Video/ Polonia Bosnia (3-0): highlights e gol. Doppietta di Lewandowski!

- Alessandro Rinoldi

Video Polonia Bosnia (risultato finale 3-0): highlights e gol della partita valida per la Nations League. Tutto facile per i polacchi trascinati da Lewandowski.

Krychowiak Hajradinovic Bosnia Polonia lapresse 2020 640x300
Video Polonia Bosnia, Nations League Lega A (Foto LaPresse)

Allo Stadion Miejski we Wrocławiu la Polonia supera la Bosnia-Erzegovina con un netto 3 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sembrano essere gli ospiti guidati dal ct Dajevic a poter prendere subito in mano le redini del match mantenendo il possesso della sfera ed aggredendo gli avversari, come accade al 3′ quando Pjanic costringe l’ex compagno di squadra nella Juventus Szczesny a parare in calcio d’angolo una conclusione pericolosa. I padroni di casa però, allenati da mister Brzeczek, non si lasciano intimorire e rispondono all’8′ con la conclusione dalla distanza di Grosicki, terminata in ogni caso fuori dallo specchio della porta avversaria. Le cose paiono poi complicarsi in maniera importante per i bosniaci a partire proprio dal 15′ a causa dell’espulsione per cartellino rosso diretto rimediata da Ahmedhodzic, reo di aver commesso un fallo da ultimo uomo nei confronti di un calciatore polacco. Avvio complicato per gli ospiti che rischiano di perdere pure il loro capitano Dzeko, ammonito per proteste in occasione dell’espulsione del compagno. I minuti scorrono sul cronometro e, nonostante la situazione di inferiorità numerica, gli ospiti reggono evitando il peggio in due occasioni firmate da Lewandowski tra il 22′ ed il 30′. Il ct Dajevic decide tuttavia di sostituire l’ex juventino Miralem Pjanic al 32′ con Hadzikadunic ed i rivali di giornata cominciano a trovare maggior spazio per colpire fino a trovare il gol del vantaggio per merito del solito Lewandowski intorno al 40′, sfruttando l’assist offertogli da Jozwiak. Nell’ultima parte del primo tempo, precisamente nel recupero al 45’+1′, è quindi il giocatore del Torino Linetty a siglare la rete del raddoppio polacco, raccogliendo il passaggio di Lewandowksi.

LA RIPRESA

Nel secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i bosniaci tentano subito di dare una scossa alla partita nel tentativo di provare quantomeno ad accorciare le distanze senza però riuscire ad andare oltre un paio di spunti soltanto abbozzati da Dzeko al 49′ e da Visca al 50′. Il copione del match appare non molto differente rispetto a quanto abbiamo assistito nel corso della frazione di gioco precedente ed infatti i polacchi trovano il varco giusto per andare nuovamente a segno intorno al 53′ grazie alla doppietta personale completata da Lewandowski, in questo caso sfruttando al meglio il suggerimento firmato da Klich, per poi sfiorare addirittura la tripletta già al 54′. Nell’ultima parte della sfida il punteggio rimane invariato senza che le due compagini riescano più ad andare a segno. I tre punti conquistati all’interno delle mura amiche permettono alla Polonia di salire a quota 7 nella classifica del gruppo 1 della Lega A di Nations League mentre la Bosnia-Erzegovina resta ferma con due punti.

LE STATISTICHE

Analizzando le statistiche dell’incontro emerge ampiamente come la Polonia abbia dominato questo incontro a cominciare per esempio dal possesso palla finale conquistato con il 64%, dato questo a cui si aggiunge pure un maggior numero di passaggi, ovvero 627 contro 343. La differenza tra le due compagini risulta ancora più evidente se si passa ad analizzare la fase offensiva dove i polacchi hanno saputo distinguersi per il 20 a 5 nelle conclusioni totali, delle quali 8 a 2 quelle indirizzate nello specchio della porta, e senza nemmeno dimenticare il 138 a 79 negli attacchi, dei quali 60 a 21 quelli pericolosi. Infine, sotto l’aspetto disciplinare, la Polonia è stata la squadra più scorretta della serata a causa del 16 a 12 nel computo dei falli e l’arbitro inglese C. Pawson, oltre ad aver espulso Ahmedhodzic tra i gialloblu con un rosso diretto, ha estratto il cartellino giallo per cinque volte ammonendo rispettivamente Klich, Bednarek da un lato, Pjanic, Kolasinac e Hajradinovic dall’altro.

IL TABELLINO

Polonia-Bosnia ed Erzegovina 3 a 0 (p.t. 2-0)
Reti: 40′, 52′ Lewandowksi(P); 45’+1′ Linetty(P).
Assist: 40′ Jozwiak(P); 45’+1′ Lewandowski(P); 52′ Klich(P).
POLONIA (4-2-3-1) – Szczesny; Kedziora(72′ Bereszynski), Glik, Bednarek, Reca; Goralski, Linetty; Jozwiak(72′ Karbownik), Klich(64′ Piatek), Grosicki(64′ Kadzior); Lewandowski(58′ Milik). All.: Jerzy Brzczek.
BOSNIA (4-3-3) – Sehic; Cipetic, Ahmedhodzic, Sanicanin, Kolasinac; Cimirot, Hadziahmetovic(74′ Hajradinovic), Pjanic(33′ Hadzikadunic); Visca(58′ Gojak), Dzeko(58′ Prevljak), Krunic(73′ Milosevic). All.: Dusan Bajevic.
Arbitro: C. Pawson (Inghilterra).
Ammoniti: 15′ Pjanic(B); 20′ Klich(P); 36′ Bednarek(P); 44′ Kolasinac(B); 83′ Hajradinovic(B).
Espulsi: 15′ Ahmedhodzic(B).

CLICCA QUI PER IL VIDEO POLONIA BOSNIA

© RIPRODUZIONE RISERVATA