VIDEO/ Roma-Basaksehir (4-0): gol e highlights. Kluivert felice: ho più fiducia

- Stefano Belli

Video Roma-Basaksehir (risultato finale 4-0): gol e highlights della partita di Europa League. I giallorossi calano il poker e anche Kluivert si è detto soddisfatto.

Cristante gol Roma gruppo lapresse 2019
Probabili formazioni Sampdoria Roma (Foto LaPresse)

Uno dei protagonisti di Roma-Basaksehir è stato l’olandese Justin Kluivert, che ha firmato anche il quarto e ultimo gol della partita di Europa League vinta in modo nettissimo dalla Roma. Il figlio d’arte giallorosso si è poi presentato in zona mista e ha parlato agli inviati di Sky Sport commentando così la partita e più in generale la situazione: “Sto acquisendo fiducia, sto giocando bene con questa squadra e sono felice per il gol. Il primo anno è stato difficile, ora voglio fare meglio e voglio migliorare ancora. Concorrenza? Abbiamo tanti giocatori bravi, quest’anno abbiamo bisogno di tutti perché abbiamo molte partite”. Intanto è cominciato bene il cammino in Europa League, si spera che l’avventura europea sia molto lunga… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIDEO ROMA-BASAKSEHIR: LA PARTITA

Diamo un’occhiata al video con i gol e gli highlights di Roma-Basaksehir 4-0, con i giallorossi che iniziano l’avventura in Europa League con il piede giusto. A differenza dei cugini della Lazio che sono andati a perdere malamente in Romania sul campo del Cluj (che nei play-off di Champions League sono stati sbattuti fuori dallo Slavia Praga, tutt’altro che una corazzata temibile), gli uomini di Paulo Fonseca – anche grazie al supporto dell’Olimpico – fanno tutto alla perfezione impartendo una severa lezione alla compagine turca. Soprattutto nel secondo tempo i capitolini forniscono un saggio delle loro qualità in fase offensiva, a valle di una prima frazione di gioco in cui i padroni di casa non erano riusciti ad affondare il colpo, sbloccando la contesa soltanto grazie all’autogol di Junior Caiçara che nel tentativo di intercettare un traversone innocuo di Spinazzola colpisce il pallone con l’anca spiazzando il povero Gunok che ha cercato in tutte le maniere di limitare i danni e tenere a galla i suoi. Dopo l’intervallo i giocatori della Roma rientrano in campo con la giusta dose di cattiveria, sugli scudi Pastore (uscito tra gli applausi, è la prima volta che succede da quando l’argentino è sbarcato nella Capitale), Kluivert (autore del poker in zona Cesarini) e Zaniolo che prima sforna l’assist per il raddoppio di Dzeko e poi si mette in proprio segnando il gol del tris a un anno esatto dal debutto tra i professionisti al Bernabeu, in casa del Real Madrid. Uno scenario che avrebbe fatto tremare le gambe a chiunque, non a un giovane ambizioso che davanti a sé ha un futuro radioso. Per la prima volta dall’inizio della stagione, inoltre, la Roma non subisce gol e concede nei novanta minuti pochissime chance agli avversari, fermo restando che il Basaksehir non rappresentava di certo un ostacolo insormontabile. Tra due settimane si va in Austria a fare visita al Wolfsberger, rivelazione della prima giornata della fase a gironi con la quaterna rifilata al Borussia Monchengladbach, se i giallorossi sapranno superare anche questo esame niente e nessuno potrà precluderle il primo posto nel girone J.

VIDEO ROMA-BASAKSEHIR 4-0, LE DICHIARAZIONI

Le parole di Bryan Cristante, uno dei capisaldi del nuovo centrocampo giallorosso: “Stiamo continuando a crescere e questa è senz’altro la cosa più importante. Abbiamo disputato l’ennesima buona partita e soprattutto siamo riusciti a non prendere gol. Per quanto mi riguarda, più partite si giocano in un determinato ruolo e più prendi confidenza con i movimenti che bisogna fare. Il mister pretende che in campo facciamo un po’ di tutto e che ci adattiamo alle varie situazioni”. Ai microfoni di Sky Sport il tecnico portoghese della Roma, Paulo Fonseca, rilascia la sua prima intervista in italiano: “Nel primo tempo la squadra non mi è piaciuta, eravamo poco incisivi in fase offensiva e non pressavamo alti. Nella ripresa invece siamo migliorati notevolmente e abbiamo vinto con merito. Dopo il derby con la Lazio avevamo capito che bisognava sistemare la difesa, in queste ultime due settimane abbiamo svolto un ottimo lavoro, tant’è vero che oggi non abbiamo rischiato nulla, non ricordo interventi di Pau Lopez o palle gol nitide per gli avversari”. Nicolò Zaniolo si gode il momento che lo vede tra i talenti emergenti del calcio italiano nonostante qualche bizza di troppo sul piano comportamentale: “Sono molto felice perché ogni volta che scendo in campo dimostro quanto valgo, continuiamo così, ora dobbiamo vincere anche a Bologna. Con Dzeko c’è un’intesa formidabile, basta uno sguardo e il pallone arriva subito dalle parti mie. Con gli allenamenti e la costanza nel lavoro possiamo andare molto lontano. Il gioco offensivo di Fonseca ci permette di svolgere questo lavoro con passione e divertimento. Segniamo tanto, dobbiamo imparare a prendere meno gol, stasera Pau Lopez è rimasto imbattuto quindi stiamo facendo progressi anche su questo versante, meglio di così…”

ROMA BASAKSEHIR, VIDEO GOL E HIGHLIGHTS

© RIPRODUZIONE RISERVATA