Video/ Milan Parma (2-2): highlights e gol, altra rimonta rossonera (Serie A)

- Claudio Franceschini

Video Milan Parma (risultato finale 2-2): gli highlights e i gol della partita che si è giocata a San Siro per l’undicesima giornata della Serie A, altra bella rimonta dei rossoneri.

Theo Hernandez Serie A
Consigli Fantacalcio Serie A - Theo Hernandez (Foto LaPresse)

VIDEO MILAN PARMA (2-2): ALTRA RIMONTA ROSSONERA

Nel video di Milan Parma 2-2 parliamo dell’ennesima rimonta operata dai rossoneri: sotto di due gol nell’undicesima giornata di Serie A, la capolista recupera sui ducali e strappa un punto che le consente di tenersi fuori dalla portata di aggancio anche per il turno infrasettimanale. Terzo pareggio in casa e altra doppia rimonta dopo quella operata sul Verona; questa volta però possiamo dire che il Milan sia stato sfortunato, perché ha dominato la partita (ancora senza Ibrahimovic) ma è stato fermato dai legni e da qualche episodio girato male. Il Parma ha sbloccato al 13’ con un piattone di Hernani ben assistito da Gervinho; già appena dopo il Milan avrebbe potuto pareggiare, ma sul filtrante di Brahim Diaz per Samu Castillejo l’ex Villarreal era in fuorigioco per questione di centimetri. Prima dell’intervallo poi i rossoneri hanno colpito tre legni: una punizione di Calhanoglu sul palo esterno (con Sepe sulla traiettoria), ancora prima destro a giro di Brahim Diaz sul montante e, sulla respinta, tiro schiacciato del turco a infrangersi sull’incrocio dei pali opposti. Episodi sfortunati che ovviamente hanno dato fiducia al Parma, presentatosi all’intervallo ancora in vantaggio.

VIDEO MILAN PARMA: IL SECONDO TEMPO

Con il video di Milan Parma eccoci al secondo tempo. Che si apre con il raddoppio del Parma: lo timbra Jasmin Kurtic, che silenzia ancor più un San Siro privo di spettatori. I rossoneri si trovano sotto di due gol come, appunto, era già accaduto contro il Verona ma questa volta non c’è Ibrahimovic a togliere le castagne dal fuoco; c’è però Theo Hernández, che appena dopo trova il modo di accorciare le distanze. Un gol fondamentale perché rimette in partita la capolista; il Parma accenna qualche ripartenza ma è sempre il Milan a creare gioco, anche con l’inserimento di Rafael Leao e Hauge (che però questa volta non incide), seguiti poco dopo da Tonali. Calhanoglu spacca la traversa un’altra volta, ma poi si arriva nel recupero e ancora una volta la squadra di Stefano Pioli la rimette in piedi: il terzino sinistro francese ritrova quella verve realizzativa che aveva già mostrato di possedere l’anno scorso e timbra il definitivo 2-2. Il Milan resta primo ma con tutte le big che guadagnano due punti, per il Parma si tratta di un pareggio comunque utile ad agganciare Sampdoria e Benevento a quota 11 e respirare maggiormente in chiave salvezza, pur nel rammarico di aver nuovamente gettato alle ortiche un doppio vantaggio a San Siro (era già successo contro l’Inter).



© RIPRODUZIONE RISERVATA