Video/ Lione Lipsia (2-2): highlights e gol, un pareggio accomodante!

- Stefano Belli

Video Lione Lipsia (risultato finale 2-2): highlights e gol della partita di Champions League. La debacle dello Zenit in casa del Benfica manda agli ottavi la squadra di Rudi Garcia.

Rudi_Garcia_acqua_lapresse_2017
L'allenatore Rudi Garcia (Foto LaPresse)

Il video con gli highlights e i gol di Lione Lipsia 2-2 ci mostra la rimonta degli uomini di Rudi Garcia grazie alla quale sono riusciti a conquistare il secondo posto nel gruppo G di Champions League alle spalle della squadra allenata da Julian Nagelsmann, al triplice fischio dell’arbitro Taylor tutti contenti per il raggiungimento dell’obiettivo comune, il passaggio del turno (a dire il vero i tedeschi erano già matematicamente agli ottavi). Un epilogo inaspettatamente dolce per i transalpini visto come si erano messe le cose al Parc OL con gli ospiti che si erano portati avanti di due gol grazie ad altrettanti calci di rigore provocati dall’irruenza dei padroni di casa. A inizio gara il portiere Lopes esce dai pali per anticipare Poulsen che arrivava di gran carriera, l’impatto tra i due è inevitabile così come il fischio del direttore di gara che indica il dischetto dopo aver consultato l’on field review su consiglio del VAR e accertato che il contatto era con la gamba e non con il pallone. Dagli undici metri Forsberg gonfia la rete, farà la stessa cosa poco più tardi anche Werner quando Tousart esagera con l’agonismo e abbatte Nkunku, in questo frangente Taylor non ha nemmeno bisogno della tecnologia per assegnare la massima punizione al club di proprietà della Red Bull. Piove sul bagnato per l’OL con Moussa Dembélé che scheggia la traversa, ma il pessimismo viene spazzato via dalle notizie che arrivano dal Portogallo dove lo Zenit capitola e si consegna al Benfica, oltre che da Aouar, autore di un gran gol, un destro a giro imprendibile per Gulacsi. Gara riaperta e a quel punto i giocatori del Lione tornano a crederci, il monologo dei francesi dura fino all’82’ quando Depay completa la rimonta e regala la qualificazione ai suoi. Il calcio è bello anche perché gli scenari possono cambiare completamente nel giro di pochi istanti, un po’ come stava quasi accadendo all’Inter con il momentaneo pari di Lukaku e l’illusorio 1-1 dello Slavia Praga contro il Borussia Dortmund. Perché l’importante è crederci sempre, non arrendersi mai anche quando tutto sembra compromesso e tutti gli astri sono contro di te.

IL TABELLINO

LIONE-LIPSIA 2-2 (0-2)

LIONE (4-2-3-1): Lopes; Tete, Andersen, Denayer, Rafael (73′ Marçal); Mendes, Tousart (64′ Reine-Adélaide), Terrier (87′ Marcelo), Depay, Aouar; Moussa Dembélé. All. Rudi Garcia.

LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Mukiele, Klostermann, Upamecano (55′ Ampadu), Saracchi; Nkunku (75′ Laimer), Haidara, Demme, Forsberg, Poulsen, Werner (55′ Matheus Cunha). All. Julian Nagelsmann.

ARBITRO: Anthony Taylor (ENG).

AMMONITI: Upamecano (RBL), Mendes (OL), Mukiele (RBL), Saracchi (RBL).

RECUPERO: 4′ pt, 4′ st.

MARCATORI: 9′ rig. Forsberg (RBL), 33′ rig. Werner (RBL), 50′ Aouar (OL), 82′ Depay (OL).

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI LIONE LIPSIA, HIGHLIGHTS E GOL

© RIPRODUZIONE RISERVATA