VIDEO/ Napoli-Liverpool (2-0): highlights e gol. Ancelotti: abbiamo dato tutto

- Stefano Belli

Video Napoli-Liverpool (risultato finale 2-0): gol e highlights della sfida di Champions League. Nella serata del San Paolo brillano le stelle di Dries Mertens e Fernando Llorente.

calciomercato napoli
L'esultanza dei giocatori del Napoli (Foto LaPresse)

C’è ovviamente grande soddisfazione in casa azzurra dopo l’ottima vittoria ottenuta nella prima giornata della fase a gironi di Champions league sui Reds di Klopp: come si vede nel video di Napoli Liverpool i campani hanno infatti non solo vinto ma pure messo in campo una prestazione superlativa, che ha fatto scoppiare di gioia il San Paolo. A tal proposito al termine del match lo stesso tecnico del Napoli Ancelotti ha affermato ai microfoni di Sportmediaset: “dopo serate così, certo c’è molto orgoglio da parte di tutti, perchè la squadra ha mostrato tutto il meglio di quello che aveva, sotto tanti aspetti, anche per il sacrificio, la volontà, la qualità… per vincere contro i campioni d’Europa ci vuole tutto e siamo riusciti a mostrarlo, soprattutto in casa e dà entusiasmo alla città e al pubblico. Ci sentiamo ancora più amati di quello che siamo”. (agg Michela Colombo) CLICCA QUI PER IL VIDEO CON LE PAROLE DI ANCELOTTI 

GRANDE SUCCESSO AL SAN PAOLO

Ecco il video con i gol e gli highlights di Napoli-Liverpool 2-0. Nella prima giornata del girone E di Champions League 2019-20, Carlo Ancelotti e i suoi ragazzi regalano un’altra serata indimenticabile alla loro gente battendo nientemeno che i campioni d’Europa in carica, protagonisti di un ottimo inizio di stagione con la conquista della Supercoppa UEFA e ancora a punteggio pieno in Premier League dopo le prime cinque giornate di campionato. I Reds sono venuti al San Paolo con un solo obiettivo: vincere. Salah mette subito il turbo e con le sue accelerazioni fa vedere i sorci verdi a Mario Rui ma non a Koulibaly che lo mura ogni volta che l’egiziano prova a inquadrare la porta di Meret. Applausi anche per l’estremo difensore dei partenopei, autore di parate decisive nei confronti di Mané e dello stesso Salah nella ripresa, la retroguardia del Napoli ha corso qualche rischio di troppo e poco prima dell’intervallo Firmino con un colpo di testa manca il bersaglio per questione di centimetri. Nella ripresa i vice-campioni d’Italia aumentano progressivamente i giri del motore, Adrian nega il gol a Mertens con una parata che sfugge a ogni legge della fisica terrestre, la gara resta in equilibrio perfetto fino all’80’ quando Robertson con un’ingenuità tocca Callejon e non la palla all’interno dell’area di rigore. L’arbitro Brych non ci pensa due volte e indica il dischetto, Mertens stavolta trova il modo di vincere il duello con Adrian che tocca ma non basta per neutralizzare il tiro dagli undici metri del belga che sblocca così la contesa. Nel recupero un retropassaggio disastroso di van Dijk spiana la strada al raddoppio di Llorente, bravissimo a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto. La festa per il Napoli è completa, De Laurentiis ha finalmente coronato il sogno di costruire una squadra che sa essere grande e vincente anche in Europa, al cospetto delle corazzate più temibili e all’apparenza imbattibili. All’apparenza, appunto.

VIDEO NAPOLI-LIVERPOOL 2-0, LE DICHIARAZIONI

Cediamo la parola ai protagonisti che hanno firmato la straordinaria impresa, a cominciare da Dries Mertens: “Oggi era importante vincere, abbiamo dato tutto correndo come matti dal primo al novantesimo, prendere i tre punti così in una partita fondamentale come questa è davvero una goduria. Battere i campioni d’Europa ci riempie assolutamente d’orgoglio ma dovremo fare bene anche nelle prossime gare, altrimenti non sarà servito a nulla. Anche un anno fa non avevamo sfigurato, l’abbiamo preparata nei minimi dettagli, c’è stato qualche momento di sofferenza nel primo tempo, nella ripresa invece eravamo più sciolti e sicuri dei nostri mezzi. Ora pensiamo al Lecce che ha vinto in casa del Torino e non possiamo permetterci di sottovalutarlo”. Un altro uomo che ha fatto la differenza è stato José Maria Callejon: “La prima partita in Champions è sempre importante, a maggior ragione se affronti il Liverpool campione d’Europa. La nostra è stata una gara perfetta, conoscevamo molto bene i Reds visto che ci eravamo già incrociati già lo scorso anno, ci siamo difesi strenuamente eppure nel finale abbiamo pescato dal fondo del barile le energie per segnare i due gol e strappare i tre punti. Siamo davvero stremati ma la soddisfazione supera di gran lunga la stanchezza accumulata”. Non poteva mancare la lucidissima disanima di Carlo Ancelotti: “Complimenti ai ragazzi che hanno fatto una grande partita di sacrificio, pur perdendo qualche pallone di troppo non siamo mai andati in affanno e abbiamo difeso con ordine senza sbandare. Quando si sono presentate le occasioni per punire gli avversari siamo stati bravi a sfruttarle appieno e a farci trovare pronti, Llorente ci ha dato una mano gigantesca quando avevamo finito la benzina e non riuscivamo a giocare in profondità”. Queste le parole di Jurgen Klopp: “Partita equilibrata, 50-50 di possesso palla, abbiamo dominato a tratti, il Napoli spesso faticava a difendere, non siamo riusciti a finalizzare le occasioni create a differenza degli avversari che nel finale hanno trovato il modo di farci male. Gara decisa dagli episodi, se solo fossimo stati più cinici e cattivi davanti alla porta sarebbe finita in maniera diversa. In ogni caso abbiamo dato il massimo e non dobbiamo piangerci addosso, complimenti ai partenopei”.

NAPOLI LIVERPOOL, VIDEO GOL E HIGHLIGHTS

© RIPRODUZIONE RISERVATA