Video/ Salernitana-Catanzaro (3-1): gol e highlights, buona la prima per Ventura

- Stefano Belli

Video Salernitana-Catanzaro (risultato finale 3-1): gol e highlights della partita valevole per il 2^ turno preliminare di Coppa Italia. Gian Piero Ventura supera il suo primo ostacolo.

gianpiero_ventura_profilo_lapresse_2017
Gian Piero Ventura (Lapresse)

Gian Piero Ventura ritrova la vittoria nella sua prima uscita stagionale dopo la fallimentare esperienza sulla panchina della nazionale italiana di calcio e l’altrettanto frustrante parentesi alla guida tecnica del Chievo. È arrivato il momento di riguardare i gol e gli highlights con il video di Salernitana-Catanzaro 3-1, match valevole per il secondo turno preliminare di Coppa Italia. Tra le mura amiche dell’Arechi i padroni di casa ospitano gli uomini di Auteri che nel turno precedente avevano eliminato la Casertana, l’obiettivo era quello di dare fastidio a una squadra che milita in una categoria superiore. In realtà non c’è stata partita, i granata hanno dimostrato di essere più forti vincendo con merito. Sin dalle battute iniziali della gara la Salernitana ha messo parecchia pressione alla retroguardia avversaria chiamando spesso e volentieri al dovere l’estremo difensore dei calabresi, Adamonis, che poi non è riuscito a neutralizzare il calcio di rigore trasformato da Kiyine e assegnato dal direttore di gara per un evidente mani in area, quasi sulla linea di porta. Il portiere lituano, cresciuto nelle giovanili della Lazio (che ne possiede tuttora il cartellino cedendolo in prestito al Catanzaro per questa stagione), ce l’ha messa tutta per limitare i danni ma a pochi istanti dall’intervallo è andato a raccogliere il pallone in fondo alla rete per la seconda volta, al termine di un bel contropiede corale finalizzato come si deve da Giannetti. Nella ripresa l’ex-attaccante del Cagliari si è anche tolto la soddisfazione di fare doppietta firmando la rete del tris che di fatto ha messo la parola fine alla contesa, con gli ospiti che se non altro sono riusciti a trovare almeno il gol della bandiera con Mangni, quando ormai i discorsi per la qualificazione erano chiusi. Domenica prossima la Salernitana farà visita al Lecce di Liverani, un impegno decisamente più probante per Ventura e i suoi ragazzi a caccia di conferme in attesa della prima giornata di campionato che li vedrà di fronte al Pescara.

VIDEO SALERNITANA-CATANZARO 3-1, LE DICHIARAZIONI

A fine gara il tecnico della Salernitana, Gian Piero Ventura, è intervenuto per rispondere alle domande dei giornalisti nella sala stampa dell’Arechi: “Capisco che i tifosi vogliano subito i risultati, ma ci vuole tempo, stiamo lavorando bene e vi garantisco che prima o poi cominceremo a raccogliere i frutti di quello che seminiamo. La vittoria odierna è già un primo passo e una buona base di partenza per fare meglio nelle gare successive. La nostra condizione è ancora approssimativa ma da parte dei giocatori ho riscontrato una grossa disponibilità mentale, avevano una gran voglia di fare bella figura, il caldo infernale non ci ha aiutato e con una temperatura più bassa probabilmente saremmo riusciti a tenere ritmi ben più alti. Contro il Lecce avremo la possibilità di compiere un ulteriore passo in avanti, affronteremo una squadra che lo scorso anno ha fatto un campionato incredibile e quest’estate si è rinforzata per poter dire la sua in Serie A. Cerci? Sarà pronto tra un mese e mezzo, lo conosco molto bene e ha bisogno di tempo per ritrovare la forma migliore e tornare ai livelli che gli competono”Gaetano Auteri non è per nulla soddisfatto della prestazione dei suoi, e non potrebbe essere altrimenti visto il risultato finale: “Brutto primo tempo da parte nostra eravamo troppo timidi e poco intraprendenti, nella ripresa siamo un po’ cresciuti ma ormai era tardi per rimediare. Siamo soltanto ad agosto e quindi abbiamo il tempo per sistemare le cose, nessuna squadra è al top quando il campionato deve ancora cominciare. Abbiamo degli obiettivi importanti per questa stagione, dovremo avere la capacità di fare punti sin dalla prima giornata, non possiamo regalare niente a nessuno se vogliamo essere tra i protagonisti per la corsa alla promozione. Il mercato? Abbiamo assolutamente bisogno di un altro portiere, neanche in terza categoria ci sono squadre con due soli portieri in rosa”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA