il Sassuolo ha giocato in maniera più ordinata rispetto a noi. Abbiamo creato più occasioni, questo è vero, ma non siamo stati sempre lucidi, anzi a tratti erano nevrotici. Abbiamo perso una partita che dobbiamo vincere o al più pareggiare, se non altro per allungare la striscia di risultati positivi, in casa abbiamo già lasciato per strada troppi punti, bisogna cambiare assolutamente mentalità. Parlare di obiettivi in questo momento è un po’ fuori luogo, piuttosto dobbiamo lavorare sugli errori e migliorare la gestione del match nell’arco dei novanta minuti, è inaccettabile prendere un gol come il nostro a tempo scaduto in contropiede, eravamo tutti all’arrembaggio e non c’era nessuno che copriva”.

VIDEO JUVENTUS SASSUOLO 1-2, IL TABELLINO

JUVENTUS-SASSUOLO 1-2 (0-1)

JUVENTUS (4-4-2): Perin; Danilo (80’ Kulusevski), De Ligt, Bonucci, De Sciglio (13’ Alex Sandro); Chiesa, Rabiot (46’ Cuadrado), Locatelli (80’ Arthur), McKennie; Morata (63’ Kaio Jorge), Dybala. All. Massimiliano Allegri.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (87’ Harroui), Ayhan, Ferrari, Rogerio; Frattesi (72’ Toljan), Maxime Lopez; Berardi, Raspadori (62’ Scamacca), Junior Traorè (86’ Chiriches); Defrel (72’ Henrique). All. Alessio Dionisi.

ARBITRO: Juan Luca Sacchi (sez. di Macerata).

AMMONITI: 30’ Defrel (S), 58’ Berardi (S), 61’ Rogerio (S), 63’ Cuadrado (J), 72’ Junior Traoré (S), 86’ Muldur (S).

RECUPERO: 1’ pt, 5’ st.

MARCATORI: 44’ Frattesi (S), 76’ McKennie (J), 90’+5’ Maxime Lopez (S).

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI JUVENTUS SASSUOLO, da sky



© RIPRODUZIONE RISERVATA