VIDEO NADIA TOFFA INTERVISTA VERISSIMO/ “Silvia Toffanin, non bisogna mollare mai!”

- Silvana Palazzo

Video Nadia Toffa intervista a Verissimo: l’addio di Silvia Toffanin (“il tuo abbraccio sempre nel mio cuore”) e l’omaggio di Mediaset alla conduttrice de Le Iene

nadia toffa silvia toffanin verissimo
Nadia Toffa e Silvia Toffanin a Verissimo

Impossibile non commuoversi di fronte all’ultima intervista rilasciata da Nadia Toffa a Verissimo. La stessa Silvia Toffanin non riesce a trattenere le lacrime di fronte alle bellissime parole della conduttrice che, nel pieno della sua battaglia, ha mostrato a tutti grande forza e determinazione. “Carpe diem è il mio motto” ha ammesso la Toffa alla conduttrice di Verissimo “La vita è adesso, non dobbiamo aspettare il futuro”. Un insegnamento importante quello che Nadia ha voluto dare a tutti i telespettatori, tanto da chiedere a Silvia di parlare direttamente alla telecamera per rivolgersi al pubblico a casa. “Non mollate mai che non siete soli” ha concluso Nadia Toffa, per poi salutare Silvia Toffanin e pubblico col suo indimenticabile sorriso. (Aggiornamento di Anna Montesano)

NADIA TOFFA, TOCCANTE TRIBUTO SU CANALE 5

Toccante e doveroso tributo di Mediaset a Nadia Toffa che, nell’intervista rilasciata ai microfoni di Silvia Toffanin per Verissimo, emozionò non solo il pubblico, ma la stessa conduttrice. Nel raccontare la sua battaglia contro il tumore, Nadia non perse mai il sorriso trasmettendo a tutti una grande forza, un grande coraggio e una grande voglia di vivere. Nadia, infatti, considerava quella della malattia una sfida che le aveva mandato il Signore e che lei aveva raccolto. “Il Signore ci mette di fronte a delle sfide che possiamo affrontare e questa è la mia. È il mio fardello. Il Signore mi ha dato una sfida che potrò non vincere ma l’importante è mettercela tutta, combattere sempre”, aveva dichiarato. Una grande lezione quella della Toffa che resterà per sempre nel cuore della Toffanin che raccolse quelle dichiarazioni, ma anche del pubblico che l‘ha sempre sostenuta nella sua battaglia (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

SILVIA TOFFANIN RICORDA NADIA TOFFA

Tributo di Mediaset a Nadia Toffa: oggi cambia la programmazione e la sua intervista a Verissimo viene trasmessa di nuovo. L’appuntamento è per stasera, al posto di Paperissima Sprint. E sarà utile per ricordare le sue parole sulla sua battaglia col cancro. «Il buonumore non vince il cancro, ma aiuta. Amiamo la vita, rispettiamola, è preziosa», disse a Silvia Toffanin. Poi raccontò: «Mi basta vedere i miei nipotini che sorridono nonostante il fatto che la loro zia si malata. Lo sanno, ti leggono dentro. Mio nipote non sta fermo un attimo, è un terremoto. Io li guardo e penso a quanto sia bella la vita». E poi ha parlato di fede, spiegando che non ritiene che Dio sia stato cattivo con lei, né che lo sia in qualche modo. «Il Signore non è crudele», ha ribadito Nadia Toffa. Alla fine della sua ultima intervista a Le Iene ha poi lanciato un appello a chi la guardava da casa: «Non mollate mai, non siete soli». E infatti lei non lo è stata. (agg. di Silvana Palazzo)

SILVIA TOFFANIN “NADIA TOFFA, IL TUO ABBRACCIO NEL MIO CUORE”

Nadia Toffa è morta e Mediaset si stringe in un abbraccio alla famiglia della conduttrice de Le Iene. Dopo la terribile notizia del decesso della giornalista, l’azienda ha deciso di cambiare la programmazione per ricordarla. E quindi Canale 5 e Italia 1 in access prime-time trasmetteranno in simulcast l’ultima intervista che Nadia Toffa aveva rilasciato a Silvia Toffanin a Verissimo. Poi verrà riproposta su Rete 4 in seconda serata. Italia 1 poi alle ore 19 dedicherà Studio Aperto Mag, magazine del tg, alla “dolce guerriera”. È grande il dolore per la morte di Nadia Toffa, ma anche l’amore che l’inviata de Le Iene ha saputo conquistare. Verissimo, che l’ha intervistata, oggi ha pubblicato un messaggio anche a nome della sua conduttrice, Silvia Toffanin. «Buon viaggio Nadia. Conservo il tuo abbraccio per sempre nel mio cuore. Ci mancherai. Silvia e tutti noi di #Verissimo». Questo il post che compare sulle pagine social del programma, con un grande cuore rosso che rappresenta l’affetto che tutta Italia prova per Nadia Toffa.

VIDEO INTERVISTA NADIA TOFFA A VERISSIMO

L’intervista di Nadia Toffa a Verissimo è una sorta di “manifesto” della conduttrice de Le Iene. Tornò per presentare il suo libro, “Fiorire d’inverno”, con il quale ha raccontato molto di sé e della sua vita, quindi della malattia, il cancro al cervello. «Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo, che magari si spaventa un po’ se lo guardi fisso negli occhi». Così Nadia Toffa parlava del cancro. «Il Signore ci mette di fronte a delle sfide che possiamo affrontare e questa è la mia. È il mio fardello. Il Signore mi ha dato una sfida che potrò non vincere ma l’importante è mettercela tutta, combattere sempre». La giornalista spiegò di aver impiegato dei mesi per raggiungere quella consapevolezza. Furono mesi di introspezione, dolore e sofferenza. «Ma non voglio che la gente provi pena per me. Se piango lo faccio con i miei amici, non in pubblico». Da quell’intervista emerse anche il suo rapporto con la fede: «Ognuno vive le sue sfide e, lo ripeto, il Signore non è cattivo. Ci stimola, ci spinge a essere persone migliori».

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL’ULTIMA INTERVISTA DI NADIA TOFFA A VERISSIMO

NADIA TOFFA DOPO IL MALORE…

Dopo il malore del 2 dicembre 2017 intervenne nello studio di Silvia Toffanin per annunciare il suo ritorno al timone del programma di Italia 1 e lanciare la sfida alla malattia. Fu la prima intervista a Verissimo. «Io non ho paura di niente e ho scoperto che non ho paura neppure di morire», disse la giornalista bresciana ai microfoni del talk show. In quell’occasione Nadia Toffa espresse preoccupazione più per la sua famiglia che per le sue condizioni, perché del resto era naturale per lei occuparsi degli altri. «Ho avuto solo paura per i miei genitori, le mie sorelle, i miei amici perché non erano pronti a perdermi». Raccontò quindi del sostegno della sua famiglia, tradito da un comprensibile timore per le sue condizioni di salute. «I miei genitori in rianimazione cercavano di darmi sicurezza, di tranquillizzarmi, ma io capivo che erano preoccupatissimi». Dopo il malore infatti scoprirono che aveva il cancro al cervello e che quindi avrebbe dovuto affrontare una dura battaglia. Grande il suo entusiasmo per il ritorno dietro il bancone de Le Iene l’11 febbraio. «Non vedo l’ora di rivedere tutti». E l’accoglienza fu a dir poco strepitosa, infatti Nadia Toffa si commosse.

NADIA TOFFA A VERISSIMO RACCONTA LA SUA BATTAGLIA

Alle domande di Silvia Toffanin rispondeva sempre col sorriso Nadia Toffa. Quel sorriso che ha mantenuto fino alla fine e che è diventato un simbolo della sua sfida alla malattia. «Sto benissimo, meglio di prima, perché queste cose servono a far rivalutare la vita». La giornalista a Verissimo spiegò che quel malore, e quindi la scoperta del tumore, le ha cambiato la vita, aprendole anche prospettive che non aveva fino a quel momento valutato. «Un evento all’apparenza brutto, (i giornali hanno scritto che stavo addirittura morendo), invece, mi ha fatto scorrere ancora di più la vita nelle vene». In quell’occasione Nadia Toffa precisò che non aveva mai rischiato di morire, anche se nei momenti successivi al malore non c’era nulla di chiaro. «Non ho mai rischiato di morire, ma finché sei lì in rianimazione e non fanno tutti gli accertamenti, non lo sai. Su suggerimento di un mio collega ho anche pregato, ripetendo le preghiere che sapevo e mi sono ricordata». Quei giornali e i media furono veicolo anche di messaggi d’affetto. «La gente ha pregato per me e questo mi ha stupita». A tal proposito confessò di sentirsi un po’ in colpa: «Perché ho fatto preoccupare tanta gente. Mi sono commossa per i messaggi e le dimostrazioni d’affetto sui social».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Buon viaggio Nadia. Conservo il tuo abbraccio per sempre nel mio cuore. Ci mancherai ♥️ Silvia e tutti noi di #Verissimo.

Un post condiviso da verissimo (@verissimotv) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA